0 4 minuti 4 giorni



Martedì, il giudice di circoscrizione Alice Grey ha accolto una richiesta della famiglia dell’ex aiutante di Clinton Mark Middleton, sigillando foto, video e altri contenuti visivi relativi al suo apparente suicidio il 7 maggio nella contea di Perry.

L’ordine consentirà a un firmatario di richiedere i documenti dopo che l’indagine è stata completata e il file è stato aperto ai sensi del Freedom of Information Act.

L’ordinanza del giudice dice: “La Corte rileva che dalla morte del signor Middleton, i Middleton sono stati molestati da individui con teorie del complotto stravaganti, offensive, infondate e offensive riguardo al signor Middleton”.

“Queste stesse persone hanno indicato e comunicato che tenteranno di ottenere il file, incluso il contenuto multimediale raffigurante il corpo del signor Middleton e la scena della sua morte, tramite una richiesta dell’Arkansas Freedom of Information Act (“FOIA”)”, Gray continuato.

Ha osservato che lo scopo dell’ordine è “impedire ulteriori danni irreparabili ai Middleton”.

TENDENZA: ROTTURA: La Corte Suprema decide sul caso dei diritti delle armi di New York – Annulla la rigorosa legge sul trasporto nascosto

Secondo i rapporti, Middleton è stata una delle persone che ha presentato Clinton al condannato per reati sessuali Jeffrey Epstein. Middleton è la persona che ha ammesso più volte Epstein alla Casa Bianca durante la presidenza Clinton.

Middleton è stato trovato il 7 maggio appeso a un albero con un fucile ferito al petto e appeso a una prolunga intorno al collo. Gli investigatori determinano la morte di Middleton un suicidio. I dettagli sono stati confermati dallo sceriffo Scott Montgomery, che ha interrotto ogni comunicazione con la stampa poco dopo aver parlato con Radar Online.

“È morto per una ferita da arma da fuoco autoinflitta al petto. Trovò un albero, e tirò un tavolo laggiù, e salì su quel tavolo, e prese una prolunga e la mise intorno a un ramo, se la mise al collo, e si sparò al petto con un fucile, ” disse lo sceriffo.

Secondo il Daily Mail, la famiglia di Middleton ha intentato una causa il 23 maggio per sigillare tutti i documenti della sua morte. La famiglia ha confermato che Middleton si è suicidato e afferma di avere “un interesse alla privacy” nell’impedire alla stampa di ottenere immagini, schizzi della polizia o altre informazioni correlate.

La famiglia Middleton afferma che porterebbe alla pubblicazione di “articoli stravaganti, offensivi, non supportati e offensivi” che danneggerebbero la loro famiglia.

Sostenevano che mantenere sigillati filmati e file avrebbe fermato la proliferazione di “teorie del complotto infondate”.



Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

Let's go Brandon Anti Biden Trump T-shirt

VISITA ORA



Source link

Lascia un commento

Leggi anche