0 5 minuti 2 settimane

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

L’establishment politico di Washington, DC è diventato così abituato a mentire a se stesso e al popolo americano che ora è cieco di fronte al pericolo reale perché insistono sul fatto che le loro bugie sono vere. Sai, l’incapacità di definire cosa sia una donna; la negazione di una recessione; e ora, respingendo le minacce cinesi di ritorsioni militari se Nancy Pelosi si presentasse a Taiwan come vuota retorica.

Il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale, l’ammiraglio in pensione John Kirby, era in tutto il consiglio oggi. In primo luogo, ha insistito sul fatto che gli Stati Uniti NON supportano l’indipendenza di Taiwan. Vedete, secondo l’unica politica cinese, Taiwan appartiene alla Cina. Fatto? Ma Kirby non si ferma qui. Quindi insiste sul fatto che Nancy Pelosi ha il diritto legale di visitare Taiwan ogni volta che vuole. Kirby ha detto alla CNN Brianna Keiler:

Non c’è motivo per la retorica cinese. Non vi è alcun motivo per intraprendere alcuna azione. Non è raro che i leader del Congresso si rechino a Taiwan. È molto in linea con la nostra politica e coerente con il nostro sostegno a Taiwan ai sensi del Taiwan Relations Act. Non dovremmo esserlo: come paese, non dovremmo essere intimiditi da quella retorica o da quelle potenziali azioni. Questo è un viaggio importante per l’oratore e faremo tutto il possibile per supportarla.

E per sottolineare che il nostro impegno per una politica di pace è serio, la marina americana sta avvicinando sempre più le sue portaerei a Taiwan. La US Air Force arriva ad Okinawa. E Pelosi sta dicendo a fonti statunitensi e taiwanesi che martedì è diretta a Taiwan.

TENDENZA: Guy Refitt condannato a 7 anni e 3 mesi per aver protestato fuori dal Campidoglio il 6 gennaio. La richiesta dell’accusa di terrorismo “Partenza verso l’alto” respinta! SUA FIGLIO JACKSON HA CHIESTO LA MASSIMA CONDANNA PER SUO PADRE IN LETTERA ALLA TRIBUNALE!

Nancy non crede alle minacce apparse sui media statali cinesi di spararle in aria se si attiene al suo piano di volare a Taiwan. La senatrice Marsha Blackburn, un vero prodigio di politica estera, ha fatto questa acuta osservazione:

Sarebbe un atto di guerra diretto e gli Stati Uniti non accettano le richieste di politica estera dalla Cina comunista o da qualsiasi altro prepotente bellicoso, afferma la senatrice statunitense Marsha Blackburn.

I cinesi mettono in guardia con parole e azioni sulle conseguenze di una visita non autorizzata di Pelosi. L’inviato cinese alle Nazioni Unite ha dichiarato: “La visita di Pelosi a Taiwan minerà le relazioni tra Pechino e Washington, gli Stati Uniti devono comprenderne le conseguenze”.

Non è una semplice coincidenza che la Cina abbia mostrato il suo nuovissimo missile ipersonico domenica 31 luglio 2022: Cina

In uno sviluppo recente, domenica 31 luglio il governo cinese ha lanciato un missile balistico che somigliava a un’arma ipersonica Dongfeng (DF) -17. Secondo i rapporti, è stato lanciato alla vigilia del 95° anniversario della formazione della Liberazione popolare Esercito cinese (PLA). Il DF-17 è un missile balistico a medio raggio mobile stradale cinese a propellente solido con il DF-ZF Hypersonic Glide Vehicle. Il video rilasciato dal governo cinese mostrava un lancio di fuoco LIVE del missile da un lanciatore erettore di teletrasporto. Nel frattempo, i media statali cinesi hanno affermato che questo missile ipersonico sarebbe quasi irreperibile.

Ecco le possibilità:

  1. Nancy inverte la rotta e decide di non fare la visita.
  2. Nancy atterra a Taiwan e in Cina, nonostante un mucchio di parole arrabbiate, non fa nulla di consequenziale.
  3. Nancy atterra a Taiwan e la Cina risponde con sanzioni economiche contro l’Occidente.
  4. Nancy atterra a Taiwan e la Cina attacca un obiettivo militare statunitense nella regione.
  5. I cinesi sparano a Nancy dal cielo o la costringono ad atterrare sulla terraferma.

Trovo difficile credere che i cinesi siano coinvolti in semplici atteggiamenti verbali. Le autorità cinesi sono state abbastanza chiare sui loro sentimenti riguardo alla “visita” di Pelosi: i cinesi la vedono come un attacco alla Cina. PERIODO. Se i cinesi faranno marcia indietro, questa sarà una grande vittoria in politica estera per Joe Biden. I cinesi sono disposti a umiliarsi per aiutare Dementia Joe a uscire da un vincolo?

Sapremo le risposte a queste domande nelle prossime 24 ore.





Source link

Lascia un commento

Leggi anche