0 9 minuti 1 anno


Ci sono molti scenari per la fine del mondo – sia nel cinema che in televisione o tra gli scienziati – ma non è ancora successo davvero nulla.

Un astrofisico ha ora sviluppato una nuova tesi: la fine del mondo potrebbe avvenire da un momento all’altro. Ma come potrebbe esattamente svolgersi l’apocalisse?

-Secondo l’astrofisico, ci sono due possibilità per la fine del mondo

-In qualsiasi momento, entrambe le probabilità di sventura sono possibili

-Secondo lo scienziato, è possibile anche una caduta “molto improvvisa”

Esistono varie teorie sulla caduta della nostra terra: un enorme impatto di una cometa, un’eruzione di un super vulcano, un’alluvione o forse l’ipotesi più realistica: il cambiamento climatico.

In un’intervista alla rivista scientifica Technology Review, l’astrofisica statunitense Katie Mack avanza una tesi completamente nuova su come potrebbe finire il mondo. Sottolinea che può accadere in qualsiasi momento e “molto all’improvviso”.

Universo distrutto da un campo di Higgs instabile – risultato: decadimento del vuoto

Una delle loro teorie è ciò che è noto come decadimento del vuoto. Questo è un campo di Higgs instabile. Un campo di Higgs è una sorta di campo energetico che penetra nell’intero spazio e conferisce massa a tutte le sue particelle.

pubblicità nativa

“Se c’è un’instabilità nel campo di Higgs, potrebbe esserci una transizione nel campo di Higgs da qualche parte nello spazio che creerebbe una bolla di un diverso tipo di spazio, in cui le leggi della fisica sono diverse dal nostro universo”, dice Mack ha detto al Technology Review.

È possibile che questa bolla possa espandersi alla velocità della luce e distruggere l’intero universo. Secondo le “stime attuali”, tuttavia, questo evento non si verificherà tra 10^100 e 10^500 anni.

“Ma è ancora un’idea inquietante che qualcosa del genere possa accadere in futuro perché, in linea di principio, potrebbe accadere in qualsiasi momento, se possibile”.Profezie oscure: i presunti viaggiatori del tempo scioccano con le previsioni)

L’espansione dell’universo – conseguenza: morte termica

Un altro scenario apocalittico è la morte per calore. L’astrofisica lo presenta anche nel suo libro “The End of Everything”. In questa teoria, l’intero universo continua ad espandersi fino a quando tutta la sua materia e la sua energia diventano sempre meno.

“Le cose si disperdono sempre più, le stelle si spengono, i buchi neri evaporano e alla fine hai un universo che è solo un po’ freddo, buio e vuoto”.

Mack ritiene che il verificarsi di questo scenario sia molto più probabile del collasso del vuoto. Il suo nome si basa sulla seconda legge della termodinamica, che dice che l’entropia aumenta costantemente nel tempo. Quindi, nel tempo, sempre più energia viene convertita in calore.

“Fondamentalmente tutto diventa calore disperso dal cosmo. È un futuro molto oscuro”.

Gesù ritorna sulla terra: scenari religiosi apocalittici

L’astrologo Jean Dixon predisse nel suo libro “The Call to Glory”, pubblicato nel 1971, che Gesù sarebbe tornato sulla terra quest’anno. Una lotta tra il bene e il male significa la fine dell’umanità in molte teorie religiose. I buoni dovrebbero salire in cielo per mano divina e i cattivi approdare all’inferno.

Un altro asteologo, F. Kenton Beshore, prevede una seconda venuta di Gesù solo per il prossimo anno, secondo naanoo.de. Tuttavia, la stessa teoria esisteva già per il 2015, Isaac Newton, tuttavia, prevedeva uno scenario biblico della fine del mondo per il 2060.

Rabbino: il 2022 è l’anno dell’apocalisse

Ancora una volta siamo condannati. Questa volta un rabbino cerca di convincerci che prevede la fine del mondo. Yosef Berger è il nome dell’uomo che ci porta il terribile messaggio.

Il rabbino di Gerusalemme predice il ritorno di Gesù – nell’anno 2022. Una speciale costellazione di stelle dovrebbe renderlo possibile – questo dovrebbe emergere da un’antica profezia.

Berger afferma: Se le stelle sono particolarmente allineate, si scontreranno e cadranno sulla terra come una pioggia di fuoco.

Il rabbino ha detto a un sito web israeliano: “Il Rambam (un antico rabbino di nome Moses ben Maimon) nella sua profezia parla di una stella che predice la venuta del Messia. Le descrizioni sono abbastanza accurate, elenca esattamente quante stelle ci saranno e di che colori saranno”.

E ora, al più tardi, entra in gioco l’astronomia. L’astronomo Larry Molnar (Calvin College) ha scoperto che le stelle che sono attualmente a 1.800 anni luce dalla Terra sono effettivamente esplose.

Nel 2022 questa esplosione dovrebbe essere visibile anche dalla Terra. In questa esplosione, si dice che le stelle si fondano in una mega stella. Secondo la profezia, questa mega-stella dovrebbe annunciare l’arrivo di Gesù e con essa la fine del mondo.

Aztechi: la fine del mondo nel 2023

Gli Aztechi presumibilmente profetizzarono l’Apocalisse per l’anno 2023 – già nel XV secolo. Al popolo Maya, che visse diversi secoli prima degli Aztechi, fu anche attribuito il merito di aver raffigurato la fine del mondo nei loro criptici dipinti murali.

La presunta scadenza del calendario Maya nel dicembre 2012 è stata considerata una prova concreta, ma ormai dovrebbe essere noto che non ne è venuto fuori nulla.

Gli archeologi erano certi, anche prima della presunta fine del calendario, e con essa dell’umanità, che il 21 dicembre avrebbe solo iniziato una nuova era per i Maya e non la fine del mondo.

Alcuni uomini d’affari hanno approfittato delle superstizioni di molte persone e hanno venduto kit di emergenza di generi alimentari, fiammiferi e altri oggetti, a prezzi apocalittici.

Nuova piccola era glaciale nei prossimi anni

Niente a che vedere con i cambiamenti climatici e le temperature sempre più calde? La voce di un’era glaciale in arrivo sta circolando in numerosi forum su Internet. Dovrebbe iniziare tra il 2019 e il 2025.

Ricercatori statunitensi hanno pubblicato uno studio su “The Astrophysical Journal Letters” in cui si parla di un grande minimo. Questo descrive una fase con cicli solari molto deboli, in cui l’attività magnetica del sole è particolarmente bassa.

Le macchie che sono indice di questa attività solare erano poco o non più presenti anche nelle piccole ere glaciali del XVII e XIX secolo. Secondo la maggior parte dei ricercatori sul clima, tuttavia, predomina il riscaldamento della terra, per cui non ci si deve aspettare un’era glaciale devastante nel prossimo futuro.

Pericolo dallo spazio: asteroidi e comete

Un botto e allo stesso tempo la fine dell’umanità: gli asteroidi sono sempre considerati un pericolo speciale dallo spazio. Dovrebbero colpire la terra come enormi massi e, come nei film di fantascienza, lasciare enormi crateri e crepe nel terreno. Nessuno dovrebbe essere in grado di salvarsi, tutti saranno divorati dai burroni a un certo punto.

La Fondazione Messiah, un’organizzazione spirituale per la promozione goharica dell’amore divino, si aspetta che il mondo finisca nel 2026 a causa della collisione della terra con una cometa.

Che si tratti di asteroidi, comete o meteoridi: secondo varie teorie, tutti questi oggetti nel nostro sistema solare dovrebbero prima o poi essere improvvisamente in grado di estinguere l’umanità.

Conclusione:

L’apocalisse (svolta, rivelazione) è stata annunciata per secoli, redentori moderni come gli alieni (The Galactic Federation of Light) Q e i suoi “buoni militari”, SHAEF o leader politici come Putin o Trump, tutto questo ha solo lo scopo di confortare i disperati Dona perché tutto finisca presto e nessuno debba affrontare il presente!

Il 28 aprile 2020, “Il codice di Hollywood: culto, satanismo e simbolismo: come i film e le star manipolano l’umanità“(Anche con Amazon disponibile), con un emozionante capitolo: “La vendetta delle 12 scimmie, il contagio e il coronavirus, ovvero come la finzione diventa realtà“.

Il 15 dicembre 2020, ““(Anche con Amazon disponibile), con un emozionante capitolo: “Pop star come burattini d’élite al servizio del New Corona World Order“.

Il 10 maggio 2021, “

Puoi ottenere un libro autografato per 30 euro (tutti e tre i libri per 90 euro) inclusa la spedizione quando invii un ordine a: info@pravda-tv.com.

Letteratura:

Codex Humanus – Il Libro dell’Umanità

Cospirazione mondiale: chi sono i veri dominatori della terra?

Fischiatore

Fonti: PublicDomain / inrlp.de / orf.at il 24 settembre 2021

pubblicità nativa



Source link

Lascia un commento

Leggi anche