0 5 minuti 5 giorni

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!



Immagine: i critici criticano Klaus Schwab, WEF per aver cercato di

(Natural News) L’incontro annuale altamente pubblicizzato del World Economic Forum (WEF) di quest’anno sta ricevendo molte critiche mentre il resto del mondo guarda con orrore a questa grottesca esibizione del globalismo impazzito.

Il raduno di quest’anno è incentrato sul tema “Padroneggiare il futuro” del capo Klaus Schwab, che mira a soggiogare il mondo intero sotto la mano pesante della tirannia globalista.

Nel 2016, Schwab ha svelato il suo tutti non possederanno nulla e saranno felici entro il 2030 discorso. Nel 2020, abbiamo sentito parlare di “The Great Reset”. E ora, l’ordine del giorno è “Cooperazione in un mondo frammentato” post-covid, oltre a risolvere la “crisi del costo della vita”.

Per raggiungere i suoi obiettivi di lunga data di un’acquisizione del mondo, Schwab afferma che i globalisti di tutto il mondo devono unirsi a lui sotto la bandiera della centralizzazione di tutto sotto il sole – o come ha detto un critico, “centralizzare il potere in possesso di élite globali selezionate”.

Tutta la libertà e la libertà devono sparire, specialmente negli Stati Uniti, dove piccole cose fastidiose come la libertà di parola e il diritto di portare armi stanno ostacolando i piani di Schwab. (Correlato: secondo Schwab, anche le persone non vaccinate sono una minaccia per l’umanità e devono essere affrontate.)

Un altro critico ha scritto che l’incontro annuale del WEF “funge da punto di riferimento di persona, solo su invito, chiuso agli estranei ideologici, alla politica e alle idee per la classe dirigente globale”.

Il WEF gioca in difesa quest’anno nel mezzo della rivolta mondiale contro la tirannia globalista

Alcuni degli altri temi chiave dell’incontro annuale del WEF di quest’anno includono “la lotta alla disinformazione”, la promozione di più “partenariati pubblico-privato”, la promozione di politiche più “verdi”, così come altre parole d’ordine come “DEI”, “resilienza”, ” sostenibilità”, “sicurezza sanitaria”, digitalizzazione del “metaverso” e diffusione di tecnologie più “intelligenti”.

Brighteon.TV

“Vediamo le molteplici forze politiche, economiche e sociali che creano una maggiore frammentazione a livello globale e nazionale. Per affrontare le cause alla radice di questa erosione della fiducia, dobbiamo rafforzare la cooperazione tra il governo e i settori delle imprese, creando le condizioni per una ripresa forte e duratura”, ha affermato Schwab in un comunicato stampa sul focus dell’incontro di quest’anno.

“Allo stesso tempo ci deve essere il riconoscimento che lo sviluppo economico deve essere reso più resiliente, più sostenibile e nessuno dovrebbe essere lasciato indietro”.

Covid e tutto ciò che è cambiato nel mondo con il suo scatenarsi, ha aggiunto Schwab durante le cerimonie di apertura dell’incontro, servono “come forze catalitiche per la trasformazione economica” che sta spingendo.

“Attraverso la responsabilità collettiva, l’innovazione, la buona volontà e l’ingegno umano, abbiamo la capacità di trasformare tali sfide in opportunità”, ha aggiunto.

Il giornalista investigativo Jordan Schachtel ha commentato che le dichiarazioni di Schwab sulla padronanza del futuro e sul “superamento degli atteggiamenti critici e conflittuali negativi” sono il modo in cui l’entità globalista cerca di difendersi dalle crescenti critiche alla sua agenda.

La forte spinta a mettere a tacere la libertà di parola al fine di combattere le “campagne di disinformazione” mostra che Schwab et al. sono preoccupati per il fatto che nel clima politico odierno si stiano svolgendo troppi discorsi contraddittori, in particolare su piattaforme di social media come Twitter che sono diventate la nuova piazza pubblica digitale.

Sono state le precedenti dichiarazioni di Schwab su “non possedere nulla ed essere felici” che per prime “hanno scatenato una campagna di disinformazione” sul WEF, secondo il Canada’s Il globo e la postaun canale mediatico pro-globalista.

Robert F. Kennedy Jr., un altro critico del WEF, ha osservato che l’incontro annuale del WEF è una sorta di “pellegrinaggio annuale” che i globalisti di spicco prendono come fedeltà a Schwab, Bill Gates e altri miliardari da cui ottengono i loro “ordini di marcia”.

“Stranamente, mi sembra che abbiano creato tutti i problemi che ora affermano di voler risolvere… ‘cambiamenti climatici’, false ‘pandemie’, ‘interruzioni’ nella catena di approvvigionamento, ‘crisi energetiche’, ‘costo della vita’ crisi, ‘interruzioni’ di viaggi, guerre e conflitti, e l’elenco potrebbe continuare all’infinito”, ha aggiunto un commentatore critico alla conversazione.

“E, naturalmente, nessuno fa ‘disinformazione’ meglio di loro. Crea il problema, quindi crea la presunta soluzione.

Le ultime notizie su Klaus Schwab e il WEF sono disponibili su Globalism.news.

Le fonti per questo articolo includono:

ChildrensHealthDefense.org

NaturalNews.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche