0 6 minuti 1 settimana

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!



Immagine: la censura online è persino peggiore di quanto rivelato da

(Notizie naturali) Un lungo thread su Twitter da Il Filo QuotidianoMichael Knowles di , postato questa settimana, spiega che la censura online è persino peggiore di quanto è stato rivelato dalle successive discariche di “Twitter Files”, con estremisti di sinistra in tutto l’Occidente che si preparano a vietare quasi tutti i contenuti che non possono altrimenti sopprimere o che con cui non sono d’accordo.

“Se pensavi che i file di Twitter fossero così gravi per la” fiducia e sicurezza “di Big Tech che si fonde con il governo, non hai ancora visto niente”, inizia il thread, che è stato pubblicato giovedì.

“Safety by Design” potrebbe essere la più grande minaccia tecnologica di cui non hai mai sentito parlare. Il World Economic Forum, il governo australiano e un burocrate radicale di nome Julie Inman Grant lo stanno usando per imporre la loro ideologia sveglia su Internet per tutti in tutto il mondo “, ha continuato prima di spiegare ciò che ha scoperto.

“Potresti ricordare Julie Grant, il commissario australiano per la sicurezza elettronica, da questa clip virale del World Economic Forum dell’anno scorso in cui ha proposto una ‘ricalibrazione’ della libertà di parola”, ha scritto in un post che conteneva un video di Grant che parla a una conferenza con altri.

Nel suo prossimo post, ha incluso una clip di Grant che parla a un evento del maggio 2022 chiamato “Responsible Tech Summit: Improving Digital Spaces”.

“Dopo aver iniziato la sua carriera in DC, Grant ha cercato di diventare un ‘antagonista della sicurezza’ — parole sue — in Microsoft, Adobe e Twitter pre-Elon. Ha lasciato Big Tech dopo che la sua spinta per ‘Safety by Design’ è fallita ed è andata dove il suo piano di controllo era il benvenuto: il governo australiano e il WEF”, ha continuato Knowles.

Ha sottolineato che l’eSafety Commissioner sembra essere al livello – interessato a rimuovere contenuti come la pornografia infantile. Tuttavia, ha affermato che l’ufficio non si ferma a ciò che è semplicemente illegale. Piuttosto, l’ufficio si avventura in qualunque cosa la sua burocrazia di sinistra ritenga “dannosa”. “Ogni tanto”, scrive Knowles, “sentiamo cosa significa”.

“Tra l’apparente desiderio di Grant di vietare agli app store più di Parler e la sua presa in giro degli ‘uomini caucasici di mezza età’, potresti aver notato due menzioni chiave: ‘danno’ e ‘aspettative di sicurezza online di base’, che rientrano in ‘Sicurezza dal design.’ Quindi, cos’è la sicurezza per progettazione? Lui continuò.

Knowles ha spiegato che il concetto di “Safety by Design” si basa sull’idea che non c’è modo che i regolatori del governo possano tenere il passo con le ultime innovazioni tecnologiche, quindi le preferenze normative di sinistra devono semplicemente essere inserite nella tecnologia stessa così possono vietare e censurare a piacimento in base a cosa essi ritenere “contenuto dannoso”.

Brighteon.TV

Pensa a tutto ciò che va contro le attuali narrazioni del governo sul “cambiamento climatico”, sul riciclaggio e sulla pandemia di COVID-19.

“Per operare presto in Australia e in molti altri paesi, se il WEF ha la sua strada… un’azienda dovrebbe rispettare queste ‘basiche aspettative di sicurezza online’ e appoggiarsi alla ‘sicurezza’ promossa dal Commissario eSafety e dal WEF”, Knowles ha scritto.

Ha osservato inoltre:

Ecco solo alcuni screenshot del corso di formazione “enterprise” del sito Web eSafety per le aziende tecnologiche. Elenca “incitamento all’odio”, “attacchi all’identità individuale”, “disinformazione/disinformazione” e “contenuto di cospirazione” come elementi che le aziende devono sopprimere.

eSafety ha persino una pagina specifica per le giornaliste donne, individuando il contraccolpo che potrebbero ricevere dai servizi sui “gruppi di destra”. Come se le donne conservatrici che denunciano la sinistra non ricevessero minacce uguali o peggiori nelle loro caselle di posta.

Ma perché dovrebbe importarti se non vivi in ​​Australia? Perché, come sottolinea Knowles, il WEF è pronto a esportare “Sicurezza by Design” a livello globale, quindi non importa dove vivi.

“Il WEF sta attualmente ospitando il suo incontro annuale dei globalisti a Davos. Non si incontrano per intrecciarsi i capelli a vicenda. Si incontrano per prendere decisioni sulla nostra vita e su quella dei nostri figli. Sto prestando attenzione. Sei?” ha concluso.

Le fonti includono:

ThreadReaderApp.com

NaturalNews.com





Source link

Lascia un commento

Leggi anche