0 5 minuti 5 giorni



Immagine: gli americani consumano metà della fornitura globale di farmaci per il diabete

(Natural News) Non è un segreto che gli Stati Uniti siano un’eccezione Grasso paese – uno dei più grassi del mondo, in effetti. Ha quindi senso che quasi la metà di tutte le entrate globali derivanti dalla vendita di insulina e altri farmaci per il diabete sia generata proprio qui in America.

Anche se gli Stati Uniti rappresentano solo il 4,25% circa della popolazione mondiale, i suoi cittadini consumano la metà della fornitura mondiale di farmaci per il diabete, sulla base dei dati sulle entrate di Big Pharma.

Gran parte di questo può essere attribuito all’approvvigionamento alimentare tossico dell’America, che è carico di organismi geneticamente modificati (OGM) e di una lunga lista di residui di pesticidi chimici ed erbicidi.

Gli americani pagano anche un braccio e una gamba per i farmaci per il diabete, che sono diventati ancora più costosi negli ultimi anni a causa dell’inflazione incontrollata causata dal terrorismo finanziario sotto forma di manipolazione del mercato e schemi Ponzi fiat e criptovaluta.

Ad un certo punto nel 2021, secondo i dati compilati da Statista, circa 1,3 milioni di persone negli Stati Uniti con diabete hanno dovuto saltare, ritardare o ridurre l’assunzione di insulina perché la classe di farmaci è semplicemente diventata troppo costosa per la persona media. (Correlato: i farmaci per il diabete causano attacchi di cuore e altri effetti collaterali mortali.)

Perché l’America viene truffata con i prezzi dei farmaci per il diabete mentre altri paesi no?

Il finto presidente Joe Biden ha firmato il cosiddetto Inflation Reduction Act per limitare il costo mensile dell’insulina a $ 35 per gli anziani, a partire da gennaio. Tutti gli altri, tuttavia, compresi coloro che non sono assicurati o hanno un’assicurazione sanitaria privata, dovranno continuare a pagare prezzi altissimi per l’insulina.

Brighteon.TV

La spesa annuale degli Stati Uniti in farmaci per il diabete come l’insulina è quasi quattro volte superiore a quella del secondo paese più tossicodipendente per il diabete, la Cina comunista. Gli Stati Uniti spendono 27,1 miliardi di dollari all’anno in farmaci per il diabete, mentre la Cina comunista spende solo 7 miliardi di dollari, nonostante abbia una popolazione molto più alta degli Stati Uniti

Per qualsiasi motivo, gli Stati Uniti hanno un prezzo ridotto sui farmaci per il diabete mentre il resto del mondo li paga solo una frazione. Questo è secondo i dati del 2020 compilati dalla RAND Corporation.

Esilarante, qualcuno ha recentemente twittato utilizzando un account Twitter falso ma verificato presumibilmente appartenente al gigante della droga Eli Lilly che i farmaci insulinici dell’azienda sono “gratuiti ora”. Il giorno successivo, le azioni della società sono crollate di oltre il quattro percento, spazzando via miliardi di capitalizzazione di mercato.

“Perché siamo maiali grassi e disgustosi”, ha scritto un commentatore sul motivo per cui gli Stati Uniti sono dipendenti da costosi farmaci per il diabete. “Almeno siamo i numeri uno in qualcosa.”

“Mangiamo anche mais e soia geneticamente modificati e animali nutriti con lo stesso”, ha risposto un altro. “Vai in Africa o parti dell’Asia. Le persone sono ancora persone… beh, quelle senza vax, comunque. Quelli vaxxed moriranno presto comunque, quindi chi se ne frega?

“Perdere abbastanza chili e, nella maggior parte dei casi, il diabete non è più un problema”, ha scritto un altro, osservando che lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio (HFCS) è un veleno che causa il diabete e si trova nella maggior parte degli alimenti trasformati in America.

“L’approvvigionamento alimentare degli Stati Uniti, compresi i produttori, i produttori e i trasformatori, è il peggiore al mondo”, ha spiegato un altro.

“Sono la causa di questa epidemia di diabete. Tutto ciò che producono è ricco di additivi, ricco di zuccheri e HFC e ricco di rifiuti carichi di sostanze chimiche. Loro e la loro pubblicità hanno reso dipendente un’enorme parte del pubblico dalle stronzate che propongono.

I media controllati dalle multinazionali sono anche colpevoli non solo di spingere sulle masse rifiuti elaborati e che causano il diabete, ma anche di diffondere nuove campagne pubblicitarie che promuovono un messaggio che “il grasso è bello, accettabile e normale”, che è semplicemente grottesco in ogni senso della parola.

Vuoi saperne di più su come combattere il diabete in modo naturale? Dai un’occhiata a BloodSugar.news.

Le fonti per questo articolo includono:

ZeroHedge.com

NaturalNews.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche