0 2 minuti 5 giorni


Un aereo passeggeri Airbus A321 della Gulf Air è stato costretto ad effettuare un atterraggio di emergenza a Erbil, in Iraq, dopo che un membro dell’equipaggio ha subito un infarto in volo.

L’incidente è avvenuto il 22 novembre 2022, mentre l’Airbus A321 di Gulf Air, registrazione A9C-NE, era in viaggio sul volo passeggeri giornaliero GF19 tra il Bahrain e la Francia.

Secondo la cronologia dei voli su Flightradar24.com, l’aereo è decollato dall’aeroporto internazionale del Bahrain (BAH) alle 22:22 (UTC) e doveva raggiungere l’aeroporto Charles de Gaulle (CDG) a Parigi circa sei ore dopo la partenza.

Ma quando l’aereo si è avvicinato al confine tra Iraq e Turchia, ha fatto improvvisamente una brusca virata a V ed è volato all’aeroporto internazionale di Erbil (EBL) nella regione del Kurdistan intorno alle 00:26 (UTC). Ciò era dovuto a un membro dell’equipaggio che aveva subito un infarto durante il volo.

Secondo Gulf Air, l’A9C-NE ha continuato il suo volo verso Parigi dopo che il lavoratore è stato curato dai servizi medici locali. Sfortunatamente, il membro dell’equipaggio è stato successivamente dichiarato morto a Erbil.

“Il vettore nazionale porge le sue più sentite condoglianze alla famiglia e ai cari del membro dell’equipaggio e conferma che il volo per Parigi si è svolto come previsto. […] Gulf Air assicura che la sicurezza dei suoi passeggeri e dell’equipaggio è la sua massima priorità e ringrazia i passeggeri del volo interessato per la loro pazienza e comprensione”, ha dichiarato la compagnia aerea in una dichiarazione ottenuta dal TradeArabia News Service.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche