0 5 minuti 4 giorni

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!



Immagine: genocidio pianificato: i colpi di Covid sono stati progettati per causare danni, avverte il dirigente farmaceutico

(Natural News) Non è che i cosiddetti “vaccini” covid si siano rivelati inefficaci e mortali. Piuttosto lo erano progettato in quanto tale, secondo Alexandra “Sasha” Latypova, una veterana dell’industria farmaceutica da 25 anni diventata investigatrice che afferma che il Dipartimento della Difesa (DoD) aveva “un chiaro intento di nuocere” eseguendo un “genocidio di massa degli americani”.

Sotto il controllo e la direzione del Dipartimento della Difesa, i produttori di farmaci come Pfizer, Moderna e Janssen hanno iniziato a produrre in serie gli scatti per l’operazione Warp Speed, molto prima che comparissero i primi casi di “covid”, si scopre. Queste organizzazioni “prestazioni”, insiste Latypova, stavano semplicemente obbedendo agli ordini del Dipartimento della Difesa.

Ciò significa che l’esercito degli Stati Uniti ha supervisionato la creazione e l’implementazione di queste “contromisure covide”, poiché sono state classificate prima di essere erroneamente soprannominate “vaccini”. Per questo l’hanno chiamata Operazione Warp Speed: perché era un’operazione di guerra militare, non un’operazione di “salute pubblica”.

Anche i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) e la Food and Drug Administration (FDA) hanno svolto il loro ruolo accelerando l’autorizzazione all’uso di emergenza (EUA) per i farmaci mortali, seguita dall’approvazione ufficiale per alcuni di essi – e il resto è storia. (Correlato: sapevi che le iniezioni di covid causano il morbo di Parkinson?)

A dicembre, Latypova ha esposto tutto questo in una conferenza video, che puoi guardare qui sotto:

I colpi di Covid addestrano il corpo “a distruggersi”, avverte Latypova

Il punto cruciale della presentazione di Latypova afferma che il DoD, Big Pharma e Big Regulation (FDA e CDC) hanno cospirato tra loro “per commettere omicidi di massa attraverso il bioterrorismo e operazioni di guerra informativa in tutto il mondo”.

Brighteon.TV

“Le prove sono schiaccianti che esiste l’intenzione di danneggiare le persone con le iniezioni di covid-19, i cosiddetti ‘vaccini’ e altre misure di risposta covid senza senso implementate di pari passo dai governi di tutto il mondo”, ha affermato.

Ancora una volta, non è che i colpi fossero progettati per aiutare le persone, ma per caso erano pericolosi. Latypova dice che lo erano progettato in quel modo apposta come arma chimica e/o biologica contro il popolo, che secondo lei è supportata da un vasto corpus di letteratura, studi, discussioni scientifiche e (e) prove pubblicate su questo argomento.

“Ci sono numerosi meccanismi di lesione incorporati nelle iniezioni di covid-19”, ha spiegato ulteriormente. “Il più importante è che questi colpi sono progettati per far sì che le tue cellule si attacchino da sole, che esprimano antigeni che sono proteine ​​spike tossiche e quindi creino anticorpi per attaccare le cellule. Quindi, allena il tuo corpo a distruggersi.

In altre parole, non c’è nulla di sicuro, figuriamoci di efficace, in queste iniezioni, a meno che l’obiettivo effettivo non fosse quello di spopolare in maniera massiccia il mondo. In tal caso, le iniezioni funzionano esattamente come previsto e il peggio deve ancora venire.

Fin dall’inizio, i segnali di sicurezza erano “ovvi”, afferma Latypova. Eppure nessuno in nessuna posizione di potere sembrava accorgersene, o forse hanno deliberatamente ignorato questi segnali di sicurezza perché uccidere le persone era l’obiettivo.

“Non c’è efficacia in questi scatti”, rivela Latypova. “In effetti, sappiamo che esiste un’efficacia negativa, il che significa che questi colpi aumentano le probabilità di ammalarsi e morire”.

Durante la produzione degli scatti, le buone pratiche di fabbricazione (GMP) sono state completamente ignorate, anche apparentemente per progettazione, per garantire ulteriormente un risultato mortale del prodotto. Se fossero stati rispettati gli standard di sicurezza adeguati, i colpi sarebbero potuti risultare meno letali, il che sarebbe andato contro l’ordine del giorno.

“Abbiamo scoperto che questi prodotti sono sporchi, contaminati, non sono affatto conformi a ciò che dice l’etichetta”, afferma Latypova. “E sono estremamente tossici per progettazione.”

“Dovrebbero essere tutti fermati immediatamente e questo dovrebbe essere indagato adeguatamente. E dovremmo consegnare i responsabili alla giustizia, alla responsabilità. Fino a quando ciò non accadrà, non possiamo voltare pagina”.

Se sei interessato a saperne di più sui pericoli e l’inefficacia dei vaccini, visita Vaccines.news.

Le fonti per questo articolo includono:

LifeSiteNews.com

NaturalNews.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche