0 4 minuti 11 mesi

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


La Russia è pronta ad aumentare le forniture di energia all’Europa:

eahoo.com: Il presidente Vladimir Putin ha dichiarato mercoledì che la Russia è pronta ad aumentare le forniture di gas all’estero dopo che l’Europa ha accusato Mosca di tagliare le forniture e spingere i prezzi a nuovi livelli record. In un forum sull’energia a Mosca, Putin ha affermato che la Russia è pronta a soddisfare i nuovi ordini degli acquirenti per volumi più elevati. “Se ci chiederanno di consegnare di più, saremo pronti”, ha detto Putin, aggiungendo che la Russia aumenterà le sue consegne “come ci chiedono i nostri partner”. L’Europa sta affrontando una crisi del gas in vista della stagione più fredda dell’anno, poiché i prezzi salgono alle stelle e le riserve si esauriscono a causa del freddo dello scorso inverno.

Ma ovviamente l’ultima frase di questo messaggio è, come al solito, una bugia. L’Agence France Presse (che ne riferisce) si limita ad aggiungere:

Ma Putin mercoledì ha accusato “errori sistemici” nel mercato energetico europeo e ha respinto le critiche dicendo che “alcuni stanno cercando di trasmettere i loro errori ad altri”.

E perché i giornalisti e le stronzate, ah, scusa il mio francese, gli impiegati non entrano in quello che ha detto Putin e su cosa i VERI esperti di energia hanno messo in guardia da anni – L'”energia verde” è un’utopia che è diventata una religione totalitaria nelle menti perverse (letteralmente e figurativamente) delle stupide “élite” delle discipline umanistiche occidentaliche non hanno esperienza in ingegneria e scienza, ed è stata l’incapacità delle fonti “verdi” di fornire alla civiltà moderna l’energia costante di cui la civiltà ha bisogno per sopravvivere, per non parlare di una vita dignitosa. Qui è Putin letteralmente:

Traduzione: “Ripeto: l’aumento dei prezzi del gas in Europa è stato il risultato di una mancanza di energia elettrica e non viceversa. E non c’è bisogno, come si suol dire, di passare da una testa dolorante a una testa sana come si dice come alcuni dei nostri partner cercano di fare. A volte ascolti quello che viene detto al riguardo e sei sorpreso, è semplicemente fantastico, come se non vedessero i numeri – dirò di più su questo – non vedono la realtà, nascondono solo i propri errori . Negli ultimi dieci anni sono stati commessi errori sistemici nella politica energetica europea passo dopo passo. Sono stati loro a portare a una crisi del mercato su larga scala in Europa. Vi ricordo: finché le posizioni di primo piano erano il nucleare e la produzione di gas, queste crisi non c’erano, non potevano venire da nessuna parte. Aggiungo che, grazie a Dio, questi problemi sono inimmaginabili oggi in Russia. Un approccio a lungo termine allo sviluppo del complesso di combustibili ed energia ci consente di offrire alla popolazione e alle aziende i prezzi dell’elettricità ai livelli più bassi d’Europa. Per fare un confronto: il prezzo medio dell’elettricità in Russia è di 20 euro per megawattora, in Lituania 256 euro, in Germania e Francia 300 euro e nel Regno Unito 320 euro».

Indipendentemente da ciò, ovviamente la Russia è (tradizionalmente) odiata per aver denunciato ancora una volta l’incompetenza delle élite occidentali, perché queste persone sono incapaci di pensiero critico e sono gravemente ferite. Ma poi di nuovo, questo è uno di quei momenti in cui “abbiamo detto di sì”. Leggilo dalle mie labbra: le élite occidentali sono IN-KOM-PE-TENT. Non sono solo, ti ricordo:



Source link

Lascia un commento

Leggi anche