0 5 minuti 2 mesi



Immagine: il ministro del governo dell'Alberta ammette che le politiche del COVID-19 riguardavano

(Natural News) Un ministro di gabinetto della provincia canadese dell’Alberta ha ammesso che i blocchi pandemici e i mandati sui vaccini del coronavirus di Wuhan (COVID-19) non sono mai stati basati sulla scienza, ma piuttosto si sono concentrati sulla centralizzazione del “controllo e potere politico”.

“Non si trattava mai di scienza, ma di controllo politico e potere”, ha twittato il ministro del Lavoro e dell’Immigrazione dell’Alberta Kelechi “Kaycee” Madu, membro del Partito conservatore unito (UCP) al potere.

Madu stava reagendo a un tweet di Notizie CTV annunciando la fine del mandato del vaccino federale contro il COVID-19 per le persone che entrano in Canada entro la fine di settembre. (Correlato: i vaccini COVID-19 stanno uccidendo un numero scioccante di medici in Canada.)

Il suo commento ha ricevuto prevedibilmente un enorme contraccolpo. L’Alberta New Democratic Party (NDP), il principale gruppo di opposizione di sinistra della provincia, ha chiesto al premier Jason Kenney di rimuovere Madu dal suo governo.

“Francamente, è un nuovo minimo per questo ministro”, ha affermato il legislatore provinciale Irfan Sabir, membro dell’Alberta NDP. “Questi commenti sono ben oltre la linea. Sono irrispettosi nei confronti di molti, molti albertani che si sono ammalati, che hanno perso i propri cari, che hanno perso lavoro e affari”.

Madu ha ringraziato le persone che si sono opposte alle politiche “tiranniche” del COVID

Oltre a criticare i blocchi di COVID-19 e i mandati sui vaccini, Madu ha anche ringraziato i manifestanti di Freedom Convoy e altri manifestanti “che hanno avuto il coraggio di mobilitarsi contro queste politiche tiranniche”.

“Hanno sopportato molto odio, insulti, sofferto e diffamato a nome di tutti noi”, ha scritto Madu. “Li ringrazio!”

Brighteon.TV

Anche questi commenti a sostegno delle proteste per la libertà della salute hanno ricevuto forti critiche. Duane Bratt, politologo di Mount Royal Universityha affermato che i commenti di Madu sono ipocriti perché ha prestato servizio nel gabinetto di Kenney, che ha imposto mandati di vaccinazione e lunghi blocchi agli Albertans.

“Ha sostenuto le restrizioni provinciali COVID? O erano restrizioni provinciali COVID sulla scienza e non sul controllo politico? Dopotutto, era un membro di quel gabinetto. È ancora un membro di quel gabinetto”, ha detto Bratt.

Bratt è andato oltre suggerendo che Madu, che ha definito un “parafulmine” per le controversie dalla sua elezione nel 2019, potrebbe perdere il suo seggio alle prossime elezioni. Ha anche suggerito che Madu potrebbe costare all’UCP altri seggi a Edmonton, il principale centro urbano dell’Alberta e dove vengono eletti 27 degli 87 seggi dell’assemblea legislativa provinciale. L’UCP detiene attualmente sette dei 27 seggi a Edmonton.

“Non vincerà il suo posto a Edmonton. L’UCP non vincerà un seggio a Edmonton”, ha affermato Bratt.

Lori Williams, un altro politologo di Mount Royal, è d’accordo con Bratt. “Questa è una posizione molto estrema da prendere per Kaycee Madu e che potrebbe mettere a repentaglio le future fortune elettorali dell’UCP”, ha affermato.

Finora Kenney ha rifiutato di commentare le critiche di Madu alle politiche COVID-19 e la gratitudine ai manifestanti per la libertà della salute, dicendo ai media locali che non controlla l’account Twitter del legislatore.

“Se volete sentire il punto di vista del ministro Madu, o chiarimenti da lui, vi suggerisco di parlargli”, ha detto.

Scopri di più su come nazioni come il Canada hanno gestito la pandemia di COVID-19 su Pandemic.news.

Guarda questa clip e scopri come la principale causa di morte in Alberta è elencata come “sconosciuta”.

Questo è dal canale di Alex Hammer in poi Brighteon.com.

Altre storie correlate:

È IL VACCINO: “Cause sconosciute” sono ora la principale causa di morte in Alberta, Canada.

Top killer in Alberta: i decessi per “cause mal definite e sconosciute” (ovvero vaccini contro il covid) stanno salendo alle stelle.

UN ALTRO medico canadese, 26 anni, muore per iniezioni covid – che fanno SETTE in sole due settimane.

Il gruppo legale canadese fa esplodere il magistrato dell’Alberta che ha stabilito che i medici possono richiedere la vaccinazione COVID prima dei trapianti di organi.

Medici canadesi: i dati del governo mostrano chiaramente un aumento dei casi di COVID dopo le vaccinazioni.

Le fonti includono:

LifeSiteNews.com

Edmonton.CTVNews.ca

Brighteon.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche