0 7 minuti 2 mesi

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!


Per la prima volta in assoluto, la febbre dengue è stata seguita da una malattia simile all’influenza del pomodoro in un adulto in Nepal. L’influenza del pomodoro è in aumento in Nepal.

Influenza del pomodoro in aumento in Nepal

Il 6 maggio 2022, il distretto di Kollam del Kerala, in India, ha riportato i primi casi di influenza del pomodoro. Da allora, centinaia di bambini, per lo più sotto i nove anni, sono stati colpiti, riferisce Katmandupost. La causa di questo focolaio era sconosciuta all’epoca, ma poiché i sintomi nei bambini assomigliavano a quelli del virus chikungunya, comprese le peculiari eruzioni cutanee e vesciche rosse a forma di pomodoro, gli fu assegnato il nome di influenza del pomodoro.

Invece di essere una nuovissima infezione virale, alcuni medici pensano che potrebbe essere un effetto collaterale della chikungunya o della febbre dengue. I sintomi principali tra i bambini che avevano l’influenza del pomodoro includevano febbre, eruzioni cutanee e problemi articolari, secondo una lettera pubblicata sulla rivista The Lancet Respiratory Medicine. I bambini hanno sviluppato irritazioni cutanee a causa delle eruzioni cutanee rosse a forma di pomodoro e delle vesciche dolorose che sono emerse sulla loro pelle. Hanno anche sperimentato sintomi simil-influenzali, stanchezza, nausea e vomito mentre non stavano bene.

Un ragazzo di 45 anni in Nepal che non era mai stato in India prima inizialmente non mostrava sintomi diversi dal dolore articolare. Tuttavia, circa due settimane dopo che gli era stato detto che aveva un’infezione da virus della dengue, iniziò ad avere eruzioni cutanee e vesciche rosse a forma di pomodoro, in particolare sui palmi delle mani, sui piedi e sulla lingua. Il paziente lamentava anche vesciche ed eruzioni cutanee pruriginose e indolori. A seguito di test di laboratorio ed esami clinici, il dermatologo curante ha escluso varie malattie virali come l’HIV (1 e 2), l’epatite B e C, la varicella e l’herpes. Dopo l’India, il Nepal è il secondo paese in cui è stata segnalata una malattia simile all’influenza del pomodoro.

Il paziente che ha contratto la malattia in Nepal era un adulto con sintomi diversi dall’epidemia osservata tra i giovani sotto i nove anni in India. Attualmente non è chiaro quale sia la causa dei vari sintomi osservati in India e Nepal. Tuttavia, uno dei motivi potrebbe essere l’influenza dell’età.

Inizialmente si pensava che l’epidemia di Kollam in India fosse causata da un nuovo agente patogeno virale. L’influenza del pomodoro, d’altra parte, divenne rapidamente un termine controverso tra i professionisti fino a quando non fu identificato l’agente causale. Secondo una lettera che è stata appena pubblicata nel Il giornale delle malattie infettive pediatriche (HFMD). L’HFMD non è una malattia nuova di zecca. In precedenza era stato segnalato che neonati e bambini lo avevano. Dimostra come l’assenza di una struttura di test di laboratorio molecolare possa ritardare la diagnosi, il che alla fine si traduce in una gestione inefficace e rende difficile fermare rapidamente un focolaio o una diffusione.

A seguito dell’avvento del virus SARS-CoV-2, causa della pandemia di Covid-19, in Nepal sono nati numerosi laboratori molecolari pubblici e privati ​​(tecnologia PCR).

Gli autori della pubblicazione The Lancet Respiratory Medicine hanno affermato di essere incerti sulla causa dell’epidemia di influenza da pomodoro nel distretto di Kollam. Nonostante la mancanza di fiducia, gli autori hanno consigliato di trattare questa malattia in modo sintomatico con riposo, molti liquidi e una spugna di acqua calda per lenire irritazioni ed eruzioni cutanee, sulla base della teoria che potrebbe trattarsi di un’infezione virale paragonabile a quella di chikungunya, dengue o HFMD. Poiché l’HFMD è una condizione infettiva autolimitante, la maggior parte dei pazienti guarisce entro sette-dieci giorni senza la necessità di cure o farmaci speciali. Sebbene estremamente improbabili, sono possibili effetti collaterali gravi come meningite, encefalite o paralisi. Durante l’epidemia di “influenza del pomodoro Kollam”, non sono stati segnalati decessi. Le lesioni in due neonati con infezione da influenza da pomodoro sono praticamente scomparse senza lasciare cicatrici nei giorni 6 e 16, secondo il Pediatric Infectious Disease Journal. Secondo il paziente, dopo una settimana, le sue eruzioni cutanee e vesciche rosse a forma di pomodoro iniziarono a guarire da sole.

L’HFMD è considerata un’infezione virale altamente contagiosa, in particolare durante la prima settimana della malattia, ed è quindi facilmente diffusa da superfici o oggetti contaminati, feci, liquido vescicolare e goccioline respiratorie trasportate dalla tosse o dallo starnuto di una persona infetta. Il nostro paziente, tuttavia, ha negato con veemenza di aver avuto alcuna interazione con pazienti malati che mostravano sintomi simili all’influenza del pomodoro. Nonostante fossero molto vicini l’uno all’altro e si scambiassero articoli per la casa, nessuno dei suoi familiari ha contratto la malattia o ha mostrato sintomi simili all’influenza del pomodoro.

Gli autori non hanno affrontato la diffusione di questo virus tra i membri della famiglia (vale a dire la storia familiare) in una lettera pubblicata sul Pediatric Infectious Disease Journal dopo che a due bambini con influenza da pomodoro è stato diagnosticato un enterovirus (CA16) che causa problemi a mani, piedi e bocca malattia (HFMD). Di conseguenza, la diffusione del virus sembra essere un mistero. Secondo alcuni ricercatori, l’attuale epidemia di influenza del pomodoro è causata da un nuovo tipo di HFMD. Come risultato della variazione genetica, i suoi sintomi di presentazione, la via di trasmissione e la gravità della malattia possono differire dal suo HFMD iniziale, sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per confutare o confermare questa idea. Vale la pena ricordare che tre ondate di Covid-19 in Nepal con varie forme di SARS-CoV-2 hanno prodotto esiti diversi in termini di sintomi, gruppi di età, gravità della malattia e/o mortalità.

Per la prima volta in assoluto, la febbre dengue è stata seguita da una malattia simile all’influenza del pomodoro in un adulto in Nepal. Solleva una serie di preoccupazioni intriganti ma importanti, come ad esempio: era una sindrome dengue estesa o una complicazione della febbre dengue? La malattia delle mani, dei piedi e della bocca (HFMD) è causata dal virus della dengue? HFMD si sta evolvendo in una nuova variante? Tali richieste non hanno ancora ricevuto risposta.

GreatGameIndia è attivamente preso di mira da potenti forze che non desiderano che sopravviviamo. Il tuo contributo, per quanto piccolo, ci aiuta a restare a galla. Accettiamo il pagamento volontario per i contenuti disponibili gratuitamente su questo sito Web tramite UPI, PayPal e Bitcoin.

Sostieni GreatGameIndia



Source link

Lascia un commento

Leggi anche