0 4 minuti 11 mesi

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

C’è un numero considerevole di cristiani fondamentalisti che credono che la versione di Re Giacomo della Bibbia sia l’unica versione che i cristiani dovrebbero usare.

Il Dr. James White – un grande riferimento, tra l’altro, per coloro che vogliono approfondire questo problema – offre suddivisioni del movimento solo per KJV di oggi. Riassumo le sue osservazioni sui vari tipi di persone della KJVO: i commenti che seguono sono miei.

1. “I Like the KJV Best” -… Questo gruppo considera semplicemente la King James Version come un’ottima traduzione e la preferisce ad altre traduzioni perché la chiesa che frequenta la usa, l’ha sempre usata, o preferisce il suo stile .

Questo non è tecnicamente KJVO nel senso che lo sto usando.

2. “L’argomento testuale” – Questo gruppo crede che la base testuale ebraica e greca della KJV sia più accurata dei testi alternativi usati dalle traduzioni più recenti.

Anche queste persone non sono violente nelle loro dichiarazioni.

3. “Solo Textus Receptus”/”Solo testo ricevuto” – Questo gruppo sostiene la posizione che i testi greci tradizionali rappresentati nel Textus Receptus siano stati preservati in modo soprannaturale (o provvidenziale) e che altri manoscritti greci non utilizzati in questa raccolta potrebbero essere difettosi.

Queste persone possono essere polemiche ma spesso non giudicano.

4. “The Inspired KJV Group” – Questa fazione crede che la stessa KJV sia stata divinamente ispirata. Considerano la traduzione come una preservazione inglese delle stesse parole di Dio e che sono accurati quanto i manoscritti originali greci ed ebraici trovati nei testi sottostanti.

Ora descriviamo l’appassionato. Più lontano dalla verità, più emozione viene usata da coloro che si attengono a una credenza simile a una setta.

5. “La KJV come nuova rivelazione” – Questo gruppo afferma che la KJV è una “nuova rivelazione” o “rivelazione avanzata” da Dio, e dovrebbe essere lo standard da cui provengono tutte le altre traduzioni.

E attenzione se non sei d’accordo!

Credo che tra noi cristiani viva una setta.

C’è una storia di culti tra noi che risale ai tempi della Bibbia. “Io sono di Paolo”, “Io sono di Pietro” ecc. Ci sono sempre stati gruppi esclusivi che hanno rivendicato diritti esclusivi al favore di Dio. I testimoni di Geova dei nostri giorni affermano di essere l’unico popolo di Dio.

Queste persone chiedono fedeltà a concetti che Dio non ha ordinato. Non sono fanatici della verità. Comprendiamo le persone che si attaccano con veemenza alla fede nella risurrezione di Cristo. Capiamo perché sono sospettosi, persino dissociati da, persone che non hanno una dottrina così basilare. Questo non è cultismo. Ciò che Dio ha detto dovrebbe davvero essere custodito con zelante fortezza.

Ma dire, e anche pretendere, qualcosa che Dio mai detto, per esempio, che una particolare traduzione della Bibbia inglese, 1600 anni dopo che Gesù visse e morì qui, deve essere adottata servilmente da ogni figlio di Dio rinato, con la totale esclusione e forse anche la condanna di tutti i figli di Dio sul pianeta che sono in disaccordo… beh, questo è cultismo.

In verità, Dio non ha mai detto quello che stanno dicendo. Pertanto, non sono nemmeno obbligato a dirlo o crederci. La Parola di Dio che è venuta dal profeta e dall’apostolo è una cosa. La traduzione di quella parola in una lingua estranea a quei profeti e apostoli è un’altra cosa.


new world order
#quotVersione #Giacomo #KJVquot #SOLO #Movimento

Lascia un commento

Leggi anche