0 9 minuti 2 settimane

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!


Questo articolo è stato scritto da Brandon Smith e originariamente pubblicato su Birch Gold Group

Mentre la Federal Reserve continua il suo ciclo di rialzi dei tassi più veloce dalla crisi della stagflazione del 1980, un paio di domande vitali permangono nelle menti degli economisti di tutto il mondo: quando la recessione colpirà e quando la Fed invertirà la rotta verso l’inasprimento?

Le risposte a queste domande sono allo stesso tempo semplici e complesse: in primo luogo, la recessione è già arrivata. In secondo luogo, la Fed NON invertirà la rotta, anche se probabilmente smetterà di inasprire per un po’.

La definizione tecnica di recessione negli Stati Uniti è di due trimestri consecutivi di crescita negativa del PIL. Lo abbiamo già sperimentato nel 2022, il che ha portato la Casa Bianca di Biden e gli economisti fantoccio all’interno dei media mainstream a cambiare la definizione. La Federal Reserve ha anche ignorato i segnali deflazionistici durante l’ultimo anno e le prove suggeriscono che la banca centrale insieme all’amministrazione Biden abbia persino cercato di nascondere la recessione con dati falsi sull’occupazione.

Per alcuni anni ho previsto che l’establishment sarebbe passato a una fase di inasprimento monetario e che avrebbero continuato con aumenti dei tassi di interesse e riduzioni di bilancio fino a quando i mercati non si sarebbero rotti e il sistema si sarebbe destabilizzato. Quella previsione si è finora dimostrata accurata e le prove dimostrano che sono già stati creati elementi di un buco nero finanziario.

La Fed di St. Louis ha pubblicato dati che indicano che gli Stati Uniti stanno entrando in una recessione. Questa ammissione è stata pubblicata poco prima del nuovo anno, chiaramente come mezzo per evitare una più ampia attenzione da parte dei media. La notizia arriva anche non molto tempo dopo che la Fed di Filadelfia ha rivisto il suo 2nd Un quarto dei numeri sulla crescita del lavoro, cancellando ben 1 milione di posti di lavoro dalle stime originali.

L’implicazione è che la Fed potrebbe aver deliberatamente dichiarato erroneamente la crescita dei posti di lavoro. Come mai? Perché la banca centrale vuole continuare a inasprire e ha bisogno di numeri positivi per giustificare gli aumenti dei tassi. La domanda che dobbiamo porci è perché, dopo oltre un decennio di soldi facili e QE, l’establishment ora insiste così tanto per far scoppiare la bolla adesso?

Non posso dire esattamente perché i tempi per l’incidente siano stati programmati per il 2023 – Quello che posso dire è che l’incidente sarà drammatico e, come ho notato a dicembre, questo evento probabilmente inizierà ad accelerare a marzo/aprile non molto tempo dopo la Fed colpisce un tasso di interesse del 5%.

Questo significa che la banca centrale tornerà a misure di stimolo? No non lo fa. Credo che la Fed fermerà gli aumenti dei tassi a circa il 5% per un certo periodo, ma lo stimolo non tornerà. Inoltre, una pausa nei rialzi non significa che non riprenderanno a inasprire se l’inflazione dei prezzi rimane elevata. Tieni presente che l’obiettivo di inflazione ufficiale della Fed è del 2%; siamo molto lontani da quell’obiettivo.

Inoltre, dal crollo del credito del 2008, la Fed ha creato innumerevoli trilioni di dollari. Hanno evocato oltre 8 trilioni di dollari solo nel 2020 e nel 2021 in nome della covida risposta economica, tutto a causa di blocchi pandemici che non avrebbero mai dovuto verificarsi in primo luogo. La quantità di dollari che circolano in tutto il mondo è epica e l’inflazione non andrà da nessuna parte presto.

Caso in questione: il mercato immobiliare statunitense ha visto almeno 10 mesi consecutivi di calo delle vendite con l’aumento dei tassi, ma i prezzi rimangono straordinariamente alti. In effetti, quasi tutti i settori del mercato dei beni di consumo stanno soffocando a causa dei prezzi elevati e l’aumento dei tassi di interesse ha fatto ben poco per abbatterli. La Fed ha spazio per dichiarare una motivazione e un mandato per un credito più stretto per molti mesi a venire.

Naturalmente, la Fed ha creato la crisi stagflazionistica in primo luogo, e ora la loro “soluzione” è destinata a peggiorare le cose. Ho mantenuto e continuo a mantenere la mia teoria secondo cui la banca centrale sta deliberatamente innescando una crisi economica. Tutte le loro azioni supportano questa teoria.

Il cittadino medio della classe media affronta una seria battaglia in salita nel nuovo anno. Il FMI ha ammesso che almeno il 30% del mondo sta per entrare in condizioni di recessione nel 2023 e che lo scenario sarà “più duro” rispetto allo scorso anno poiché USA, UE e Cina vedranno rallentare le loro economie. La Cina, il più grande esportatore/importatore al mondo, sta assistendo a un drastico calo delle esportazioni, il che suggerisce che l’attività dei consumatori globali sta crollando.

Il FMI, non a caso, sta ancora cercando di incolpare il covid e la guerra in Ucraina per gli sviluppi economici di cui le banche centrali e i governi corrotti sono completamente responsabili. Questo tipo di disastro non si sviluppa nell’arco di un anno, o anche di un paio d’anni: può volerci un decennio o più per gonfiare l’enorme bolla finanziaria che ha tenuto insieme i mercati fino al 2020, e ci vuole una pianificazione politica strategica per scoppiare quella bolla in un modo che è programmato per coincidere con una guerra regionale.

L’Ucraina non ha NULLA a che fare con gli attuali sviluppi economici. Non una cosa. La crisi della stagflazione è iniziata ben prima che la guerra fosse lanciata. Anche il Covid non ha nulla a che fare con la crisi; Il covid è essenzialmente morto, ma le banche centrali dell’inflazione hanno iniziato a vivere.

La Banca mondiale ha seguito le dichiarazioni del FMI e ha anche recentemente previsto una brusca recessione economica globale nel 2023 che porterà a una diffusa instabilità. Questi tipi di annunci da parte delle banche globali sono molto simili a quelli avvenuti subito prima del crollo del credito del 2008; l’establishment bancario è ben consapevole da anni che è in corso un grave declino, ma sceglie di parlarne pubblicamente solo all’ultimo minuto.

Quindi, mentre la perdita di posti di lavoro sale alle stelle quest’anno, mentre le scorte si accumulano e le vendite precipitano, ricorda questo: le persone responsabili dell’intero casino sono le stesse persone che presto verranno da te e si offriranno di “salvarti” e la tua famiglia dalla discordia. Diranno che tutto ciò di cui hanno bisogno è più potere e più centralizzazione per fermare l’emorragia. Non fidarti di loro e non fidarti delle loro narrazioni da capro espiatorio. Abbi fiducia in te stesso e nelle persone libere intorno a te.

Se desideri supportare il lavoro svolto da Alt-Market ricevendo anche contenuti su tattiche avanzate per sconfiggere l’agenda globalista, iscriviti alla nostra newsletter esclusiva The Wild Bunch Dispatch. Scopri di più a riguardo QUI.

Dopo 14 lunghi anni di politica monetaria estremamente espansiva da parte della Federal Reserve, non è un segreto che l’inflazione sia pronta a salire. Se il tuo IRA o 401 (k) è esposto a questa minaccia, è fondamentale agire ora! Ecco perché migliaia di americani stanno spostando la loro pensione in una Gold IRA. Scopri come puoi farlo anche tu con un kit informativo gratuito sull’oro di Birch Gold Group. Rivela la legge fiscale IRS poco conosciuta per spostare la tua IRA o 401 (k) in oro. Clicca qui per ottenere il tuo kit informativo gratuito sull’oro.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche