0 3 minuti 1 settimana

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

La società tutta italiana Boom Image Studio, specializzata in Software as a Service che crea contenuti visivi digitali per marchi come Treatell, Glovo e MSGM, ha acquisito la start up berlinese di produzione visiva LemonOne.

Boom è una realtà in rapida crescita e negli ultimi tre anni ha raccolto oltre 16 milioni di dollari in finanziamenti seed, series A e venture, ed è cresciuta rapidamente dal lancio nel 2018 e ora conta clienti in oltre 80 Paesi. La startup ha chiuso il 2020 con ricavi per 1,7 milioni. Con l’acquisizione di LemonOne, agenzia fondata nel 2017 da Maximilian Schwahn, Lorenz Marquardt e Timur Kayaci, offre i propri servizi di creazione di contenuti visivi per real estate, food delivery e e-commerce, con immagini on-demand su misura dell’esigenza dei propri clienti di accrescere la presenza online. Boom, fondata nel 2018 da Federico Mattia Dolci insieme a Giacomo Grattirola e Jacopo Benedetti, è uno one-stop-shop intelligente per la produzione, la collaborazione e la pubblicazione di immagini.

L’acquisizione rafforza la presenza di Boom in Europa e negli Stati Uniti, accelerando il raggiungimento del suo obiettivo: diventare una sorta di Amazon delle foto commerciali, creando una soluzione che permetta alle aziende di gestire in modo indipendente l’intero ciclo di vita dei contenuti visivi (dalla produzione iniziale alla distribuzione finale) ovunque nel mondo.

Con l’acquisizione di LemonOne da parte di Boom i clienti di dell’agenzia tedesca si uniranno a quelli del team meneghino e accederanno automaticamente a Worksite, piattaforma centralizzata che consente alle aziende di organizzare e condividere proprie risorse visive e anche quelle fornite da terzi (come le agenzie creative). A diventare parte della community anche i fotografi e il team di LemonOne.

L’acquisto dell’intero capitale sociale è avvenuto a fronte dell’emissione, da parte di Boom, di warrants che attribuiscono agli ex-soci di LemonOne il diritto di sottoscrivere azioni, di diversa categoria, della società acquirente, a determinate condizioni.

Diversi i professionisti coinvolti nella complessa operazione cross-border. In particolare, Boom è stata assistita da CP-DL Capolino-Perlingieri & Leone con un team guidato da Dante Leone e composto da Maria Pia Carretta, Giovanni Marcon e Carolina Cipollaro de l’Ero, per gli aspetti contrattuali e di diritto italiano, e da Ebner Stolz, nella persona di Peter Holzhäuser, per gli aspetti di diritto tedesco.

LemonOne ed i suoi soci, tra i quali diversi investitori istituzionali, sono stati invece assistiti da Legalitax Studio legale e tributario, con Andrea Rescigno, Partner, e Laura Cerri, Associate, coadiuvati da Gloria Lorenzon, e – per la parte tedesca – da Franz Erath con studio a Monaco di Baviera. Con loro anche Benedikt Sudbrock, dell’ufficio legale del fondo tedesco Acton Capital Partners (tra i soci di maggioranza di LemonOne).





Source link

Lascia un commento

Leggi anche