0 6 minuti 2 settimane



Immagine: rapporto NFIB: proprietari di piccole imprese che lottano per trovare lavoratori tra il più alto tasso di inflazione dagli anni '80

(Natural News) Un nuovo rapporto della National Federation of Independent Business (NFIB) ha dimostrato che molte aziende stanno lottando per trovare persone per riempire i posti vacanti nonostante il crescente numero di americani disoccupati.

Ciò suggerisce che sempre più persone stanno cercando di trovare offerte più redditizie in mezzo alla più alta inflazione in America dagli anni ’80. I prezzi al consumo sono aumentati fino al 9,1% anno su anno a giugno, il più grande aumento in 40 anni.

La NFIB ha osservato che la fiducia dei proprietari di piccole imprese nell’economia americana è diminuita a causa del peggioramento delle aspettative a breve termine e del deterioramento delle prospettive economiche causato dai timori di una recessione. (Correlato: oltre un terzo delle piccole imprese non è riuscito a pagare l’affitto in tempo o per intero a ottobre.)

L’indice di ottimismo per le piccole imprese della NFIB è sceso a 91,3 a ottobre da 92,1 a settembre, scendendo molto al di sotto della media storica di 98 punti.

“I proprietari continuano a mostrare una visione triste della futura crescita delle vendite e delle condizioni commerciali, ma stanno ancora cercando di assumere nuovi lavoratori”, ha affermato Bill Dunkelberg, capo economista della NFIB. “L’inflazione, le interruzioni della catena di approvvigionamento e la carenza di manodopera continuano a limitare la capacità di molte piccole imprese di soddisfare la domanda dei loro prodotti e servizi”.

Secondo il sondaggio, il 33% dei proprietari di piccole imprese ha riferito che l’inflazione era il singolo problema più importante che ostacolava il funzionamento delle loro attività. Si tratta di tre punti in più rispetto alla lettura di settembre ed è la quota più alta dal quarto trimestre del 1979.

Brighteon.TV

Gli aumenti dei tassi di interesse della Federal Reserve ostacolano la crescita delle imprese

Gli attuali tassi di interesse della Federal Reserve vanno dal 3,75% al ​​4%, in rialzo rispetto allo zero di inizio anno. Il massiccio aumento dei tassi di interesse fa sì che un numero maggiore di proprietari di piccole imprese si aspetti che le vendite reali diminuiscano in modo massiccio rispetto ai mesi precedenti.

“Il successo per la Federal Reserve è una cattiva notizia per le piccole imprese”, ha affermato Dunkelberg. “Le vendite diminuiranno, i costi saranno vischiosi, quindi i profitti subiranno un duro colpo. Tempi difficili in arrivo.

Dati gli incessanti aumenti dei tassi di interesse della Fed, il numero di proprietari di piccole imprese che pianificano di assumere più lavoratori nei prossimi tre mesi è diminuito del 20%. Il sondaggio ha inoltre mostrato che il 46% dei proprietari di piccole imprese ha segnalato offerte di lavoro che non potevano riempire. Le piccole imprese nei settori dei trasporti, delle costruzioni e della produzione stanno lottando maggiormente per assumere nuovi dipendenti.

Un altro rapporto sui lavori dell’NFIB, separato dal rapporto sull’ottimismo delle piccole imprese, ha rilevato che il 90% degli imprenditori che stanno attualmente assumendo ha segnalato pochi o nessun candidato qualificato per le posizioni.

I dati del governo rilasciati all’inizio di questo mese hanno mostrato 10,7 milioni di posti di lavoro disponibili l’ultimo giorno di settembre. Ciò rappresenta un aumento di 437.000 ed è superiore ai 10,0 milioni di posti di lavoro vacanti previsti per quel mese.

La scorsa settimana, il presidente della Fed Jerome Powell ha segnalato che la banca centrale potrebbe rallentare il ritmo dei suoi aumenti dei tassi di interesse già dalla prossima riunione politica del 13 e 14 dicembre, ma ha escluso di fermare gli aumenti dei tassi o addirittura di abbassarli del tutto.

Inoltre, si prevede che gli aumenti dei tassi andranno avanti più a lungo, con tassi che alla fine finiranno più alti di quanto si pensasse in precedenza.

Se Powell e la Fed continuano con questo, la fiducia dei piccoli imprenditori nell’economia americana probabilmente diminuirà ulteriormente e più proprietari non saranno in grado di trovare dipendenti per riempire le attuali opportunità di lavoro.

Scopri di più sullo stato dell’economia americana su MarketCrash.news.

Guarda questa clip da Affari di volpe con l’uomo d’affari miliardario John Catsimatidis che discute di come l’inflazione alimentare ed energetica avrà un impatto sugli americani.

Questo video è tratto dal canale News Clips su Brighteon.com.

Altre storie correlate:

Dati della Fed: il debito delle famiglie è appena aumentato al ritmo più veloce in 15 anni.

Il tasso ipotecario fisso a 30 anni sale sopra il 7% mentre la Fed continua ad alzare i tassi di interesse.

Il numero di americani con un secondo lavoro è aumentato del 6% poiché l’inflazione continua a eclissare i guadagni salariali.

Sempre più persone stanno diventando SENZA CASA mentre la condizione economica dell’America peggiora.

La crescita globale dei posti di lavoro dovrebbe deteriorarsi significativamente nei prossimi mesi.

Le fonti includono:

CNBC.com

MarketWatch.com

Reuters.com 1

Reuters.com 2

Brighteon.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche