0 4 minuti 1 settimana

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

Il tenente comandante delle forze di protezione chimica, biologica contro le radiazioni della Difesa: “L’impressione è che la pandemia sia artificialmente potenziata con nuove varianti rilasciate in una regione o nell’altra”

AGI – L’esercito russo ritiene che dietro il Covid-19 e il vaiolo delle scimmie potrebbero esserci gli Stati Uniti. Lo ha dichiarato in conferenza stampa il tenente comandante delle forze di protezione chimica, biologica contro le radiazioni della Difesa di Mosca, Igor Kirillov. Dopo aver premesso “l’interesse dell’amministrazione statunitense per lo studio di agenti biologici ‘dall’obiettivo ristretto’”, Kirillov ha affermato che a suggerire il possibile coinvolgimento di Washington è la “diversità delle varianti genetiche non caratteristiche per la maggior parte dei coronavirus che causano diversi picchi di incidenza, differenze significative di mortalità e contagiosità, distribuzione geografica irregolare, nonchè la natura imprevedibile del processo epidemico in generale.

“C’è l’impressione che, nonostante gli sforzi per contenere l’infezione e isolare i pazienti, la pandemia sia artificialmente potenziata con nuove varianti rilasciate in una regione o nell’altra”, ha detto ancora Kirillov, “stiamo analizzando il possibile coinvolgimento dell’Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale (Usaid) nell’emergere del nuovo coronavirus.

L’agenzia ha finanziato Program Predict, che ha studiato nuovi coronavirus e raccolto pipistrelli portatori di coronavirus dal 2009. Metabiota, un società nota per la sua attività militare-biologica in Ucraina, è elencata tra gli appaltatori di progetti”.

Un’altra azienda statunitense stava studiando il virus del vaiolo delle scimmie, ha detto ancora l’ufficiale. “Quindi, stiamo osservando una chiara tendenza: gli agenti patogeni che causano malattie infettive e suscitano l’attenzione del Pentagono, si sviluppano come pandemia, mentre le aziende farmaceutiche statunitensi e i loro sponsor, i leader del Partito Democratico degli Stati Uniti, ne sono i beneficiari”, ha concluso Kirillov.

FONTE https://www.agi.it/estero/news/2022-08-04/mosca-dietro-covid-vaiolo-scimmie-gli-usa-17660932/

VEDI ANCHE – da mil.ru

Il Ministero della Difesa della Federazione Russa continua ad analizzare le attività militari e biologiche degli Stati Uniti e dei loro alleati in Ucraina e in altre parti del mondo alla luce delle nuove informazioni ottenute nei territori liberati.

Prosegue lo studio dei campioni biologici provenienti da soldati ucraini che hanno volontariamente deposto le armi. Come avevamo già osservato in precedenza, nel loro sangue sono state trovate alte concentrazioni di antibiotici, oltre a marcatori immunologici indicativi dell’esposizione alla sindrome renale e agli agenti patogeni responsabili della febbre del Nilo Occidentale, studiati dal Pentagono nell’ambito dei progetti UP-4 e UP-8 ucraini. CONTINUA

Con l’arrivo del COVID-19 in tutto il mondo abbiamo familiarizzato con una nuova coppia di parole: filtro epa. Tale filtro esisteva prima della pandemia, dopo l’emergenza però lo abbiamo visto pubblicizzato su treni, aerei e quant’altro. Ve lo mostrava Tesla con un video ufficiale.

IMPORTANTE!: Il materiale presente in questo sito (ove non ci siano avvisi particolari) può essere copiato e redistribuito, purché venga citata la fonte.
NoGeoingegneria non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale ripubblicato.Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche