0 10 minuti 2 settimane


Prendi Kherson e FTX come due esempi della censura della NATO nelle guerre dure e morbide sull’Ucraina.

Prendi Kherson e FTX come due esempi di censura delle guerre dure e morbide della NATO contro l’Ucraina. I media statali britannici e irlandesi hanno passato ore a mostrare cittadini sorridenti che salutano i loro liberatori ucraini a Kherson, proprio come salutarono i loro “liberatori” nel 1941. Se andiamo un po’ oltre, scopriamo che il portavoce di questi Chersonesi liberati era il capo di uno squadrone della morte nazista con base a Kiev, che solo di recente era arrivato a Cherson con i “liberatori” di Azov.

Inoltre, scorrendo Twitter, per non parlare di Telegram, ci si imbatte in innumerevoli casi di liberatori ucraini che torturano e uccidono coloro che sono accusati di collaborare con la Russia. Sebbene la mutilazione e l’assassinio di russi e di altre minoranze sia un movente costante, i media statali britannici e irlandesi non lo considerano mai degno di nota, non da ultimo perché la cronaca distorta di Norma Costello, Sally Hayden e innumerevoli altri Lord e Lady Haw Haws è stata totalmente ignorante delle uccisioni di civili iraniani, siriani, palestinesi, russi e iracheni da parte di funzionari della NATO. Per miliardi e me stesso in tutto il mondo, questa censura partigiana per la quale Julius Streicher e Lord Haw Haw furono impiccati alla fine della guerra è un insulto morale grossolano e criminale che non può essere espresso a parole.

Quindi, prendiamo il mio crimine, che ho recentemente commesso pubblicando questo grafico degli sforzi criminali di FTX sulla mia cronologia di Facebook. Prima di criticare i miei critici – e anche Beethoven, non dimentichiamolo, aveva i suoi critici – esaminiamo il grafico che suggerisce come il prigioniero politico Julian Assange abbia insinuato in riferimento al genocidio della NATO in Afghanistan: che è in corso un massiccio piano di riciclaggio di denaro in Ucraina, riciclando il denaro dei contribuenti statunitensi e restituendolo a Joe Biden e ad altri falchi della guerra americani, in particolare l’ala del Partito Democratico nell’industria bellica statunitense.

Parafrasando il criminale di guerra americano Donald Rumsfeld, ecco un insieme di fatti noti e un insieme di fatti sconosciuti che stiamo tentando di far conoscere attraverso l’estrapolazione da un semplice grafico, piuttosto che attraverso una tesi di dottorato a più livelli o i risultati di una ricerca internazionale indagine penale Indagare sulla famiglia della criminalità organizzata Biden, che ha dimostrato di trarre profitto dalla miseria dell’Ucraina.

Torniamo alla grafica. Come per la testimonianza di George Galloway a Capitol Hill sull’Iraq, sappiamo che il regime di Zelensky ha ricevuto miliardi di dollari americani, e sappiamo anche che le autorità statunitensi non sanno dove sia andata la maggior parte di essi, e non solo le munizioni vendute in nero. mercato. È quindi plausibile ipotizzare che “i soldi dei contribuenti statunitensi potrebbero essere all’opera” e nel modo più spregiudicato.

Sappiamo anche che Sam Bankman-Fried, il trentenne capo di questo discutibile schema Ponzi FTX, è stato uno dei principali donatori del Partito Democratico, che sostiene Biden, che ha speso centinaia di miliardi di “dollari dei contribuenti statunitensi in spese militari e umanitari… Aiuti” alla giunta Zelensky, che ha stretti legami con FTX.

Quindi per un grafico non è affatto male. Infine, visto che si tratta solo di un grafico e non di un saggio multipagina, ho ritenuto opportuno dedicare un microsecondo per condividerlo su Facebook.

Sciocco io. Facebook mi ha informato senza mezzi termini che la grafica mancava di contenuto e mi ha fornito collegamenti alle opere di Karena Phan, Ali Swenson ed Elias Atienza, tre scimmie intelligenti che controllano i fatti per la NATO. Il controllo dei siti collegati di tutte e tre le spie, così come il sito Web di Swenson, ha rivelato che tutti e tre sono neolaureati, hanno scarsa esperienza lavorativa e, francamente, scarsi titoli di studio.

Anche se questo li avvicina a Postman Pat rispetto all’Accademia francese delle scienze o persino all’American Council of Learned Societies in termini di prestigio, ciò non nega ipso facto le loro dichiarazioni o la reazione esagerata di Facebook, che afferma che il mio “contesto del post è mancante ‘ e quello, e quello, oh ragazzo, ‘potrebbe fuorviare le persone’, simile, ad esempio, all’affermazione di Trudeau secondo cui l’Iran ha giustiziato 15.000 prigionieri, o alla falsa affermazione dei media britannici e irlandesi secondo cui la Russia ha bombardato la Polonia e drogato i suoi soldati con così tanto Viagra che hanno strangolato un cavallo.

Phan e Swenson, che lavorano per l’Associated Press affiliata alla NATO, urlano che il mio post crea una teoria infondata su FTX, Ucraina e Democratici. Sebbene uno dei miei precedenti articoli spiegasse che ipotesi come quelle suggerite in questo grafico non fanno teoria, infondate o no, Phan e Swenson ignorano tutto questo a favore di un titolo accattivante dedicato ai loro alleati finanziatori della NATO.

Phan e Swenson iniziano col dirci che l’ipotesi (non la teoria) presentata nel grafico è sbagliata perché il Ministero della Trasformazione Digitale dell’Ucraina, che non ha assolutamente credibilità, la ritiene sbagliata. L’articolo mette in prospettiva questa nuda affermazione affermando che il collegamento tra la giunta ucraina e l’FTX è stato di breve durata e che “anche altri leader dell’FTX hanno fatto donazioni a gruppi conservatori”.

Non essendo riusciti a distorcere o deviare la storia, Phan e Swenson ora affermano che la Russia è a conoscenza della questione e si è espressa insieme a tutti gli altri. L’articolo continua e finisce nello stesso tono, calunniando Russia e repubblicani statunitensi e citando fonti partigiane ucraine. Tutto sommato, non vale niente.

Idem per il post di Atienza, che dà anche un verdetto “falso” semplicemente perché “non ci sono prove che gli aiuti militari statunitensi siano entrati nel [FTX]piattaforma e poi ai candidati democratici”. Ma non solo un qualsiasi riciclatore di denaro che si rispetti sarebbe in grado di coprire le proprie tracce a sufficienza per evitare un controllo così superficiale, ma ho precedentemente dimostrato in modo forense come qualsiasi contabile di terz’ordine potrebbe farlo usando me ha esaminato i conti finanziari di (ora ribattezzato ) Hand in Hand for Syria e Samantha’s Appeal, entrambi utilizzati dall’MI5 per fornire aiuti ai ribelli siriani (sic). Inoltre, nel caso dell’affare Iran-Contra, il colonnello Oliver North ha mostrato come gli Stati Uniti potrebbero riciclare denaro (e droga) su una scala che nemmeno i più grandi signori della cocaina del mondo potrebbero immaginare, figuriamoci raggiungere.

Quindi lasciami mettere le carte in tavola su questa domanda. Sottoscrivo l’ipotesi (non la teoria) del prigioniero politico australiano Julian Assange quando afferma che l’obiettivo della NATO è utilizzare le sue guerre di conquista per ottenere denaro dalle entrate fiscali degli Stati Uniti e delle entrate fiscali dei paesi europei sull’Ucraina nelle mani delle élite della sicurezza transnazionale, da criminali criminali di guerra come Joe e Hunter Biden implicati nella creazione di laboratori biologici in Ucraina e altrove. E proprio come Julian Assange, prego tutti gli dei del cielo che queste élite della sicurezza transnazionale e tutti coloro che le servono con la penna o con la spada, come Strider e Lord Haw Haw prima di loro, per il loro coinvolgimento in truffe come FTX e altri saccheggi da parte di criminali dei colletti bianchi che si trova al centro di così tanti omicidi di massa in Ucraina, Armenia, Siria, Libia, Iraq, Yemen. Palestina e altri paesi troppo numerosi per elencarli che anche la NATO ha distrutto.

Infine, diamo un’occhiata a questo evento newyorkese che, sebbene il principe pagliaccio Zelensky si sia vestito a festa, è stato cancellato a causa del triste crollo dello schema Ponzi FTX. Cosa ci facevano, vi chiederete, Larry Flint, capo del più grande fondo di payoff del mondo, e l’ambasciatore degli Stati Uniti Janet Yellen a letto con un cocainomane che suona il piano con il suo pene e uno dei più grandi truffatori della storia?

Chiedi quello che vuoi, ma il New York Times, l’Associated Press e i verificatori di fatti orwelliani da loro assunti e i media statali irlandesi e britannici non ti daranno la risposta o il contesto su queste truffe della NATO in corso a cui Julian Assange è affezionato. consegnato se gli stessi truffatori non lo avessero trattenuto in silenzio radio nella prigione HMP di Belmarsh.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche