0 6 minuti 2 settimane

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!



Immagine: il governo tedesco ammette che i vaccini COVID-19 stanno causando alle persone lo sviluppo di sintomi simili all'AIDS

(Natural News) Il governo tedesco ha recentemente ammesso che un “numero allarmante” di persone vaccinate contro il coronavirus di Wuhan (COVID-19) sta sviluppando “sintomi simili all’AIDS”.

Nuovi dati rilasciati dalle autorità tedesche suggeriscono fortemente che gli individui completamente vaccinati hanno iniziato a sviluppare una sindrome da immunodeficienza acquisita da vaccino in piena regola, o VAIDS. (Correlato: la storia si ripete: la sopravvissuta all’Olocausto si nasconde dopo che il tribunale tedesco ha autorizzato il suo trasferimento in un istituto psichiatrico per la vaccinazione forzata contro il COVID-19.)

Al momento della stampa, circa il 76% della popolazione tedesca è completamente vaccinato e un altro 1,58% è parzialmente vaccinato. Il paese ha anche somministrato circa 77 dosi di richiamo del vaccino COVID-19 ogni 100 persone, suggerendo un tasso molto alto di tripla o addirittura quadrupla vaccinazione.

Tuttavia, i dati mostrano che le persone vaccinate hanno maggiori probabilità di essere infettate da COVID-19, in particolare dalla variante omicron post-vaccino. Secondo i dati del governo tedesco, solo 186 dei 6.788 casi di omicron studiati erano individui non vaccinati. Ciò dimostra che l’incidenza dei casi di omicron vaccinati era del 57 per l’uno per cento della popolazione, mentre l’incidenza dei casi di omicron non vaccinati era solo del 7,02 per l’uno per cento della popolazione.

Ciò significa che i vaccinati avevano una probabilità 8,12 volte maggiore di essere infettati dalla variante omicron rispetto ai non vaccinati in Germania.

“I vaccini presumibilmente aiutano a sviluppare l’immunità imitando un’infezione”, ha scritto il Esporre nella sua indagine sulle morti in eccesso e VAIDS in Germania. “Una volta che l’imitazione dell’infezione indotta dal vaccino scompare, al corpo rimane una scorta di linfociti T ‘memoria’ e anticorpi che ricorderanno come combattere quella malattia in futuro”.

Brighteon.TV

“Quindi, quando le autorità affermano che l’efficacia dei vaccini si indebolisce nel tempo, ciò che realmente intendono è che le prestazioni del tuo sistema immunitario si indeboliscono nel tempo”, ha continuato il Esporre.

I dati mostrano che le morti in eccesso in Germania sono aumentate del 276% rispetto al 2020

Se la probabilità di infezione non è sufficiente, i dati diffusi dal governo tedesco hanno anche mostrato che il paese ha subito oltre 102.000 morti in eccesso nel 2022, un aumento del 276% rispetto alle morti in eccesso registrate nel 2020, quando la pandemia di COVID-19 è stata presumibilmente al suo apice e prima dell’introduzione dei vaccini sperimentali.

I dati sono solo fino alla settimana 49 del 2022. Nel 2020, sono stati registrati solo 27.292 decessi in eccesso entro la settimana 49. Nel 2021, il primo anno intero di vaccinazione contro il COVID-19, i decessi in eccesso registrati sono quasi triplicati a 77.049.

Nella sua conclusione, il Esporre ha osservato che questi dati, che provenivano dallo stesso governo tedesco, dovrebbero essere sufficienti per indurre il pubblico tedesco a chiedersi se i vaccini COVID-19 avessero l’effetto previsto di proteggere la popolazione dal coronavirus, o “se i tedeschi completamente vaccinati si fossero effettivamente sviluppati” VAIDS.

“Il governo e le aziende farmaceutiche continueranno ovviamente a negare ogni responsabilità e a insistere sul fatto che il vaccino è sicuro e costoso”, ha scritto il sito web.

Ma se i vaccini COVID-19 non sono responsabili di aver trasmesso l’AIDS al pubblico e di aver portato a un aumento record del 276% delle morti in eccesso nel 2022, allora il governo tedesco deve fornire al pubblico una spiegazione di ciò che ha causato esattamente altri 100.000 tedeschi morire quell’anno.

Sfortunatamente, è improbabile che il governo tedesco fornisca una risposta a queste domande. In effetti, il rilascio di questi dati sembra aver avuto l’effetto opposto, con la Germania che si è unita ad altri membri dell’Unione Europea nell’imporre nuove restrizioni relative al COVID-19, come il ripristino dei requisiti di test per i viaggiatori.

Scopri di più su quanto siano letali i vaccini COVID-19 leggendo gli ultimi articoli su VaccineDeaths.com.

Guarda questo episodio di “Health Ranger Report” mentre Mike Adams, l’Health Ranger, parla con Ed Dowd delle implicazioni catastrofiche delle morti e delle disabilità dovute ai vaccini.

Questo video è tratto dal canale Health Ranger Report su Brighteon.com.

Altre storie correlate:

Il governo e Big Pharma pianificano di contaminare l’approvvigionamento alimentare iniettando agli animali vaccini a mRNA.

Steve Kirsch: I dati mostrano che il vaccino COVID-19 è il vaccino PIÙ PERICOLOSO mai prodotto.

Gruppo di esperti: sempre più giovani muoiono a causa dei vaccini contro il COVID-19.

Lo studio rileva un aumento dell’84% dell’incidenza di MORTE correlata al cuore tra gli uomini sotto i 40 anni dopo la vaccinazione con mRNA.

I dati CDC appena rilasciati mostrano che quasi un terzo delle persone vaccinate ha avuto eventi avversi significativi.

Le fonti includono:

NewsPunch.com

Expose-News.com

OurWorldInData.org

Bloomberg. com

Brighteon.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche