0 5 minuti 6 giorni

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici


Immagine: il mercato dei veicoli elettrici dipende quasi interamente dalla Cina comunista:

(Notizie naturali) Abbiamo ricevuto la notizia che Tesla ha appena firmato nuovi contratti con due fornitori di materiali per batterie, entrambi con sede nella Cina comunista, dove viene prodotta la stragrande maggioranza delle parti e dei componenti delle batterie dei veicoli elettrici (EV).

Fino alla fine del 2025, Zhejiang Huayou Cobalt Co. e CNGR Advanced Material Co. hanno promesso di fornire a Tesla precursori ternari e vari intrugli chimici necessari alle batterie agli ioni di litio per immagazzinare energia. Ciò garantirà un flusso di cassa costante verso la Cina poiché gli americani continuano a essere inondati da veicoli Tesla più pericolosi sulla strada.

Si scopre che la Cina ora produce quasi l’80 percento delle batterie agli ioni di litio del mondo, necessarie per tutti i nuovi veicoli, biciclette ed elettrodomestici “verdi” che vengono spinti in America dal regime di Biden.

“Se si desidera costruire veicoli elettrici, è necessario accedere all’intera suite di prodotti chimici speciali e la stragrande maggioranza di questi è prodotta in Cina: il problema non è l’estrazione mineraria in sé, ma la raffinazione in cui la Cina domina completamente la maggior parte delle sostanze chimiche rilevanti, ” afferma Mark Mills, senior fellow del Manhattan Institute.

“Oppure si potrebbero aspettare dai 5 ai 10 anni, se si è fortunati, per la costruzione di raffinerie non cinesi”.

Non cadere per l’hype EV

Fondamentalmente tutto ciò che Tesla usa per produrre i suoi veicoli vistosamente brutti viene dalla Cina, che è essenzialmente il destinatario di tutti quei finanziati dal governo, alias contribuente– sussidi energetici “verdi” finanziati che volano in questi giorni.

Tesla non esisterebbe, infatti, se non fosse per i continui sussidi da parte dei contribuenti americani. Queste sono le persone che hanno reso Elon Musk un miliardario e che stanno alimentando l’economia comunista cinese.

Brighteon.TV

“La Cina spera di divorare e mantenere un controllo su questa infrastruttura, quindi è preoccupante che l’amministrazione stia spingendo tutti a utilizzare veicoli elettrici”, afferma Dustin Carmack, ricercatore presso la Heritage Foundation.

Ogni anno, Tesla produce circa due milioni di veicoli elettrici. La società prevede di aumentare tale numero di circa il 50% all’anno, il che significa che la Cina riceverà ancora più denaro per produrre tutte quelle batterie.

Grazie agli incentivi e ad altri programmi del regime di Biden, Ford e altre case automobilistiche stanno facendo più o meno lo stesso, stringendo accordi con le aziende cinesi per produrre i pacchi batteria necessari.

A proposito, nulla del paradigma EV avvantaggia in alcun modo l’America o gli americani. Certo, alcune persone pensare stanno salvando il pianeta acquistando una Tesla, ma la realtà è che le operazioni di estrazione di batterie per veicoli elettrici sono sporche e altamente inquinanti e non contribuiscono all’economia degli Stati Uniti oltre ad arricchire politici corrotti e miliardari loschi.

“Dobbiamo assicurarci di costruire catene di approvvigionamento più sicure, più sicure e non legate a un paese che ha molteplici violazioni dei diritti umani, pratiche di prestito predatorio e vaste complicazioni per la sicurezza nazionale”, ha aggiunto Carmack in una dichiarazione al Daily Caller News Foundation.

Ciò a cui Carmack si riferisce sono le condizioni spesso pericolose nelle miniere, come quelle nella Repubblica Democratica del Congo, dove i bambini lavoratori sono costretti a scavare minerali di terre rare per riempire le tasche di Musk e dei suoi amici nel settore dei veicoli elettrici.

“Molte aziende in America hanno chiuso un occhio su queste pratiche per molto tempo per sfruttare i costi di produzione più economici”, ha aggiunto Carmack.

Sono lontani i giorni in cui gli americani producevano le proprie auto con salari equi. Ora, i poteri che sono stati hanno convinto la nazione a diventare “verde”, nel senso che vogliono che tutti se ne vadano comunista in nome della salvezza del pianeta.

Le ultime notizie sulla truffa energetica “verde” possono essere trovate su FlyingCars.news.

Le fonti per questo articolo includono:

WND.com

NaturalNews.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche