0 3 minuti 6 giorni

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Bill Clinton ha invitato governi, società, filantropi e altre importanti istituzioni a sostenere la Clinton Global Initiative (CGI) perché, come dice, “il mondo è in fiamme”.

L’ex presidente degli Stati Uniti ha espresso per la prima volta dal 2016 i suoi commenti sulla riconvocazione della Clinton Global Initiative, il raduno dei leader internazionali.

Appena 24 ore dopo, il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha diligentemente approvato la dichiarazione di morte imminente di Clinton.

Rapporti Breitbart: Due uomini. Due organizzazioni globali. Un tema comune.

I globalisti impegnati hanno combinato i loro terribili avvertimenti con richieste di denaro – molti soldi – e un invito alla fiducia nella loro capacità di garantire il nostro futuro comune.

Nei discorsi e nelle osservazioni prima dell’inizio della riunione dei leader di martedì presso la sede delle Nazioni Unite a New York, Guterres ha fatto riferimento al compito “immenso” non solo di salvare il pianeta “che è letteralmente in fiamme”, ma anche di far fronte al pandemia di coronavirus in corso.

Come riporta AP, il veterano socialista portoghese ha anche lamentato “la mancanza di accesso ai finanziamenti per la ripresa dei paesi in via di sviluppo – una crisi che non si vedeva da una generazione” e che ha messo a rischio l’istruzione, la salute e i diritti delle donne hanno perso terreno.

Guterres, che ha parlato come ospite di Bill e Hillary Clinton a un incontro della CGI nel 2010, pronuncerà il suo discorso sullo “Stato del mondo” all’apertura dell’incontro globale annuale ad alto livello martedì, chiedendo ulteriori contributi finanziari da importanti economie.

Parlerà solo un giorno dopo che Clinton ha chiesto al mondo di sostenere il suo ente di beneficenza CGI che si è riunito lunedì per la prima volta dal 2016, ha riferito Breitbart News.

Clinton, che è stato Presidente degli Stati Uniti dal 1993 al 2001, si è espresso “stupito” per la massiccia risposta alla ripresa dell’evento dopo il ritardo causato dalla pandemia di coronavirus.

“Il mondo è in fiamme in molti modi”, ha detto lunedì in un’intervista all’Associated Press. “Ma ci sono molte cose che aziende, gruppi non governativi e governi possono fare insieme per aiutare con molti di questi problemi.

La CGI, una sussidiaria della Clinton Foundation, “raccoglie leader globali ed emergenti per progettare e implementare soluzioni alle sfide più urgenti del mondo”, secondo il suo sito web.

È stato sciolto nel 2016 quando Hillary Clinton ha lanciato la sua campagna presidenziale.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche