0 5 minuti 3 mesi


L’aumento dell’80% del tetto massimo del Regno Unito per le bollette di elettricità e gas naturale dei consumatori questo autunno spingerà milioni di famiglie a povertà energetica quest’inverno, poiché il peggioramento della crisi del costo della vita alimenta i timori di una recessione.

Tutto il chiacchiericcio di oggi tra i britannici è l’aumento del limite massimo delle bollette elettriche da parte del regolatore energetico Ofgem a un record di £ 3.549 ($ 4.189) a partire dal 1 ottobre da £ 1.971 ($ 2.330) attualmente. Si prevede che tale limite salirà a £ 5.439 ($ 6.427) entro gennaio e £ 7.272 ($ 8.594) entro primavera, il tutto a causa dell’aumento vertiginoso dei prezzi all’ingrosso del NatGas e dell’elettricità causati dal calo delle forniture energetiche russe all’Europa, aggravato dalle sanzioni occidentali che si sono ritorte contro.

Fonte: Bloomberg

“Un aumento di questo importo non può essere preventivato dalle famiglie senza spazio di manovra”, ha affermato Peter Smith, direttore delle politiche e della difesa dell’ente di beneficenza National Energy Action. “A ottobre, le famiglie a basso reddito semplicemente non accenderanno il riscaldamento”.

Reuters ha parlato con un britannico, Philip Keetley, che ha detto:

“Il costo della vita è aumentato eppure ci si aspetta ancora di vivere con i soldi previsti quando non c’era la crisi… Posso accendere il riscaldamento o mangiare.”

Un’altra britannica, Dawn White, che ha un’insufficienza renale, teme che l’aumento dei costi energetici significhi che non sarà in grado di permettersi cure mediche salvavita:

“Senza la mia macchina (per la dialisi) cinque volte a settimana, 20 ore, morirò”, ha detto la donna di 59 anni.

L’impennata dell’inflazione energetica ha schiacciato i guadagni reali per i britannici, costringendo molti a ritirarsi dalla spesa.

Fonte: Bloomberg

Il tasso di capitalizzazione più elevato potrebbe spingere l’inflazione a livelli ancora più elevati come fanno gli economisti britannici Citi ha avvertito l’inflazione CPI potrebbe raggiungere un’incredibile cifra del 18,6% a gennaio a causa dell’impennata dei prezzi dell’energia.

L’ultima volta che l’IPC è stato registrato al di sopra del 18% è stato durante gli anni di stagflazione della metà degli anni ’70 (più precisamente, 1976) dopo che uno shock dell’offerta di petrolio ha portato a un aumento vertiginoso dei prezzi dell’energia in tutto il mondo.

Attualmente, il L’IPC si attesta al 10,1% a luglio per la prima volta in quattro decenni, principalmente a causa dell’aumento vertiginoso dei prezzi di cibo e carburante mentre le famiglie crollano sotto il peso della crisi del costo della vita.

L’inflazione ai massimi di decenni ha spinto il Regno Unito Misery Index, un indicatore economico per misurare come sta la persona media, a massimi da tre decennista emergendo un segno di malcontento.

“Sarà orrendo”, ha affermato Bill Bullen, amministratore delegato di Utilita Energy Ltd., che fornisce 810.000 case nel Regno Unito. “Vedremo un grande aumento delle persone che lottano per pagare le bollette energetiche”.

Il tetto massimo dello scorso inverno era di £ 1.277, ma questo era prima che i leader europei sanzionassero Mosca per l’invasione dell’Ucraina. Con la stagione fredda a pochi mesi di distanza, i prezzi dell’energia sono già ai massimi storici poiché l’oleodotto russo Nord Stream 1 NatGas verso il blocco subisce interruzioni della fornitura.

Anche i prezzi di NatGas nel Regno Unito sono in iperinflazione.

Questo inverno potrebbe essere uno dei più bui degli ultimi decenni per le famiglie britanniche. Il governo ha fornito miliardi di sterline per sostenere le famiglie, ma ciò potrebbe non ridurre il crescente malcontento.

La resistenza sta crescendo come hanno fatto più di 116.000 persone irritate si sono impegnati a non pagare la bolletta della luce questo autunno, quando inizia il nuovo price cap, in un movimento chiamato “Don’t Paga nel Regno Unito.”

“Ofgem ha appena emesso un debito e una condanna a morte per milioni di persone – non ci è rimasta altra scelta che rifiutarci di pagare”,il gruppo anonimo che guida lo sforzo per far sì che più di un milione di britannici boicottino la bolletta dell’elettricità entro il 1 ottobre.

L’aumento delle bollette elettriche avrà un impatto devastante sulla società, molto più grande del GFC oltre un decennio fa, ha avvertito James Cooper, un partner di Baringa. Ha avvertito:

“Ora ci stiamo spostando in un territorio in cui la maggior parte delle famiglie è indebitata o in una posizione finanziaria molto fragile”.

Un’implosione finanziaria delle famiglie stimolerà il malcontento in quello che potrebbe essere un inverno dall’inferno in tutto il Regno Unito



Source link

Lascia un commento

Leggi anche