0 2 minuti 1 anno


Il ministro canadese per l’uguaglianza di genere Maryam Monsef, che in precedenza si era riferito ai talebani come “nostri fratelli” durante una conferenza stampa mentre forniva aggiornamenti sulla situazione dell’insurrezione talebana in Afghanistan, ha perso il suo seggio nelle elezioni anticipate di questa settimana.

Monsef è di origine afgana (nato in Iran). Nel 2017, ha guadagnato $ 255.300 con i contribuenti canadesi.

In August Monsef ha detto agli ascoltatori della conferenza: “Voglio cogliere l’occasione per parlare ai nostri fratelli talebani; vi invitiamo a garantire il passaggio sicuro e protetto di qualsiasi individuo in Afghanistan fuori dal paese. Vi invitiamo a fermare immediatamente la violenza, il genocidio, il femminicidio, la distruzione delle infrastrutture, compresi gli edifici storici”.

Monsef è stato cacciato dal suo posto lunedì.

TENDENZA: Lettera straziante del 6 gennaio Prigioniero in isolamento! DC Gitmo viola i codici internazionali sulla tortura

Il sole di Toronto segnalato:

Un controverso membro del caucus liberale Trudeau non tornerà a Ottawa.

La deputata di Peterborough-Kawartha Maryam Monsef ha perso il suo posto lunedì a causa dell’ex personaggio televisivo e debuttante politico Michelle Ferreri nell’unico sconvolto dell’Ontario meridionale nella notte delle elezioni.

Monsef ha ottenuto un contraccolpo all’inizio della campagna per aver fatto riferimento ai “nostri fratelli” talebani durante una conferenza stampa che evidenziava la fallita evacuazione da parte del Canada dei suoi cittadini e appaltatori militari dalla città assediata di Kabul.





Source link

Lascia un commento

Leggi anche