0 5 minuti 1 giorno


Richarlison ha segnato uno dei goal calcistici più sensazionali di sempre

Centinaia di migliaia di brasiliani hanno continuato a protestare contro le elezioni presidenziali rubate mentre celebravano l’inizio trionfante del Brasile ai Mondiali, battendo la Serbia 2-0. Nel frattempo, il presidente Bolsonaro e il giudice di sinistra Alexandre de Moraes hanno incontrato vari rami dell’esercito in quella che potrebbe essere la corsa a uno scontro militare o a un colpo di stato.

Richarlison ha segnato uno dei goal calcistici più sensazionali di sempre, con un calcio rotante di kung-fu, mandando la palla oltre il difensore serbo Milos Veljkovic al 73 ‘. Il Brasile amante del calcio è impazzito. Nonostante l’importantissima partita, le proteste nelle strade del Brasile hanno continuato a crescere.

In Qatar, i tifosi brasiliani hanno cantato “Lula ladrão, seu lugar é na prisão” (“Lula, ladro, sei in prigione!”), criticando il candidato presidenziale socialista Luiz Inácio Lula da Silva, condannato per riciclaggio di denaro e appropriazione indebita e condannato a nove anni e mezzo di carcere nel 2017 prima che la Corte Suprema di sinistra lo rilasciasse nel 2019 e annullasse la sentenza nel 2021.

DI TENDENZA: Nuovo video di Ray Epps il 6 gennaio scoperto da Jason Goodman a “Crowdsource the Truth” – Epps sfiora un altro uomo che fa segnali con le mani

Il Partito liberale alleato con il presidente Bolsonaro ha annunciato che affronterà la decisione del giudice corrotto Alexandre de Moraes di negare la richiesta del partito di annullare i voti da 279.000 macchine per il voto elettronico corrotte e di multare la coalizione di Bolsonaro di 22,9 milioni di reais, per “contenzioso in malafede”. Secondo il partito, questa reazione del giudice di sinistra pro-Lula era attesa.

Mercoledì 23, a Brasilia, il corrotto giudice Alexandre de Moraes ha incontrato i comandanti della polizia militare (PM) in una mossa criticata dal vicepresidente brasiliano Hamilton Mourao, che lo ha definito “l’apice dell’autoritarismo”. Mourão ha affermato che c’era una “controversia giustificata a causa della questione dell’affidabilità delle macchine per il voto elettronico e delle azioni brusche ed esacerbate della Corte elettorale superiore”.

Mourão ha difeso l’appello presentato dal Partito Liberale che contesta i risultati elettorali, che hanno dato la vittoria a Luiz Inácio Lula da Silva (PT). Il ricorso “non dà al TSE il diritto di respingerlo perentoriamente, imporre multe assurde e includere i querelanti in un’indagine illegale”, ha scritto il vicepresidente.

Come riportato da Esperto di Gateway, il giudice di sinistra de Moraes vuole multare il Partito Liberale di 4,1 milioni di dollari, congelare i suoi conti bancari e indagare sul presidente del Partito. Moraes ha anche presentato istanza di Ministro della Difesa rimosso dall’incarico e vuole farlo prendere i figli dei manifestanti lontano da loro.

Membro del Congresso Marcel Van Hatten ha depositato una richiesta per l’apertura di una Commissione Parlamentare d’Inchiesta (CPI) per indagare sugli abusi di autorità commessi dai Giudici della Corte Suprema e della Corte Elettorale Superiore. “L’adozione della censura sembra essere diventata la regola in Brasile, favorendo il ritorno dell’autoritarismo e stabilendo un vero stato di eccezione. I parlamentari e i deputati eletti nel pieno esercizio del loro mandato vengono messi a tacere dalla magistratura”.

I comandanti dell’esercito, dell’aeronautica e della marina hanno sconsigliato a Bolsonaro qualsiasi reazione all’esagerazione giudiziaria di Alexandre de Moraes. Il capi di stato maggiore ha detto che non c’era consenso nell’Alto Comando sull’applicazione dell’articolo 142che autorizza i militari a “ristabilire l’ordine”, come molti dei manifestanti brasiliani chiedono, chiedendo l’arresto di Moraes e lo scioglimento della Corte Suprema.

Il 9 novembre, rappresentante federale Josè Medeiros ha presentato istanza di acquisizione militare tramite una richiesta di garanzia dell’ordine pubblico (GLO) ai sensi dell’articolo 142 della Costituzione brasiliana: “Non lo accetteremo. Ho chiesto che l’Esercito e le Forze Armate garantiscano al popolo brasiliano il diritto di esprimersi e di agire affinché questo sia garantito. Non avrei mai pensato di dover chiedere all’esercito di garantire i nostri diritti di libertà, ma abbiamo bisogno di un GLO”.

A settembre, il senatore Lasier Martins ha presentato due richieste di impeachment contro Moraes per aver preso di mira uomini d’affari per aver difeso la democrazia nei messaggi in un gruppo WhatsApp.





Source link

Lascia un commento

Leggi anche