0 5 minuti 6 mesi


Immagine: il legislatore dell'Illinois propone un disegno di legge per togliere con la forza la copertura assicurativa alle persone non vaccinate, facendo loro pagare prezzi più alti

(Natural News) Lo stesso partito politico che vuole “assistenza sanitaria gratuita per tutti” è lo stesso partito politico che vuole rifiutare la copertura assicurativa e l’assistenza medica per le persone che non rispettano i mandati di vaccinazione infiniti e discriminatori. Un rappresentante dello stato dell’Illinois, un democratico di nome Jonathan Carroll, ha redatto un disegno di legge che toglie con forza la copertura assicurativa alle persone non vaccinate e le fa pagare prezzi più alti per le stesse cure mediche che ricevono le persone vaccinate.

Il suo disegno di legge afferma che “una persona che è idonea a ricevere un vaccino COVID-19 e sceglie di non essere vaccinata deve pagare le spese sanitarie di tasca propria se la persona viene ricoverata in ospedale a causa dei sintomi di COVID-19”. Anche se i vaccinati sono regolarmente ricoverati in ospedale con COVID e altre lesioni da vaccino, riceveranno un trattamento preferenziale e pagheranno meno secondo il nuovo piano democratico.

I Democratici dell’Illinois intendono discriminare, privare le persone della loro copertura assicurativa, addebitare prezzi più elevati

Il repubblicano del Senato dell’Illinois Dan McConchie è stato uno dei primi a opporsi alla proposta discriminatoria di Carroll, affermando che sta “togliendo l’assistenza sanitaria agli abitanti dell’Illinois”.

Il disegno di legge discriminatorio detterebbe contratti di assicurazione sanitaria privata, eliminando la copertura per “una polizza di gruppo o individuale di assicurazione contro gli infortuni e le malattie che viene modificata, consegnata, emessa o rinnovata a partire dal 1 gennaio 2023”. Al fine di discriminare con precisione la gente dello stato, gli oligarchi incaricati dovrebbero anche implementare un registro dei vaccini a livello statale che tenga traccia del numero di vaccini COVID che una persona riceve e lo confronti con il numero totale di dosi obbligatorie a il tempo. Sotto HR550 – Immunization Infrastructure Modernization Act del 2021, viene proposto un registro dei vaccini per l’intero paese.

Poiché l’elenco dei sintomi per COVID-19 è vago e non specifico, chiunque non sia vaccinato o non sia aggiornato con tutti i richiami “necessari”, potrebbe essere discriminato per un numero qualsiasi di infezioni che provocano sintomi simili al COVID-19. Ci sono centinaia di malattie respiratorie che potrebbero essere confuse come COVID-19 e i non vaccinati e i sottovaccinati sarebbero puniti per un numero qualsiasi di ragioni mediche che non hanno nulla a che fare con il COVID-19. Naturalmente, la determinazione finale delle cure e del prezzo si baserebbe su test PCR fraudolenti e criteri diagnostici non specifici imposti dal sistema medico corrotto.

Cosa accadrebbe se ai soggetti conformi al vaccino venissero addebitati prezzi più elevati per le lesioni da vaccino e i sintomi di COVID?

“Penso che sia ora che diciamo: ‘Se scegli di non farti vaccinare, allora ti assumerai anche il rischio che se prendi il COVID e ti ammali, la responsabilità è su di te'”, ha detto Carroll al Chicago Sun-Times. Questo stesso sordido ragionamento e la stessa retorica dispregiativa potrebbero essere applicati per limitare qualsiasi copertura medica/assicurativa.

Non importa quanto sia buona la copertura assicurativa sanitaria di qualcuno ora; la gente dell’Illinois potrebbe presto essere costretta a pagare il 100% di tasca propria per qualsiasi problema medico relativo al COVID-19. E questo disegno di legge discriminatorio è solo l’inizio. Se i Democratici riusciranno a fare a modo loro, faranno regole ancora più invadenti che tolgono tutte le assicurazioni e le cure mediche ai non vaccinati.

Se gli stessi standard distorti fossero applicati equamente a tutti coloro che prendono i vaccini, allora perché l’assicurazione dovrebbe pagare le loro visite in ospedale quando hanno una reazione avversa al vaccino? Perché i vaccinati dovrebbero essere rimborsati quando si ammalano di un grave caso di COVID-19, post-vaccinazione? Centinaia di migliaia di eventi avversi sono già stati segnalati in meno di un anno e il vaccino non è riuscito a impedire alle persone di contrarre il COVID. Questi problemi medici dovrebbero essere coperti da un’assicurazione, se i vaccini dovrebbero tenerli al sicuro? Non dovrebbero essere costretti a pagare un prezzo più alto?

Certo, la discriminazione non è la risposta. Questo è il motivo per cui il democratico dell’Illinois Jonathan Carroll dovrebbe essere indagato per aver cercato di profilare e punire le persone sulla base delle loro decisioni mediche private. Dovrebbe anche essere indagato per aver tentato di addebitare con la forza a determinate persone prezzi più elevati per i trattamenti COVID-19 e per aver interferito con i loro contratti assicurativi privati.

Le fonti includono:

Fox32Chicago.com

ILGA.gov [PDF]

Congress.gov

NaturalNews.com

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

Let's go Brandon Anti Biden Trump T-shirt

VISITA ORA



Source link

Lascia un commento

Leggi anche