0 5 minuti 6 giorni

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!



Immagine: gli scienziati hanno trovato un vivaio di dinosauri in India con più di 250 uova di titanosauro fossilizzate

(Natural News) Scienziati della capitale indiana Nuova Delhi hanno scoperto un vivaio di dinosauri, completo di 256 uova fossilizzate.

L’incubatoio si trova nella Lameta Formation, una formazione geologica nella Narmada Valley in India che si estende per 620 miglia da est a ovest. Copre tre stati indiani – Madhya Pradesh, Gujarat e Maharashtra – e ospita numerose uova e scheletri di dinosauro fossilizzati risalenti al tardo Cretaceo.

Secondo gli scienziati, l’incubatoio era composto da 92 siti di nidificazione che un tempo appartenevano ai titanosauri. Questa famiglia di dinosauri erbivori era nota per il collo e la coda lunghi, le dimensioni massicce e le teste piccole. L’incubatoio della Formazione Lameta, uno dei più grandi conosciuti dall’uomo, ha suggerito che i dinosauri nidificassero insieme proprio come gli uccelli moderni.

Dopo un ulteriore esame, gli scienziati hanno identificato le uova che provenivano da sei specie di titanosauri, più di quanto riportato finora attraverso i fossili scheletrici nel sito. (Correlato: Ricercatori: trovato il primo tessuto cerebrale fossilizzato di un dinosauro.)

Secondo i ricercatori, il fatto che le covate siano vicine l’una all’altra implica che i genitori non si sono soffermati a guardare la schiusa dei loro neonati. Questo perché non ci sarebbe spazio per loro. Se lo avessero fatto, i paleontologi avrebbero anche scoperto più uova rotte fossilizzate.

Inoltre, l’assenza di ossa giovanili di titanosauro nella Formazione Lameta ha lasciato intendere che i piccoli titanosauri hanno lasciato il nido subito dopo la schiusa. Tuttavia, i risultati suggeriscono che il subcontinente indiano ha visto una maggiore diversità di dinosauri di quanto si pensasse in precedenza.

Brighteon.TV

“La nostra ricerca ha rivelato la presenza di un vasto vivaio di titanosauri nell’area di studio e offre nuove informazioni sulle condizioni di conservazione del nido e sulle strategie riproduttive dei titanosauri poco prima che si estinguessero”, ha affermato il ricercatore capo Harsha Dhiman.

Comprendendo circa 40 specie, i titanosauri erano l’ultima grande famiglia di dinosauri sauropodi prima dell’evento di estinzione del Cretaceo-Paleogene circa 65 milioni di anni fa. I loro fossili sono stati scoperti in tutti i continenti, ad eccezione dell’Antartide. Solo una piccola quantità di informazioni sulle abitudini riproduttive dei titanosauri e di altri dinosauri può essere raccolta dai loro resti, poiché i loro organi riproduttivi non si fossilizzano.

La scoperta fornisce una finestra sul comportamento di deposizione delle uova dei titanosauri

I ricercatori hanno anche determinato diverse abitudini dei titanosauri sulla base delle loro osservazioni dall’incubatoio.

Gli scienziati ritengono che i titanosauri abbiano scavato buche poco profonde per le loro uova come fanno i moderni coccodrilli. Alcune delle uova che sono state trovate ammassate insieme avevano diametri molto simili, indicando che erano state sepolte con le loro superfici a contatto.

Il tipo di roccia che conteneva le uova ha portato gli scienziati a credere che un certo numero di covate fossero state deposte vicino alle rive di laghi e stagni. Le frizioni più lontane dai corpi idrici potevano schiudersi e, quindi, avevano frammenti di guscio d’uovo più fossilizzati. Nel frattempo, le frizioni ripetutamente immerse sott’acqua sono state infine sepolte in sedimenti che hanno impedito loro di schiudersi.

Hanno anche scoperto il primo uovo nell’uovo di dinosauro, suggerendo che una creatura aveva un utero segmentato e deponeva le uova consecutivamente come gli uccelli moderni. Un uovo nell’uovo si verifica quando un uovo viene spinto indietro nel sistema riproduttivo della madre e viene incorporato con un altro uovo appena formato. Indica che i dinosauri avevano una biologia riproduttiva più simile a quella di uccelli e coccodrilli che a tartarughe e lucertole, come si presumeva in precedenza.

Ma Darla Zelenitsky del Università di Calgary, un ricercatore che non è stato coinvolto nello studio, chiede cautela nel considerare i sei diversi tipi di uova come un segno di sei specie diverse. Ha detto che individui più grandi o più piccoli della stessa specie potrebbero deporre uova che esteriormente sembrano diverse, o specie diverse potrebbero deporre uova identiche.

Segui Discoveries.news per altre notizie come questa.

Guarda questo video su uno scheletro di una nuova specie di dinosauro trovato nel Missouri.

Questo video è tratto dal canale Alex Hammer in poi Brighteon.com.

Altre storie correlate:

I piccoli pterodattili potrebbero volare dalla NASCITA, rivela uno studio affascinante.

Si scopre che anche i dinosauri avevano un ottimo udito, il che li rendeva cacciatori ancora migliori di prima. pensiero.

Scavi in ​​Brasile portano alla luce prove di una nuova specie di dinosauro che vive nel deserto.

Le fonti includono:

DailyMail.co.uk

NewScientist.com

Brighteon.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche