0 4 minuti 2 mesi

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!


Il senatore Chris Murphy (D-Conn.) ha incolpato l’ultima sparatoria in un nightclub gay del Colorado sulle forze dell’ordine in alcune contee che si rifiutano di rispettare le restrizioni incostituzionali sulle armi da fuoco, chiedendo che vengano definanziate.

La conduttrice della CNN Dana Bash ha sottolineato che la recente legislazione sul controllo delle armi di Joe Biden non ha fatto nulla per impedire queste sparatorie di massa in Colorado e Virginia.

“Cinque mesi, è passato così tanto tempo da quando il presidente ha firmato un disegno di legge bipartisan. Hai aiutato a negoziarlo. Ha incentivato gli stati ad attuare leggi bandiera rossa. Virginia e Colorado, dove si sono verificate queste sparatorie di massa negli ultimi dieci giorni circa, hanno già in vigore leggi sulla bandiera rossa e ciò non ha impedito quelle sparatorie di massa “, ha osservato Bash.

Fedele alla forma, Murphy ha semplicemente incolpato i massacri del Secondo Emendamento e di alcune contee che si sono rifiutate di attuare le misure di controllo delle armi di Biden.

“Quello che abbiamo appreso in Colorado è che la contea in cui è avvenuta la sparatoria è un cosiddetto stato santuario del 2 ° emendamento. Penso che il paese dovrà conoscere cosa sta succedendo in questo paese “, ha detto Murphy.

“La maggior parte delle contee di questo paese ha dichiarato che non applicherà le leggi statali e federali sulle armi. Hanno deciso che sostanzialmente si rifiuteranno di attuare le leggi che sono sui libri. Questo è un problema crescente in questo paese”.

“E penso che dovremo discuterne al Senato degli Stati Uniti”, ha continuato. “Vogliamo continuare a fornire finanziamenti alle forze dell’ordine nelle contee che si rifiutano di attuare le leggi statali e federali sulle armi? Le leggi sulla bandiera rossa sono molto popolari.

Bash ha chiesto se vuole “trattenere denaro dalle forze dell’ordine”, a cui Murphy ha risposto che si deve fare una “conversazione” al riguardo.

“Penso che debbano avere una conversazione sulla possibilità di continuare a finanziare le forze dell’ordine negli stati in cui si rifiutano di attuare queste leggi sulle armi”, ha detto. “Parlerò con i miei colleghi di quale dovrebbe essere il nostro approccio a questo problema. Ma il 60% delle contee di questo paese si rifiuta di attuare le leggi nazionali sulle armi. dobbiamo fare qualcosa al riguardo.

Centinaia di contee negli Stati Uniti lo avevano già fatto ha promesso di non far rispettare le leggi bandiera rossa incostituzionali prima che Biden firmasse la sua legge sul controllo delle armi.

Ironia della sorte, i crimini violenti negli Stati Uniti hanno alle stelle negli ultimi anni – soprattutto nelle città blu – in gran parte alle iniziative radicali di sinistra “defund the police”, alla riforma della cauzione e ai procuratori distrettuali soft-on-crime allineati con i Democratici.

Il fatto non impedisce ai Democratici di cercare di politicizzare ogni possibile sparatoria per limitare ulteriormente il Secondo Emendamento, con Biden che ha recentemente chiamato a vietare la vendita di tutte le armi da fuoco semiautomatiche – che costituiscono circa il 20% delle armi da fuoco negli Stati Uniti – in seguito alla sparatoria in un nightclub gay in Colorado.

“L’idea di consentire ancora l’acquisto di armi semiautomatiche è malata”, ha affermato Biden. “Non ha alcun valore socialmente redentore … Non una sola motivazione solitaria tranne il profitto per i produttori di armi”.




Source link

Lascia un commento

Leggi anche