0 7 minuti 2 settimane

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!


I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno svolto un ruolo diretto nel controllare i discorsi consentiti sui social media durante la pandemia di COVID-19, secondo e-mail riservate. Ecco i file COVID di Facebook: e-mail che rivelano il ruolo del CDC nel mettere a tacere il dissenso COVID-19.

Le e-mail dei file COVID di Facebook rivelano il ruolo del CDC nel mettere a tacere il dissenso COVID-19

Durante la pandemia di COVID-19, i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno partecipato attivamente al controllo di ciò che si poteva dire sui social media. Le e-mail riservate ottenute da Reason dimostrano che i moderatori di Facebook comunicavano frequentemente con il CDC e cercavano costantemente l’approvazione dei funzionari sanitari del governo per dichiarazioni riguardanti il ​​virus, strategie di mitigazione come mascherine e vaccini.

Per comprendere meglio i tentativi del governo di limitare la libertà di parola durante la pandemia e se sono andati contro il Primo Emendamento, i lettori possono fare riferimento a Articolo di approfondimento di marzo 2023 di Reason sulle ripercussioni di queste e-mail. L’articolo include anche le immagini delle email in questione.

Dopo che Elon Musk ha rilevato Twitter, ha permesso a un certo numero di giornalisti indipendenti di rivedere le precedenti comunicazioni dell’azienda con l’FBI, il CDC, la Casa Bianca e altri funzionari governativi. Queste rivelazioni, che ora sono denominate Twitter Files, mostrano che i funzionari governativi hanno esercitato una pressione significativa su Twitter per limitare la diffusione di presunte disinformazioni relative alle elezioni, Hunter Biden e COVID-19.

I file di Facebook, che sono stati resi disponibili a seguito di La causa del Missouri contro l’amministrazione Bidendimostrano che il CDC esercitava un controllo significativo su ciò di cui gli utenti potevano parlare sulle piattaforme di Meta: Facebook e Instagram.

Le e-mail indicano che il CDC ha monitorato da vicino le tecniche di moderazione di Meta e spesso ha istruito l’azienda sulle azioni da intraprendere.

Nuove e-mail trapelate il 3 giugno, che sono state mostrate in un procedimento legale contro il governo degli Stati Uniti, mostrano che il CDC ha dato Disinformazione di Facebook sui vaccini COVID-19.

Ad esempio, nel maggio 2021, i funzionari del CDC hanno iniziato a rivedere regolarmente le dichiarazioni sui vaccini COVID-19 pubblicate su Facebooklasciando al governo federale il compito di decidere quali affermazioni fossero veritiere.

Le e-mail dei file COVID di Facebook rivelano il ruolo del CDC nel mettere a tacere il dissenso COVID-19 2
Le e-mail dei file COVID di Facebook rivelano il ruolo del CDC nel mettere a tacere il dissenso COVID-19 3

I moderatori di Facebook indicano che alcune delle dichiarazioni “violerebbero già” – una chiara implicazione che il giudizio del CDC su altre dichiarazioni giocherebbe un ruolo fondamentale nel determinare se la piattaforma limiterebbe tali contenuti. Facebook ha partecipato attivamente a questo processo; i moderatori hanno spesso espresso gratitudine al CDC per il suo “aiuto nel debunking”.

Le dichiarazioni che sono state esaminate dal CDC includevano se “COVID-19 è creato dall’uomo”. Il CDC ha informato Facebook che era “teoricamente possibile, ma estremamente improbabile”.

Le e-mail dei file COVID di Facebook rivelano il ruolo del CDC nel mettere a tacere il dissenso COVID-19 4

Per un lungo periodo, Meta ha adottato una politica che vietava agli utenti di suggerire che la pandemia potesse aver avuto origine da una fuga di notizie di laboratorio. La piattaforma ha modificato questa politica più o meno nello stesso periodo della corrispondenza e-mail sopra menzionata.

Entro luglio 2021, il CDC non solo stava determinando quali affermazioni riteneva false, ma anche se potessero “causare danni”.

Le e-mail dei file COVID di Facebook rivelano il ruolo del CDC nel mettere a tacere il dissenso COVID-19 5

A novembre, la Food and Drug Administration ha approvato l’uso di emergenza del vaccino COVID-19 di Pfizer per i bambini. Meta ha informato con entusiasmo il CDC che avrebbe rimosso le dichiarazioni false – “cioè il vaccino COVID non è sicuro per i bambini” – da Facebook e Instagram. Meta ha anche inviato al CDC un elenco di nuove dichiarazioni sui vaccini e ha chiesto se il governo ritenesse di poter “contribuire al rifiuto dei vaccini”.

Le e-mail dei file COVID di Facebook rivelano il ruolo del CDC nel mettere a tacere il dissenso COVID-19 6

Questa designazione, secondo il CDC, era appropriata per tutte queste affermazioni.

Le e-mail dei file COVID di Facebook rivelano il ruolo del CDC nel mettere a tacere il dissenso COVID-19 7

È fondamentale considerare le conseguenze. Meta ha delegato il CDC con l’autorità pratica per monitorare la disinformazione COVID-19 sulle sue piattaforme; il CDC riteneva che quasi ogni falsa affermazione potesse portare alla riluttanza al vaccino e causare conseguenze negative. Ciò ha portato a una diffusa censura su Facebook e Instagram, su richiesta implicita del governo federale.

Meta forniva spesso al CDC elenchi di argomenti correlati alla pandemia che erano diventati popolari, cercando indicazioni su come affrontarli. E il CDC ha incaricato Meta di “stare all’erta” per la disinformazione derivante da specifici presunti malintesi.

Le e-mail dei file COVID di Facebook rivelano il ruolo del CDC nel mettere a tacere il dissenso COVID-19 8
Le e-mail dei file COVID di Facebook rivelano il ruolo del CDC nel mettere a tacere il dissenso COVID-19 9

Meta ha anche tenuto informato il CDC di eventuali commenti negativi su Anthony Fauci, che è il consigliere COVID-19 della Casa Bianca e direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID). Un’e-mail ha avvisato il CDC che gli utenti di Facebook stavano prendendo in giro Fauci per aver alterato la sua posizione sul mascheramento e sul doppio mascheramento. Il CDC ha risposto che questa informazione è stata “molto utile”.

Le e-mail dei file COVID di Facebook rivelano il ruolo del CDC nel mettere a tacere il dissenso COVID-19 10
Le e-mail dei file COVID di Facebook rivelano il ruolo del CDC nel mettere a tacere il dissenso COVID-19 11

Se il linguaggio utilizzato nella comunicazione di Meta appare troppo cordiale, vale la pena ricordare che i dipendenti di Meta consideravano i dipendenti del governo presso il CDC come loro “colleghi”. In una e-mail, Meta ha parlato di dare a detti partner l’accesso a un “canale di segnalazione” per informazioni false sul COVID-19. L’elenco delle persone con accesso includeva il personale del CDC, nonché i dipendenti di Reingold, una società di comunicazioni che fornisce assistenza alle agenzie sanitarie governative.

Le e-mail dei file COVID di Facebook rivelano il ruolo del CDC nel mettere a tacere il dissenso COVID-19 12

Questi sono solo alcuni esempi delle comunicazioni scambiate tra CDC e Meta. Avevano anche incontri regolari. Il CDC non era l’unico ramo del governo federale coinvolto in questa impresa, ovviamente: anche il personale della Casa Bianca criticato Meta per non aver rimosso abbastanza rapidamente le presunte informazioni false. Lo stesso presidente Joe Biden ha accusato Facebook di “uccidere persone” nel luglio 2021.

Ci si potrebbe chiedere se queste critiche, di Biden e di altri membri della sua amministrazione, quali inclusa la minaccia esplicita di ripercussioni normative se le richieste di maggiore censura non fossero state soddisfatte, ha avuto un impatto sulla decisione di Meta di delegare la moderazione dei contenuti COVID-19 al CDC.

GreatGameIndia è attivamente preso di mira da potenti forze che non desiderano che sopravviviamo. Il tuo contributo, per quanto piccolo, ci aiuta a restare a galla. Accettiamo il pagamento volontario per i contenuti disponibili gratuitamente su questo sito Web tramite UPI, PayPal e Bitcoin.

Sostieni GreatGameIndia



Source link

Lascia un commento

Leggi anche