0 2 minuti 2 settimane

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

Il rappresentante del Michigan Peter Meijer, uno dei 10 repubblicani della Camera che hanno votato per mettere sotto accusa Donald Trump per l’attacco al Campidoglio degli Stati Uniti, ha perso in una delle gare primarie più seguite di martedì contro un candidato sostenuto da Trump.

L’erede della catena di supermercati e veterano militare ha formalmente concesso la gara a John Gibbs dopo la mezzanotte nella corsa per il Terzo Distretto del Congresso del Michigan.

Meijer è uno dei tre repubblicani della Camera che hanno votato per mettere sotto accusa Trump che ha visto la fine della sua carriera politica martedì sera, mentre gli elettori primari repubblicani in Arizona, Kansas, Michigan, Missouri e Washington sono andati alle urne.

Anche i rappresentanti Jaime Herrera Beutler e Dan Newhouse di Washington sono sfide difficili da parte dei principali avversari sostenuti da Trump.

A partire dalla mezzanotte di mercoledì sulla costa orientale, Beutler e Newhouse hanno un vantaggio modesto rispetto ai loro avversari sostenuti da Trump.

La mappa del Congresso del Michigan, ridisegnata di recente, ha recentemente reso più blu il distretto di Meijer, creando un obiettivo per i Democratici della Camera che sperano di ribaltare il seggio, in una previsione altrimenti cupa per le loro possibilità di mantenere la maggioranza a novembre.

Il loro braccio della campagna, il Democratic Congressional Campaign Committee (DCCC), ha versato denaro nella campagna di Gibbs in una spinta dell’ultimo minuto per portare il candidato marginale oltre il limite.

Ex funzionario del dipartimento per l’edilizia abitativa e lo sviluppo urbano di Trump, Gibbs è anche noto per aver spinto una volta una teoria del complotto selvaggio secondo cui il manager della campagna 2016 di Hillary Clinton, John Podesta, si è impegnato in rituali satanici usando fluidi corporei.

Leggi di più



Source link

Lascia un commento

Leggi anche