0 8 minuti 2 mesi

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Immagine: vergogna: il CDC dovrebbe chiamare Monkeypox per quello che è: un STD

(Natural News) L’anno è il 2022. Questo è l’anno in cui gli americani non sanno più come definire le parole “recessione” e “donna”. Grazie all’illuminazione progressiva, ora possiamo aggiungere “STD” a quell’elenco.

(Articolo ripubblicato da CreativeDestructionMedia.com)

Secondo il sito web del National Institute of Allergy and Infectious Diseases del 6 agosto 2022,
“Le malattie sessualmente trasmissibili (MST) sono infezioni trasmesse da una persona infetta a una persona non infetta attraverso il contatto sessuale. Le malattie sessualmente trasmissibili possono essere causate da batteri, virus o parassiti. Gli esempi includono la gonorrea, l’herpes genitale, l’infezione da papillomavirus umano, l’HIV/AIDS, la clamidia e la sifilide”.1 Il CDC fa eco a questo ragionamento medico sulle definizioni delle malattie sessualmente trasmissibili sul suo sito Web del 2022 affermando “Ci sono dozzine di malattie sessualmente trasmissibili. Alcune malattie sessualmente trasmissibili, come la sifilide, la gonorrea e la clamidia, si diffondono principalmente attraverso il contatto sessuale”.2 Nel 2020, il CDC ha pubblicato preoccupazioni sull’aumento della prevalenza di malattie sessualmente trasmissibili nella società statunitense. Gonorrea (677.769 casi, in aumento del 45% rispetto al 2016). Sifilide (133.945 casi, in crescita del 52% rispetto al 2016). Sifilide congenita (2.148 casi, in aumento del 235% rispetto al 2016).3 La discussione logica sembra finire qui.

Sul sito del vaiolo delle scimmie del CDC al 6 agosto 2022, il CDC afferma che “il vaiolo delle scimmie non è considerato una malattia a trasmissione sessuale, ma è spesso trasmesso attraverso un contatto fisico stretto e prolungato, che può includere il contatto sessuale”. Non può essere contratto guidando autobus affollati, tenendosi per mano o stando in piedi in una stanza piena di persone. Il contatto deve essere pelle a pelle, prolungato e generalmente intimo. Cioè sessualmente. Quindi prosegue descrivendo come ridurre il rischio di contrarre il vaiolo delle scimmie attraverso il sesso, perché si dovrebbe evitare l’attività sessuale se si sviluppa una strana eruzione cutanea e come ridurre il rischio di contrarre il vaiolo delle scimmie a “rave, feste, club e festival”. dove la promiscuità sessuale è dilagante. Il CDC offre anche un pdf scaricabile su come avere rapporti sessuali più sicuri nell’era del vaiolo delle scimmie.3 A parte gli operatori di laboratorio che potrebbero contrarre una malattia dall’esposizione accidentale a campioni di vaiolo delle scimmie, il CDC afferma che le persone con maggiori probabilità di contrarre il vaiolo delle scimmie sono “persone che sono state identificate dai funzionari della sanità pubblica come un contatto di qualcuno con il vaiolo delle scimmie, persone che ne sono consapevoli che a uno dei loro partner sessuali nelle ultime 2 settimane è stato diagnosticato il vaiolo delle scimmie e le persone che hanno avuto più partner sessuali nelle ultime 2 settimane in un’area con noto vaiolo delle scimmie.4

Brighteon.TV

Ad oggi, l’OMS ha segnalato oltre 26.000 casi a livello globale con 10 decessi. La domanda è: perché il CDC e molti dottori svegli/liberali si rifiutano di chiamare il vaiolo delle scimmie una malattia sessualmente trasmissibile? Il problema probabile con questa malattia è il fatto che il 98% dei casi si verifica negli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini.

La semantica è difesa dal ragionamento che poiché il 100% dei casi non è causato dal sesso, non può essere una MST. L’AIDS è classificato come una malattia sessualmente trasmissibile ma può anche essere acquisito attraverso l’abuso di droghe per via endovenosa, trasfusioni di sangue e altri mezzi non sessuali. Tuttavia, il sesso sicuro è ancora raccomandato per prevenire l’AIDS e l’AIDS è classificato come MST dal CDC.

L’altra giustificazione utilizzata per non chiamare il vaiolo delle scimmie una malattia sessualmente trasmissibile è evitare di stigmatizzare ed emarginare le persone LGTBQ+. Le riviste mediche sono piene di articoli che collegano praticamente ogni condizione di malattia al razzismo strutturale e alla stigmatizzazione delle popolazioni LGTBQ+.

Rifiutando di classificare il vaiolo delle scimmie come malattie sessualmente trasmissibili, si stanno verificando diversi eventi pericolosi. In primo luogo, la censura dell’era covid viene ampliata per sopprimere la discussione su altre entità della malattia. Mentre molti medici hanno razionalizzato la censura per “salvare il mondo” durante la pandemia di covid, stanno chiaramente continuando a usare quest’arma per guadagni politici con una nuova malattia. Ciò era prevedibile dato l’immenso potere che la sinistra ha acquisito sulla società censurando i social media, i mass media, la libertà di parola in generale e i medici in nome della loro versione di “scienza”. Questi stessi medici e organizzazioni si lamentano poi dell'”esitazione sui vaccini” da parte della stessa popolazione che non si fida più di loro a causa delle loro azioni per controllare il flusso di informazioni. Anche con la fine del covid, l’AMA e altre importanti organizzazioni mediche stanno ancora conducendo campagne per intimidire i medici che accusano di “spaccio di disinformazione”. Pertanto, non sorprende che la parola “disinformazione” stia entrando nel forum del vaiolo delle scimmie per influenzare la discussione a loro favore.

In secondo luogo, negando il metodo di trasmissione più probabile, i medici e le organizzazioni sanitarie stanno cullando le popolazioni a più alto rischio in un falso senso di sicurezza per queste malattie sessualmente trasmissibili e altre malattie sessualmente trasmissibili che possono essere molto più mortali, come l’AIDS. Questo è imperdonabile, poiché il messaggio che stanno lanciando alla società statunitense è che la promiscuità sessuale (in qualsiasi orientamento o stile di vita sessuale) è accettabile e coloro che si impegnano in tale comportamento e non sono responsabili delle conseguenze: gravidanza, malattie sessualmente trasmissibili, violenza sessuale, prostituzione, ecc. Sono invece vittime. Il CDC consiglia anche a coloro che si impegnano in comportamenti rischiosi: “Le persone dovrebbero prendere precauzioni per ridurre la loro esposizione al vaiolo delle scimmie fino a quando la protezione immunitaria dai vaccini non avrà raggiunto il massimo”.5 Traduzione: fatti il ​​vaccino contro il vaiolo delle scimmie e poi riprendi il tuo stile di vita ad alto rischio senza conseguenze.

Come nell’era del covid, gli operatori sanitari e il pubblico devono respingere ancora una volta l’establishment medico e ricordare loro che le parole contano e le bugie in nome della “scienza” non saranno tollerate.

Non ho pregiudizi contro alcun orientamento sessuale. I comportamenti sessuali legali nella privacy delle case degli adulti consenzienti non sono affar mio. Tuttavia, a differenza di molti miei colleghi, ho frequenti conversazioni con i pazienti che li mettono in guardia sui loro comportamenti e sulle prevedibili conseguenze di cui solo loro sono responsabili. I pazienti che fanno cocaina dovrebbero smettere di fare cocaina. I pazienti in sovrappeso dovrebbero perdere peso e mangiare sano. I pazienti che contraggono malattie sessualmente trasmissibili attraverso comportamenti ad alto rischio dovrebbero interrompere i comportamenti rischiosi e informare i loro partner di fare lo stesso. Se/quando dovessi mai incontrare un sospetto paziente con vaiolo delle scimmie, testerò quel paziente per altre malattie sessualmente trasmissibili secondo il protocollo appropriato (HIV, sifilide, gonorrea, clamidia, ecc.), consiglierò loro di evitare comportamenti sessuali pericolosi e riferirò il caso sospetto allo stato per protocolli legali. I pazienti non meritano di meno. Allo stesso modo, i medici dovrebbero essere protetti dalle organizzazioni mediche sveglie e dai medici che usano la censura e gli obiettivi politici per negare i fatti sul vaiolo delle scimmie e così facendo danneggiano le stesse persone che affermano di aiutare.

Maggiori informazioni su: CreativeDestructionMedia.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche