0 7 minuti 2 mesi


Quando i nostri oppositori ideologici dimostrano obiettività, credo sia importante portare l’attenzione su queste azioni e lodarle.

Chiedo a tutti i seguaci di InfoWars di scrivere una breve email di ringraziamento a Ron Charles del Washington Post per i commenti che ha fatto sul mio libro, IL GRANDE RESETnella sua rubrica di domenica 25 settembre 2022. La sua email al giornale è [email protected].

Nella colonna, Charles copre le denunce di Tony Lyons, il presidente della Skyhorse Publishing, che IL GRANDE RESET era stato ingiustamente escluso dal New York Times elenco dei bestseller.

Sembra che Charles si sia impegnato in un vero giornalismo investigativo ponendo una domanda al New York Times su questo presunto divieto del mio libro, allora impegnato in qualche pensiero indipendente, così raro nei media mainstream di oggi. Questo è dalla colonna di Carlo:

Un portavoce del Times ha risposto alla mia domanda su “The Great Reset” con la solita spiegazione del giornale: “Ogni settimana il nostro team di best seller calcola quali libri vengono venduti negli Stati Uniti sulla base di dati di vendita riservati inviati da un gruppo di decine di migliaia di vetrine e rivenditori online, nonché librerie specializzate e indipendenti. . . Gli autori conservatori si sono regolarmente classificati in alto e in gran numero nelle liste del Times”.

Per quanto mi addolori dirlo, Skyhorse ha ragione.

La libreria NPD, che tiene traccia delle vendite cartacee in tutto il paese, mostra che dal 28 agosto al 3 settembre “The Great Reset” ha venduto 30.649 copie. Questo lo ha posizionato al numero 2 per “Saggistica per adulti”. Un portavoce ha aggiunto che il libro di Jones “non è stato segnalato per le vendite all’ingrosso”, che è il solito modo in cui i partigiani cercano di manipolare le classifiche.

Tutto quello che posso dire è Bravo! a Ron Charles per aver messo insieme alcuni paragrafi oggettivi su qualcuno che non gli piace.

So che probabilmente stava soffrendo per scrivere quelle parole, ma ha fatto ciò che i giornalisti dovrebbero fare e ha detto la verità. Proprio alla fine, IL GRANDE RESET avrebbe dovuto essere il n. 2 del New York Times elenco dei bestseller.

In quello che deve essere lo sviluppo più scioccante del 2022, sono completamente d’accordo con il Washington Post riguardo questo argomento.

E permettetemi di dimostrare un po’ di obiettività. Ron Charles sembra ancora odiare le mie viscere. Non vorrei che si mettesse troppo nei guai con i suoi compagni di giochi liberali. Carlo ha anche scritto:

Posso riferire per esperienza dolorosa che, nonostante il suo tono allarmistico, “The Great Reset” è un libro paralizzante. La sua tesi stravagante è che elitari come il presidente esecutivo del World Economic Forum Klaus Schwab ei suoi amici di Davos stiano complottando per distruggere la democrazia e renderci schiavi. In tutti i capitoli sconclusionati del libro, Jones scrive come un insonne molto caffeina le cui pareti sono ricoperte di ritagli e frammenti di spago.

Di tutte le cose in cui sono stato chiamato nella mia vita, penso che questa sia la prima volta che vengo accusato di essere “ottuso”. Io, il pazzo dell’estrema destra, ottuso? È come chiamare cane la donna più bella del mondo o dire al campione del mondo Ironman che ha bisogno di lavorare sulla sua forma cardiovascolare.

Andiamo con qualcosa di obiettivo. A partire da lunedì mattina, 26 settembre 2022, a meno di quattro settimane dal rilascio, IL GRANDE RESET, ha 1.323 recensioni dei clienti Amazon, con una classifica media di 4,9 su 5,0 stelle. Diamo un’occhiata a due delle recensioni più recenti:

RicanSports

5,0 su 5 stelle libro interessante

Sono sempre stato interessato alle persone che tutti attaccano e perché e se è solo che si sentono minacciate da quell’individuo, quindi do il mio giudizio e vedo da solo e DECIDO da solo non dai media ma autoeducando me stesso e questo libro è togliendo definitivamente tanti, tanti dubbi!
Fin qui tutto bene.

MICHAEL R ENLOE

5,0 su 5 stelle Ben studiato, pieno di fatti, non di cospirazioni.

Alex Jones fa un ottimo lavoro nell’esporre i fatti a sostegno del punto del libro: il globalista del Nuovo Ordine Mondiale guidato dall’ego fondamentalmente espone il suo piano nei documenti che supportano il “grande ripristino”, che ha davvero lo scopo di rendere schiavo & ridurre la popolazione del pianeta per le non élite. È davvero spaventoso, perché molti eventi e tattiche che sono stati rivelati nel playbook Great Reset da cui Alex legge (letteralmente, è tutto documentato) si sono avverati. È ovvio che i media e il Partito Democratico siano manipolati dall’Elite Corporativa che pensano di essere fondamentalmente dei. È roba davvero spaventosa e incoraggia i lettori a cercare da soli i fatti. Posso capire perché i media e il nuovo Ordine Mondiale odiano così tanto questo ragazzo, perché Alex espone ciò che sta realmente accadendo in questo libro. I fatti e le prove presentati e se ulteriormente ricercati dal lettore (e in realtà si leggono i documenti del governo e non si consente ai media di girare il significato di questi documenti), dimostrano in modo schiacciante che questi globalisti sono persone seriamente malvagie.

Sì, lo so che è facile per noi concentrarci sul negativo, ma quando c’è un segno di genuina obiettività da parte dei media mainstream, è nostro dovere cercare di accendere quella debole scintilla di speranza.

Chiedo ai miei follower di scrivere una breve lettera di ringraziamento via e-mail a Ron Charles, allo stesso modo in cui lodereste un bambino che normalmente sente solo rimproveri dagli adulti, che si comporta in modo insolito in un solo momento, sperando che i vostri elogi mettano quel bambino su un percorso più positivo.

La sua e-mail è di nuovo [email protected]. Fagli sapere quanto significa per te che in questo singolo caso, hai apprezzato la sua obiettività che il New York Times ingiustamente escluso IL GRANDE RESET dalla sua lista dei bestseller.


Ottieni subito la tua copia del libro più venduto di Alex Jones. CLICCA QUI o SEGUITE QUESTO LINK per una copia firmata!











Source link

Lascia un commento

Leggi anche