0 10 minuti 1 settimana

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

La rabbia sta esplodendo in tutto il mondo e le persone hanno molte ragioni per essere arrabbiate. Carestia, mancanza di energia, inflazione.

“Il più grande trucco del diavolo è stato convincere il mondo che non esisteva. Questa citazione è attribuita allo scrittore, filosofo e poeta francese Charles Baudelaire e proviene da un articolo pubblicato su La Figro nel 1864. Fu un periodo di sconvolgimento e malcontento in Francia, di disordini sociali, disuguaglianza e ritorno a uno status quo aristocratico dopo il fallimento della Rivoluzione francese. È stato un periodo confuso e divisivo. L’articolo di Baudelaire era visto come una metafora delle forze oscure e malvagie che dominavano il popolo francese in difficoltà in quel momento. Il diavolo di Baudelaire non si nascondeva, era aperto e visibile a chiunque avesse occhi. Non si scusa né spiega il suo male. Questo diavolo, l’incarnazione stessa del male, era protetto dall’innata bontà della maggioranza. Le masse non potevano comprendere l’entità del male che governava e controllava le loro vite, non importa quanto ovvie fossero quelle forze. Il diavolo aveva effettivamente convinto le persone che non esisteva. E così il diavolo è rimasto lì. La guerra franco-prussiana del 1871 e le due disastrose guerre mondiali furono opera sua, eppure la gente continuava a negare la sua esistenza. Il diavolo è ancora vivo oggi, lo si può vedere a Davos, al Bilderberg Group, nella City di Londra ea Wall Street. Il diavolo è il cartello bancario internazionale che ha avviato e finanziato ogni grande conflitto per secoli. Nessun Paese vince mai una guerra, il costo di ogni vittoria è sempre “pirroco”, la perdita di sangue e di tesori non può mai giustificare le conquiste. Eppure i banchieri vincono sempre e traggono profitto dal conflitto, perché la guerra crea debiti e più debiti per i banchieri significa più controllo. Il diavolo ottiene sempre ciò che si merita.

Per quanto rilevanti possano essere stati gli scritti di Baudelaire nell’Europa della metà del diciannovesimo secolo, lo sono ancora di più oggi. C’è una dissonanza cognitiva che esiste ancora nelle menti della maggior parte del mondo occidentale. Mentre molti si stanno svegliando al Covid e al sempre più ovvio Grande Reset, c’è ancora una maggioranza che può vedere gli atti del male ma non il diavolo dietro di loro. Questo relativismo morale è il patto faustiano che gli occidentali sono costretti a fare quando si tratta di quale livello di male sia accettabile.

Questo fenomeno di dissonanza cognitiva sembra essere principalmente un’afflizione occidentale. L’Occidente collettivo del dopoguerra fino a poco tempo fa godeva di un elevato tenore di vita e di comfort rispetto al mondo in via di sviluppo. Queste generazioni fortunate non hanno mai sentito le dure realtà dell’era coloniale allo stesso modo dei popoli del “Terzo Mondo”. Le nazioni precedentemente colonizzate dell’Asia, dell’Africa e dell’America Latina non hanno bisogno di essere convinte dell’esistenza del male. È nel loro DNA, tramandato attraverso le generazioni dei loro antenati oppressi. Gli occidentali avevano poche ragioni per mettere seriamente in discussione il sistema che li governava, ma i colonizzati lo facevano sempre.

Allo stesso modo con i tedeschi: gli occidentali sono molto meno inclini a riconoscere il male evidente rispetto a quelli dell’ex Oriente, che ne hanno assistito in prima persona dopo la caduta del muro di Berlino. La dittatura dei banchieri che ne seguì distrusse le loro società e derubò le persone della loro ultima dignità. Sono i tedeschi occidentali un tempo ricchi che sono più inclini a fidarsi del sistema e del loro governo. Quelli dell’ex Oriente lo sanno meglio. Lo stesso vale per i russi che hanno vissuto il decennio perduto degli anni ’90, quando la Russia è stata saccheggiata e umiliata dalle forze predatorie del capitalismo occidentale. Putin ha restaurato la sovranità e la dignità del popolo russo. Putin conosceva il nemico, e questa è la ragione dell’enorme sostegno e popolarità di cui gode tra il popolo russo. Capiscono il nemico che affrontano, hanno visto il vero volto del diavolo e sanno che esiste.

Le persone capiscono che è nella natura umana raccogliere e perseguire obiettivi comuni. Lavoratori siderurgici, infermieri, agricoltori, ecc. si uniscono per promuovere e proteggere i loro interessi collettivi. È anche ampiamente riconosciuto che esiste davvero una “élite” ricca e potente che è sproporzionatamente favorita dai propri governi e che ogni aspettativa di equità è attesa da tempo. Ma l’affermazione che le stesse persone ricche e potenti si uniscano anche per promuovere i propri interessi è considerata una ridicola “teoria del complotto”. Gli occidentali si sono abituati alle bugie, alla corruzione e all’incompetenza del governo, quasi desensibilizzati. Tuttavia, l’esistenza di un piano ordito da una “cabala” di potenti per governare il mondo è vista dalla maggior parte degli occidentali come un sogno irrealizzabile tratto dalla finzione.

Tutto indica che la cabala è ora in una corsa contro il tempo. Con il collasso delle economie in tutto il mondo, la finestra di opportunità per attuare il loro piano si sta chiudendo mentre la loro influenza globale diminuisce rapidamente. Il loro sistema è morto e lo sanno. Questo spiega l’insolita fretta con cui stanno tentando di imporre il loro Great Reset demoniaco. La rabbia sta esplodendo in tutto il mondo e le persone hanno molte ragioni per essere arrabbiate. Carestia, mancanza di energia, inflazione. Tutti sono problemi che di per sé sono devastanti, ma presi insieme creano una tempesta perfetta come il mondo non ha mai visto. L’unica cosa che impedirà il grande ripristino è una massa critica di umani risvegliati che si rifiutano di obbedire. Perché ciò avvenga, le persone devono capire che tutti gli attuali problemi mondiali di cui sopra derivano da un’unica fonte. È il cartello delle banche centrali con sede nella City di Londra. Ha il controllo del sistema finanziario americano e globale per procura almeno dal 1913, quando ha istituito illegalmente il sistema della Federal Reserve in America. Da allora è stato utilizzato come arma di guerra contro l’umanità. Questo cartello è fortemente investito in tutte le principali industrie multinazionali, in particolare nel settore della difesa. Come prima della prima guerra mondiale, quando i “mercanti di morte”, i fabbricanti di armi, erano tutti di proprietà degli stessi banchieri. Tutte le guerre sono guerre di banchieri e l’attuale conflitto in Ucraina non è sostanzialmente diverso.

È una cabala che vive di caos e devastazione. Crea depressioni in modo da poter acquistare beni a pochi centesimi per dollaro. Rovescia i governi e massacra civili innocenti. Il loro modello di business è stato il commercio della miseria e della sofferenza umana sin dai tempi della Compagnia delle Indie Orientali più di 300 anni fa. È la stessa cabala che ha commesso il più grande crimine contro l’umanità della storia con la menzogna del Covid. E ancora una volta il diavolo non ha nascosto il suo male, ci hanno detto che si trattava di spopolamento. E lo stesso obiettivo dichiarato dello spopolamento è al centro del loro assurdo Green New Deal. Se il diavolo continua a dirti che vuole spazzare via la maggior parte dell’umanità, devi sicuramente accettare che esiste?

Lo scrittore americano Henry David Thoreau disse: “Per ogni mille uomini che beccano i rami del male, ce n’è uno che becca alla radice. “I Biden, i Johnson, i Macron e altri sono solo i rami, così come gli Schwab e i Gates. Sono semplicemente gli uomini di punta, i fanti per le forze veramente potenti che hanno creato e possiedono. I crimini contro l’umanità commessi da queste “piccole persone” non hanno precedenti nella storia. Sfortunatamente, non esiste una punizione adeguata ai loro crimini. Eppure solo sbarazzarsi di queste persone disgustose, anche se alla fine saranno ritenute responsabili (cosa che possiamo sperare), cambierà poco. Non è sufficiente tagliare i rami se la radice rimane al suo posto. Il sistema bancario centrale e il potere che esercita devono essere distrutti affinché non rimetta radici.

Il diavolo non riesce più a convincere abbastanza persone nel mondo che non esiste. Il male che è può esistere solo quando le persone buone non fanno nulla e vediamo persone buone in tutto il mondo unirsi nella resistenza contro il nemico comune. È giunto il momento in cui tutti gli esseri umani devono capire cosa sta succedendo e cosa è in gioco o potrebbe essere il diavolo a decidere il futuro dell’umanità. E non dobbiamo permetterlo.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche