0 2 minuti 6 giorni

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Berlino sta ignorando gli avvertimenti delle Nazioni Unite secondo cui le sanzioni occidentali stanno portando a una mancanza di fertilizzanti e, con un leggero ritardo, a una drammatica escalation della crisi alimentare globale.

Il governo federale sta ignorando gli avvertimenti delle Nazioni Unite secondo cui le politiche di sanzioni occidentali potrebbero portare a una grave carenza di fertilizzanti e presto un’escalation della crisi alimentare globale. La ragione di ciò è, da un lato, che le sanzioni contro il settore finanziario e dei trasporti russo continuano a ostacolare massicciamente le esportazioni di fertilizzanti. Prima della guerra, Russia e Bielorussia producevano circa il 20% di tutti i fertilizzanti nel mondo. Inoltre, i prezzi del gas naturale, che sono saliti alle stelle a causa della politica di embargo, stanno rendendo la produzione di fertilizzanti seriamente più costosa in tutto il mondo; cresce anche il numero di stabilimenti che devono interrompere la produzione in Europa. Mentre gli agricoltori europei devono adeguarsi all’aumento dei costi, ma se necessario possono coprire i loro bisogni attraverso costosi acquisti all’estero, questa opzione manca nei paesi più poveri come l’Africa. La produzione alimentare potrebbe crollare di oltre un quinto a causa della sola mancanza di fertilizzanti. Martedì il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha ripetutamente avvertito delle conseguenze. Berlino non è infastidita da questo e si attiene alle sanzioni.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche