0 4 minuti 1 anno

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!


La questione della competizione navale ha acquisito grande importanza in mezzo alle crescenti tensioni nel Mar Cinese Meridionale, dove sia la Cina che gli Stati Uniti mantengono una forte presenza militare. Negli ultimi anni, Pechino ha sviluppato attivamente la sua marina, suscitando serie preoccupazioni a Washington per la sua superiorità navale nella regione.

Sam Armstrong del think tank della Henry Jackson Society ha affermato che la Cina sta costruendo segretamente navi militari in grado di trasportare aerei da combattimento, il Sole ha riferito martedì.

Facendo riferimento ai recenti rapporti sulla Cina costruire un mock-up di una portaerei americana per l’addestramento all’attacco missilistico, Armstrong ha sottolineato che non c’è bisogno di tali sforzi a meno che il paese non stia pianificando un “bombardamento su una portaerei”.

“Se la Cina sta costruendo portaerei costruite sulla scala delle navi statunitensi, sta sviluppando la capacità di inviare i suoi veloci caccia da combattimento in tutto il mondo con la sola intenzione di affondare quella nave e uccidere i suoi occupanti”, ha affermato.

Alex Jones rompe l’ultimo vertice virtuale tra Biden e Xi Jinping dove il dittatore cinese ha praticamente schiaffeggiato il presidente americano in una dimostrazione di forza.

“Questi sono modelli funzionanti che sono pronti per essere impiegati come esercizio di addestramento per un’operazione nella vita reale contro le forze occidentali”.

Gli analisti sono stati negli ultimi tempi quasi unanimi nel ritenere che gli Stati Uniti potrebbero presto perdere il loro vantaggio navale. La modernizzazione navale cinese comprende un’ampia gamma di programmi per la produzione di nuove navi, aerei e armi, il miglioramento della manutenzione e della logistica, insieme allo sviluppo di una dottrina navale e al miglioramento del personale navale.

L’esatta dimensione e composizione della forza navale cinese non è mai stata rivelata da Pechino. Ad oggi, si ritiene che il paese disponga di 355 navi da guerra, tra cui grandi navi di superficie, sottomarini, portaerei, navi da sbarco e campi minati. Secondo il Washington Times, La Cina è pronta ad acquisire un totale di 460 navi da guerra entro la fine di questo decennio.

Oltre a ciò, la Cina ha introdotto una nuova componente navale della sua triade nucleare, i sottomarini missilistici balistici a propulsione nucleare (SSBN) di tipo 094. Le navi da guerra sono capaci di lanciare missili balistici con una gittata di 7.200 chilometri, il che significa che potrebbero raggiungere le Hawaii e l’Alaska degli Stati Uniti, nonché la costa occidentale degli Stati Uniti.

I rapporti sulle forze navali sempre più potenti della Cina sono stati accompagnati dalla notizia dei suoi due presunti test di armi ipersoniche prima dell’estate.

Il Mar Giallo, il Mar Cinese Orientale e il Mar Cinese Meridionale sono stati considerati mari vicini da Pechino, un’area che il paese considera un interesse nazionale fondamentale. I mari vicini sono delimitati a ovest da una catena di isole che comprende Okinawa, Taiwan e le Filippine, tutte controllate principalmente dagli Stati Uniti. Si ritiene che una potenziale area di conflitto militare locale tra Stati Uniti e Cina sia nell’area circostante Taiwan e nel Mar Cinese Meridionale.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche