0 2 minuti 3 giorni


Il 17° vertice del G20 si è svolto dal 15 al 16 novembre 2022 a Bali, in Indonesia.

James Roguski scrive (18 novembre):

NULLA è stato emanato durante il vertice del G20 a Bali.

Quello che è successo, tuttavia, è stato che i “capi di stato e di governo” hanno tirato fuori il gatto in termini di intenzioni di modificare il regolamento sanitario internazionale per creare un “certificato sanitario digitale” globale.

Hanno anche lasciato il gatto fuori dal sacco affermando che vogliono che queste modifiche entrino in vigore il prossimo maggio (2023) anziché maggio 2024 come hanno annunciato ufficialmente per la maggior parte dell’anno.

È stata una benedizione perché ha scosso alcune persone.

ORA le persone potrebbero iniziare a prestare attenzione ai negoziati segreti per modificare il Regolamento Sanitario Internazionale.

Di seguito il PDF tradotto in tedesco da Deepl.com, che riporta la “Dichiarazione dei leader del G20 di Bali” sui “Certificati sanitari digitali”.

La formulazione della dichiarazione dei leader del G20 a Bali NON significa che i certificati di vaccinazione siano stati “scritti in legge”.

Cosa significa veramente:

I “capi di stato e di governo” del G20 sanno bene che l’Organizzazione Mondiale della Sanità sta negoziando segretamente modifiche al Regolamento Sanitario Internazionale (RSI).

Sanno anche che l’IHR (regolamento sanitario internazionale) non ha nulla a che fare con la salute.

Il Regolamento Sanitario Internazionale dovrebbe in realtà essere rinominato “Regolamento Internazionale di Sorveglianza, Monitoraggio, Segnalazione e Conformità”.

Gli Stati di tutto il mondo hanno segretamente presentato proposte per modificare numerosi articoli del Regolamento Sanitario Internazionale.

È CHIARO CHE NOI POPOLI DEL MONDO NON VOGLIAMO UN CERTIFICATO SANITARIO DIGITALE (CERTIFICATO DI VACCINAZIONE) UNIVERSALE, GLOBALE, INTEROPERABILE.

Il vecchio sistema si sta sgretolando e dobbiamo creare rapidamente un sostituto.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche