0 4 minuti 1 anno


Un chirurgo di volo dell’esercito raccomanda al Pentagono di mettere a terra tutti i piloti che hanno effettuato l’iniezione di COVID a causa del rischio di arresto cardiaco durante il volo e di altre reazioni avverse documentate.

Il tenente colonnello Theresa Long, chirurgo di brigata per la 1a Brigata dell’aviazione Ft. Rucker, ha spiegato in una dichiarazione giurata redatta ai sensi del Military Whistleblower Protection Act come i piloti perfettamente sani abbiano sofferto una miriade di effetti collaterali negativi, inclusa la miocardite.

“Ho osservato personalmente la donna soldato più in forma che abbia mai visto in oltre 20 anni nell’esercito, passare dall’allenamento di atleti di livello Colligate per la Ranger School, all’essere fisicamente debilitato con problemi cardiaci, tumore al cervello ipofisario di nuova diagnosi, disfunzione tiroidea in poche settimane vaccinarsi”, ha testimoniato Long nella dichiarazione giurata.

“Diversi medici militari hanno condiviso con me la loro esperienza diretta con un aumento significativo del numero di giovani soldati con emicrania, irregolarità mestruali, cancro, sospetta miocardite e segnalazione di sintomi cardiaci dopo la vaccinazione. Numerosi soldati e civili del Dipartimento della Difesa mi hanno raccontato di come erano malati, costretti a letto, debilitati e incapaci di lavorare per giorni o settimane dopo la vaccinazione. Di recente ho anche esaminato le cartelle cliniche di tre membri dell’equipaggio di condotta, che presentavano tutti problemi di salute sistemica significativi e aggressivi”.

Long ha poi descritto come diversi membri del servizio a Fort Hood siano stati feriti e persino uccisi poco dopo aver preso il colpo.

“Oggi ho ricevuto notizia di un decesso e di due casi in terapia intensiva a Fort Hood; il defunto era un pilota dell’esercito che avrebbe potuto volare in quel momento. Tutti e tre gli eventi di embolia polmonare si sono verificati entro 48 ore dalla vaccinazione. Non posso attribuire questo risultato a nient’altro che ai vaccini Covid 19 come fonte di questi eventi. Ogni persona era in ottime condizioni fisiche prima dell’inoculazione e ciascuna ha subito l’evento entro 2 giorni dalla vaccinazione.

“La correlazione di per sé non equivale alla causalità, tuttavia, esistono modelli causali significativi che elevano la correlazione in una causa probabile; e l’onere di dimostrare il contrario ricade sulle autorità come CDC, FDA e produttori farmaceutici. Trovo che le malattie, gli infortuni e i decessi osservati siano l’effetto prossimo e causale delle vaccinazioni contro il Covid 19″.

Long ha quindi esortato il Segretario alla Difesa Lloyd Austin a mettere a terra tutti i piloti che hanno ricevuto l’iniezione di COVID.

“Conformemente a quanto sopra, con la presente raccomando al Segretario della Difesa che tutti i piloti, l’equipaggio e il personale di volo del servizio militare che hanno richiesto il ricovero in ospedale per iniezione o abbiano ricevuto una vaccinazione contro il Covid 19 siano messi a terra allo stesso modo per un’ulteriore valutazione del dispositivo”, ha affermato.

“Devo e pertanto metterò a terra tutto il personale di volo attivo che ha ricevuto le vaccinazioni fino al momento in cui la causa di questi gravi rischi per la salute sistemica non potrà essere valutata in modo più completo e adeguato”, ha aggiunto Long.

I soldati in servizio attivo hanno circa tre mesi per ricevere entrambe le dosi dell’iniezione di COVID-19 o affrontare un possibile congedo dalla forza, l’esercito annunciato la settimana scorsa.

Molti membri del servizio lo sono comunque rifiutando per fare l’iniezione, e alcuni già uscire l’esercito per i suoi draconiani mandati di vaccinazione.

Visualizza l’affidavit completo:


Owen copre le notizie scioccanti sull’epurazione nell’esercito mentre forzano Vaccinazioni COVID sugli eroi arruolati.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche