0 12 minuti 2 mesi

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!



Immagine: gli esperimenti di

(Natural News) Negli anni ’60, uno scienziato di nome John Calhoun creò una “utopia del topo” in cui le popolazioni di topi avrebbero goduto di tutto ciò di cui avevano bisogno, essenzialmente senza sforzo: cibo illimitato, acqua, spazio vitale, crescita della popolazione senza predatori e così via. È iniziato con otto topi, che hanno iniziato a riprodursi rapidamente, godendosi la loro ritrovata “utopia” con risorse illimitate. Entro 4 anni, tuttavia, la popolazione si era estinta per autoannientamento anche se tutte le risorse di cui aveva bisogno per sopravvivere erano prontamente disponibilicompreso ampio spazio da vivere.

Che fine hanno fatto i topi di Calhoun? Ha ripetuto l’esperimento più volte usando topi e ratti. Ogni volta il risultato era lo stesso: Estinzione entro 1588 giorni. (Le popolazioni iniziarono a crollare a circa 560 giorni, per ragioni discusse di seguito.)

Ciò a cui stiamo assistendo nel mondo oggi, proprio ora, con l’annientamento autoinflitto dell’umanità, riflette quasi perfettamente le osservazioni degli esperimenti di “utopia del topo” di Calhoun. Tranne ora, sta accadendo nel mondo degli umani.

Il regista Mike Freeman ha persino realizzato un film su questi esperimenti. È chiamato Massa criticae puoi saperne di più su CriticalMassFilm.com.

Un bioeticista di nome Jan Kuba? ha scritto ampiamente su questo su un sito chiamato PhysicsOfLife.pl. Lì, in una pagina dedicata all’esperimento di Calhoun, descrive gli esperimenti di Calhoun come “uno dei più importanti nella storia dell’umanità” e approfondisce il significato di tutto questo per l’umanità. In questa pagina descrive le fasi di vita e di annichilimento attraversate dall’“utopia del topo”. Ecco un riepilogo:

Brighteon.TV

Fase A – Giorno 1 – Periodo di impegno – Stabilire territori e fare nidi. Primi figli nati.

Fase B – Giorno 105 – Periodo di sfruttamento – Rapida crescita della popolazione. Gerarchia sociale stabilita. Prole più alta in quelli con dominio sociale.

Fase C – Giorno 315 – Fase di stagnazione – La crescita della popolazione rallenta. I maschi diventano femminizzati. Le femmine diventano aggressive, assumendo i ruoli dei maschi. La violenza diventa comune. Il disordine sociale sale alle stelle. I topi maschi iniziano ad assumere ruoli femminili (transgenderismo del topo). Topo / ratto omosessualità comincia ad emergere. La pedofilia diventa dilagante mentre “cominciano a montare i giovani”. La fertilità cade nelle femmine. Le madri rifiutano i loro piccoli.

Fase D – Giorno 560 – Fase della morte – La popolazione crolla. “Nessun giovane sopravvissuto.” Non più alcuna concezione. Le femmine non riproduttrici ricorrono a mangiare, pulirsi e dormire. Nessun interesse per la socializzazione. Nessuna abilità sociale appresa dai sopravvissuti rimanenti. Nessuna capacità di essere aggressivi, il che significa nessuna capacità di difendere i loro piccoli oi loro nidi. Evitamento di tutte le attività stressanti, incluso qualsiasi cosa che assomigli alla competizione. Preoccupazione per la cura e l’attrattiva fisica. Incapacità di affrontare le sfide del mondo reale. Solo l’apparenza esteriore di essere superiore, ma privo di capacità cognitive e sociali. Totalmente incapace di riprodursi, crescere giovani o competere per qualsiasi cosa.

L’utopia porta all’estinzione

Come scrive Kuban:

Le conclusioni del collaboratore di John Calhoun:

– Maggiore è la popolazione, minore è la cura che una madre presta al suo nido e ai suoi piccoli.

Conclusioni non accademiche tratte da persone educate nella vita:

– Il fattore principale è la mancanza di educazione sociale dei giovani

– A causa dell’abbondanza di cibo e acqua e della mancanza di predatori, non era necessario eseguire alcuna azione per acquisire risorse e/o evitare pericoli. Così i giovani non hanno la possibilità di vedere tali azioni, imparare (spesso i cattivi alunni perdono la vita) e, successivamente, utilizzarle efficacemente.

– L’utopia (quando si ha tutto, in qualsiasi momento, senza spese) declina la responsabilità, l’efficacia e la consapevolezza della dipendenza sociale e infine, come ha mostrato lo studio del dottor Calhoun, porta all’autoestinzione.

– Al contrario, condizioni difficili stimolano migliori meccanismi di coping per la popolazione, portando alla sua crescita, rafforzamento e rafforzamento.

Lawrence W. Reed, scrivendo per FEE.org, aggiunge la seguente osservazione su tutto questo in un articolo sull’ascesa del welfare state:

Il punto di svolta in questa utopia del topo, ha osservato Calhoun, si è verificato il giorno 315, quando sono apparsi i primi segni di un crollo delle norme e della struttura sociale. Le aberrazioni includevano quanto segue: femmine che abbandonavano i loro piccoli; i maschi non difendono più il loro territorio; ed entrambi i sessi diventano più violenti e aggressivi. Comportamenti devianti, sessuali e sociali, montati ogni giorno che passa. Gli ultimi mille topi nati tendevano ad evitare attività stressanti e focalizzavano la loro attenzione sempre più su se stessi.

Stiamo vedendo la stessa cosa nelle società umane di oggi

Molti scienziati hanno respinto qualsiasi legame tra gli esperimenti di “utopia del topo” di Calhoun e la società umana, ma negli anni trascorsi da quando sono state tratte queste conclusioni, la società umana è arrivata ad assomigliare in modo sorprendente alle tendenze all’autoannientamento dei topi.

Ad esempio, nella società umana odierna, notiamo che il socialismo/progressismo insegna ai bambini che la competizione è un male. “Tutti sono vincitori” è il mantra del nostro tempo, e questo crea un ambiente in cui i bambini non sono sfidati. In effetti, non è più nemmeno socialmente accettabile sottoporre i bambini a qualsiasi sfida. Gli studenti vengono selezionati nei college semplicemente in base al colore della pelle o agli orientamenti sessuali, e le aziende assumono persone esattamente sulla base degli stessi tratti, indipendentemente dal merito. Come scrive Kuban, la conclusione principale degli esperimenti di Calhoun è la seguente:

La mancanza di sfide rovina gradualmente il comportamento

delle generazioni successive di una popolazione.

Questa degenerazione è inevitabile

e porta all’eventuale autoestinzione.

A causa della mancanza di sfide, l’estinzione

di una popolazione è inevitabile.

Dura diverse generazioni, ma è inesorabile.

Questa è precisamente la strada percorsa dal socialismo/comunismo/collettivismo di sinistra. Ciò evidenzia anche i pericoli di un reddito di base universale (UBI) o di omaggi assistenziali / di stimolo. Quando dai risorse a popolazioni senza alcuna apparente scarsità o competizione, quelle popolazioni allevano generazioni di prole che sono incapaci di funzionare nella società.

Stiamo assistendo al collasso di tutti gli altri segni dell’utopia del topo anche nella moderna società umana:

– L’infanticidio e l’aborto, persino la celebrazione dell’uccisione dei giovani

– Omosessualità dilagante e transgenderismo

– Pedofilia e sfruttamento dei giovani da parte dei membri più anziani della società

– Aumento della violenza

– Compromissione delle capacità di socializzazione, esacerbate da mascherine e lockdown

– Ossessione per i comportamenti di cura personale, come vediamo dimostrato dai giovani di oggi quando si tratta di selfie, presenza sui social media, ecc.

– Crollo della fertilità sia dei maschi che delle femmine; aborti spontanei, nati morti, incapacità di far fronte alle avversità

– Bullismo di alcuni individui nella popolazione, ritiro dai circoli sociali. Se questi topi avessero armi, ci sarebbero state sparatorie di massa.

– Il completo ritiro dalla riproduzione biologica mentre il transgenderismo, la pedofilia, la violenza e la follia prendono il sopravvento.

Qualcosa di tutto ciò suona familiare? Suona come ogni città di sinistra nella società occidentale. Ciò che i topi hanno dimostrato negli anni ’60, gli umani di sinistra stanno vivendo negli anni ’20. L’unica vera differenza è che una generazione di topi impiega circa 50 giorni per svilupparsi, mentre una generazione di umani impiega circa 20-25 anni.

In sintesi, la popolazione stessa non è il problema. Il collettivismo e lo stato sociale sono ciò che porterà all’auto-annientamento dell’umanità.

Come ha affermato l’economista Thomas Sowell, “Lo stato sociale protegge le persone dalle conseguenze dei propri errori, consentendo all’irresponsabilità di continuare e di prosperare tra circoli sempre più ampi di persone”.

L’abbondanza di cibo ha reso l’umanità debole, privilegiata e incapace di affrontare qualsiasi vera sfida

Parte dello shock qui è quanto la facile disponibilità di cibo – e la gola – abbia portato all’indebolimento della razza umana. Dove cibo e altre risorse sono prontamente disponibili, i bambini non imparano a conoscere la competizione, la scarsità, le abilità, la socializzazione o il successo. È la scarsità che si traduce in apprendimento e leadershipe senza scarsità, c’è solo gola, apatia e collasso.

In particolare, i topi non hanno mai esaurito lo spazio fisico. Questo non era un problema di “sovrappopolazione” di per sé. È stato l’autoannientamento derivante dal crollo del cultura dei topi. Non apprezzavano più la concorrenza, i risultati o le risorse. Sono diventati pigri, apatici, ossessionati da se stessi e distorti attraverso quelli che ora chiameremmo comportamenti LGBTQ o tendenze al collettivismo, portando infine al totale collasso di qualsiasi vitalità della prole. La popolazione zero era il risultato inevitabile.

Questi topi erano prigionieri in una grande struttura fisica dove venivano concesse risorse illimitate. Oggi, otto miliardi di esseri umani vivono in a pianeta prigione che fornisce grandi quantità di cibo e denaro gratuito, ma dove la cultura umana è la fertilità stanno rapidamente crollando.

Ne parlo più dettagliatamente nel podcast Situation Update di oggi:

– I famigerati esperimenti di “utopia del topo” hanno mostrato come una popolazione si autodistrugge
– Il cibo e le risorse abbondanti hanno portato all’infanticidio e al crollo della civiltà
– Alcuni gruppi si sono concentrati interamente sul mangiare, sull’autopulizia e sul sonno
– La moderna società umana sta seguendo lo stesso percorso di collasso e sterminio
– I social media e le piattaforme tecnologiche stanno amplificando i tratti PEGGIORI dell’umanità
– Non ci sarà civiltà finché ci saranno piattaforme di comunicazione proxy
– La malattia mentale di massa è ora la norma
– Tutto è peggiorato da un’intossicazione alimentare deliberata (pesticidi, erbicidi, metalli pesanti)
– L’infiltrazione nel movimento per la “verità” sulla salute sembra provenire da globalisti e RINO
– È in corso uno sforzo per provocare una guerra civile nel movimento
– I sostenitori di Trump sono particolarmente presi di mira per essere emarginati e sostituiti
– Come identificare infiltrati e poser che sono in realtà risorse di intelligence
– Segui i soldi per conoscere la verità

Brighteon: Brighteon.com/92163e2d-af91-4a84-9f85-8313bdcceadc

Rumble: Rumble.com/v1xly7o-situation-update-112822-the-calhoun-mouse-utopia-experiment….html

Bitchute: Bitchute.com/video/6mzm0MVXsgkv/

Video.bannato: Video.banned/watch?id=63848d57e020476364853960

Podcast di iTunes: Healthrangerreport.com/situation-update-nov-28-2022-the-calhoun-mouse-utopia-experiment-foretold-humanitys-self-annihilation

Guarda altre storie sul crollo della civiltà umana su Collapse.news

Scopri altre interviste e podcast ogni giorno su:

https://www.brighteon.com/channels/HRreport

Seguimi su:

Brighteon.social: Brighteon.social/@HealthRanger (le mie ultime notizie vengono pubblicate prima qui)

Telegram: t.me/RealHealthRanger (le ultime notizie sono pubblicate qui per secondo)

Video.bannato: Video.banned/channel/mike-adams

Verità sociale: https://truthsocial.com/@healthranger

Gettr: GETTR.com/user/healthranger

Parler: Parler.com/user/HealthRanger

Rumble: Rumble.com/c/HealthRangerReport

BitChute: Bitchute.com/channel/9EB8glubb0Ns/

Clouthub: app.clouthub.com/#/users/u/naturalnews/posts

Iscriviti alla newsletter gratuita via e-mail di NaturalNews.com per rimanere informato ogni giorno sulle ultime notizie.

Scarica i miei audiolibri attuali, tra cui Ghost World, Survival Nutrition, The Global Reset Survival Guide e The Contagious Mind, su:

https://Audiolibri.NaturalNews.com/

Scarica il mio nuovo audiolibro, “Resilient Prepping” su ResilientPrepping.com: ti insegna come sopravvivere al collasso totale della civiltà e alla perdita sia della rete elettrica che dei motori a combustione.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche