0 5 minuti 3 settimane


Immagine: il principale produttore europeo di fertilizzanti chiude gli impianti di produzione... raccolti scarsi, scarsità di cibo, inflazione galoppante in arrivo

(Natural News) Due stabilimenti di fertilizzanti nel Regno Unito hanno chiuso, presumibilmente a causa di una “mancanza di energia”.

L’inflazione ha causato l’impennata del prezzo del gas naturale e dell’elettricità in tutta Europa, il che starebbe rendendo difficile per aziende come CF Industries Holdings Inc. continuare a produrre le sostanze necessarie per coltivare cibo.

Alcuni incolpano la Cina, mentre altri indicano la Russia, che fornisce la maggior parte del gas naturale europeo, come il principale colpevole.

In ogni caso, l’energia non scorre più in Europa come una volta e nessuno sembra sapere quando la produzione potrà riprendere normalmente.

Mentre la crisi energetica si inasprisce, la lotta su chi ottiene scorte limitate si sta intensificando. L’Asia sta rapidamente acquistando carichi per cercare di soddisfare la propria domanda, mentre i paesi occidentali cercano le proprie alternative.

Secondo Pascal Leroy, vicepresidente senior degli ingredienti principali di Roquette Freres SA, un’azienda di trasformazione alimentare nel nord della Francia, questa “pressione inflazionistica su ogni altro costo” farà aumentare i prezzi di molti beni di consumo.

Il principale produttore francese di zucchero, Tereos, ha recentemente avvertito che l’aumento dei prezzi del gas naturale sta aumentando “enormemente” i costi all’interno dell’azienda.

È una carestia globale all’orizzonte?

La carenza di fertilizzanti è un problema particolarmente serio perché minaccia di far morire di fame gran parte del mondo se non viene posto rimedio, e presto.

Con la produzione alimentare industriale che è diventata la norma in gran parte del pianeta, l’intero sistema di approvvigionamento alimentare si basa ora su un flusso costante di questo fertilizzante per continuare a coltivare i raccolti con metodi convenzionali.

Molti hanno avvertito per decenni che l’agricoltura ad alta intensità chimica è rischiosa per altri motivi, e questo non fa che aumentare i rischi perché un pezzo mancante – in questo caso il fertilizzante – potrebbe rovesciare l’intero sistema e renderlo non funzionale.

Questo, combinato con condizioni meteorologiche estreme che hanno portato a scarsi raccolti, ha creato una situazione di tempesta perfetta in cui l’intero sistema potrebbe andare a rotoli solo da questo pezzo mancante, con conseguente carestia e fame diffusa.

“Il clima estremo, non ultime le precipitazioni e le ondate di freddo, hanno interrotto i raccolti di quest’anno a tal punto da avere un effetto significativo sulla produzione alimentare globale, che di per sé crea aumenti dei prezzi e una carenza di determinati alimenti”, ha riferito. Free West Media.

Tieni presente che il mondo industrializzato si basa in gran parte su un sistema di consegna “just-in-time”, il che significa che le merci vengono prodotte, distribuite e vendute con un tempo di ritardo minimo.

I camion per le consegne arrivano nei negozi di alimentari ogni giorno, ad esempio, o addirittura due volte quotidiano. Le fabbriche ricevono le forniture con un programma altrettanto serrato, facendo affidamento sulla velocità e sulla precisione per mantenere un flusso continuo di prodotti.

Quando un pezzo cade fuori posto, anche gli altri pezzi cadono, proprio come i domino. Se non ci sono più fertilizzanti, con conseguente esaurimento degli ingredienti di base, le fabbriche alimentari non saranno in grado di produrre beni di consumo, il che significa che gli scaffali dei negozi di alimentari si svuoteranno rapidamente.

Alcune aree del mondo lo stanno già vedendo con merci che scompaiono dagli scaffali per settimane o addirittura mesi alla volta, o scaffali nudi che devono essere coperti con immagini di cibo che in realtà non c’è.

C’è anche la crisi dei trasporti marittimi indotta dal regime Biden, che ha lasciato le merci ferme sulle chiatte al largo dei porti costieri della nazione senza un posto dove attraccare e scaricare. Molti mesi di questo hanno già creato problemi che peggioreranno solo se i beni alimentari non verranno mai prodotti a causa della carenza di materie prime causata dalla mancanza di fertilizzanti.

“Gli agricoltori di tutta Europa sono duramente colpiti da questo, che a sua volta minaccia l’intera catena alimentare”, Free West Media avverte.

Altre notizie correlate possono essere trovate su Collapse.news.

Le fonti di questo articolo includono:

Bloomberg.com

NaturalNews.com

FreeWestMedia.com

Scopri tutto di te con il test del DNA più completo

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche