0 8 minuti 2 settimane



Immagine: il nuovo zar della

(Natural News) Il burocrate governativo in carriera che il regime di Biden ha selezionato per diventare il suo primo “ministro della verità” è a dir poco una propagandista e hacker di sinistra che in realtà è specializzata nella diffusione della disinformazione, secondo un tuffo nel suo passato di Natural Notizia.

All’inizio di questo mese, il segretario del Dipartimento per la sicurezza interna Alejandro Mayorkas ha annunciato la formazione di un nuovo “Comitato per la governance della disinformazione” che, secondo lui, è stato istituito per fornire “migliori pratiche” su come gestire la presunta disinformazione diffusa online da presunti attori maligni. Nina Jankowicz, ex consigliere del governo corrotto dell’Ucraina, dove la famiglia Biden ha una storia di loschi affari, è stata scelta per diventare direttrice del consiglio.

È stata una global fellow presso il Wilson Center di sinistra e un’autrice la cui ricerca si è presumibilmente concentrata sulla disinformazione, sulla Russia e sul trattamento delle donne online. Secondo il Wilson Center, studia “l’intersezione tra democrazia e tecnologia nell’Europa centrale e orientale” ed è stata consulente per le comunicazioni strategiche del governo ucraino – un titolo di fantasia per “propagandista” – durante il suo periodo come Fulbright- Borsa di studio per le politiche pubbliche di Clinton.

Jankowicz ha anche scritto il libro “Come perdere la guerra dell’informazione: Russia, notizie false e il futuro del conflitto” e, più recentemente, “Come essere una donna online: sopravvivere ad abusi e molestie e come reagire”. l’ultimo dei quali è stato pubblicato all’inizio di quest’anno.

Brighteon.TV

Ha dato frequenti contributi ai media, pubblicando articoli su stracci di sinistra come Il New York Times, Il Washington Post, L’Atlantico e altri. Inoltre, è apparsa in TV e radio per discutere di disinformazione e questioni russe e dell’Europa orientale.

Prima di diventare una “consigliere” del governo ucraino, Jankowicz ha gestito programmi di assistenza alla democrazia per Russia e Bielorussia presso l’Istituto nazionale democratico per gli affari internazionali. Ha conseguito un master in studi russi, eurasiatici e dell’Europa orientale presso la School of Foreign Service della Georgetown University.

Per inciso, la Russia, ovviamente, ha invaso l’Ucraina e la Bielorussia, un alleato russo, sembra stia potenziando le sue forze, forse in preparazione per inviarle in Ucraina a sostegno del vago progresso di Mosca, secondo un rapporto dell’intelligence visto da Natural Notizia.

Secondo Breitbart News:

Molto prima che Nina Jankowicz fosse nominata da Joe Biden a capo del Disinformation Governance Board del Department of Homeland Security, ha offerto consigli al nuovo presidente e ha affermato che la disinformazione è “una patologia americana” che deve essere curata.

Nel suo pezzo “Come sconfiggere la disinformazione: un’agenda per l’amministrazione Biden” sulla rivista Foreign Affairs nel novembre del 2020, Jankowicz ha spiegato cosa credeva dovrebbe essere fatto alla Casa Bianca, inclusa la creazione del suo lavoro per annullare le teorie del complotto sull’esito dell’elezione.

Sembra appropriato a questo punto notare che la “disinformazione” e la “disinformazione” come si applicano in questi casi sono entrambe molto soggettive; cioè, possono significare tutto ciò che Jankowicz e il regime di Biden dicono di voler dire. Le informazioni concrete sul danno che i vaccini COVID-19 stavano facendo a milioni di persone sono state censurate e coloro che pubblicano tali informazioni sono stati banditi dalle piattaforme perché tali informazioni sono state determinate come “false” dagli arbitri della “verità” del governo. Idem per i rapporti dettagliati che rivelano la famiglia criminale Biden, tramite il laptop di Hunter Biden, prima delle elezioni del 2020.

Allo stesso tempo, le storie di BS sul presidente Donald Trump che sono state piantate dall’apparato di intelligence dello stato profondo sono state trattate come vangelo e assolutamente vere, anche se erano palesemente false (come la bufala della “collusione Trump-Russia”).

Da parte sua, Jankowicz ha letteralmente incolpato briscola per le notizie false e le storie false perpetuate dallo stato profondo.

Lei ha scritto in lei Affari Esteri pezzo:

La disinformazione nostrana è proliferata in quest’anno elettorale, comprese le affermazioni secondo cui i cosiddetti militanti antifa hanno appiccato incendi nel nord-ovest del Pacifico e le affermazioni – alimentate dalla cospirazione in crescita di QAnon – che Trump sta salvando il paese da una potente cabala di pedofili. Tali idee false e selvagge sono sbocciate nelle fessure della società che si sono allargate sotto Trump, tra coloro che vivono nelle aree rurali e coloro che vivono nelle città, per esempio, e coloro che vedono il razzismo sistemico come un grave problema e coloro che non lo fanno. . Queste divisioni sono state esacerbate dalla pandemia di COVID-19, quattro anni di retorica populista di Trump e un ambiente di social media che incoraggia l’indignazione e l’estremismo.

Un militante antifa di sinistra fatto appiccare un incendio nel Pacifico nord-occidentale. La cospirazione di QAnon è stata letteralmente avviata dallo stato profondo, non da Trump. Razzismo sistemico non è una cosa reale ed è stato completamente inventato dalla sinistra democratica per perpetuare il loro potere e dare loro una piattaforma attraverso la quale perseguitare i bianchi conservatori. E così via.

Quindi capite, questa donna non è una “esperta di disinformazione” nel senso del termine; lei è una esperto A diffondere la disinformazione allo scopo di fornire al regime di Biden più potere e autorità per determinare ciò che gli americani possono e non possono dire, nonostante il fatto che presumibilmente abbiamo un diritto inviolato garantito alla libertà di parola e di espressione.

È anche un’esperta propagandista. In un recente post su Twitter, ha letteralmente detto “ci sono molte persone non binarie che partoriscono”, quando in realtà, gli uomini biologici non possono rimanere incinta e quindi non possono partorire. Semplicemente non hanno le “idrauliche” o le “attrezzature interne” per questo.

Jankowicz è anche un autoritario. Ha chiesto la censura di Breitbart News perché, ancora una volta, il suo ruolo è proteggere lo stato profondo e il suo attuale regime dall’essere smascherati come rivoluzionari marxisti che stanno intenzionalmente attaccando il nostro paese.

A un certo punto, ha twittato che Trump era quello ossessionato da “Russia, Russia, Russia”, quando in realtà, il suo lato della navata ha urlato di “Russia, Russia, Russia” (Dems ha inventato la bufala della collusione russa). Ancora una volta, un altro esempio del suo essere un eccellente propagandista.

Non commettere errori: questa donna non si unisce al regime per “disinformazione della polizia”. Si unisce per crearlo mentre ottiene un mandato dal governo per chiudere il discorso e le opinioni degli oppositori politici.

Gli americani dovrebbero combattere questo abominio incostituzionale con ogni arma politica a nostra disposizione.

Le fonti includono:

Breitbart.com

Affari Esteri.com

Breitbart.com



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

Let's go Brandon Anti Biden Trump T-shirt

VISITA ORA



Source link

Lascia un commento

Leggi anche