0 8 minuti 2 mesi

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!


Yoel Roth, l’ex Global Head of Trust and Safety per Twitter, ha esposto la diffusa censura scientifica su Twitter.

Diffusa censura scientifica su Twitter esposta dall'ex responsabile globale della fiducia e della sicurezza 1

I “file Twitter” e l’agenda politica radicale di sinistra di Twitter sono ora pubblicamente noti grazie all’acquisto della società da parte di Elon Musk e alla continua divulgazione di quei documenti. Inoltre, sembra che alcuni degli attori chiave nel modello di censura della piattaforma siano aperti a condividere i propri obiettivi e strategie. Date le loro false dichiarazioni e trasgressioni nei confronti dei loro clienti e utenti del sito, ci si potrebbe aspettare che adottino un atteggiamento più pentito, ma non è certamente così.

Gli ex dipendenti di Twitter, in particolare gli ex moderatori e lo staff di Trust and Safety, sono impenitenti per i loro tentativi di soppressione contaminati da pregiudizi politici e sembrano disprezzare Elon Musk per aver aperto la porta a un dibattito equo sul sito dei social media.

Yoel Roth, un funzionario di Twitter, ha fatto notizia di recente quando ha ammesso che Twitter ha fatto un “errore” nel censurare in modo aggressivo la storia di Hunter Biden Laptop. Roth, l’ex capo globale della fiducia e della sicurezza, ha partecipato attivamente alla repressione delle notizie, che ha portato alla cancellazione dell’account del New York Post per nessun altro motivo se non quello di fornire un resoconto accurato.

Tuttavia, sembra disonesto caratterizzare l’incidente come un “errore” derivante dalle preoccupazioni dell’azienda per la “disinformazione”. Come ora sappiamo, Twitter e il DNC erano in costante comunicazione e sono state fatte richieste per vietare qualsiasi menzione di tali notizie dannose da parte dei funzionari del DNC. qui c’era una tavola rotonda su Twitter, ma non si trattava se fosse moralmente giusto censurare le informazioni. Piuttosto, i dirigenti di Twitter hanno discusso se potevano o meno farla franca.

Il problema più grande è che le élite della fiducia e della sicurezza all’interno delle società Big Tech non hanno remore riguardo alla legittimità e alla rettitudine della loro causa. La seguente intervista con Roth alla Knight Foundation mette in piena mostra il carattere orribile della filosofia della censura scientificamente esatta. Roth non ha problemi con l’idea di sopprimere la libertà di parola.

Guarda il video qui sotto:

Roth paragona i contenuti bloccati a “campagne dannose”, creando l’impressione di un nebuloso gruppo di “troll” che lavorano dietro le quinte per diffondere veleno e falsità. È proiezione, quindi. Gli unici tentativi coordinati e loschi sono stati fatti dalla leadership di Twitter per placare l’opposizione, alcuni dei quali sono stati fatti nel tentativo di aiutare i loro alleati del Partito Democratico a vincere le elezioni del 2020.

Roth, che descrive la scelta generale fatta dalle società Big Tech di porre un’enfasi significativa sulla campagna elettorale e sull’influenza elettorale dopo le elezioni del 2016, fa anche un accenno a questo. Come giustificazione per questo piano di censura del materiale elettorale, Roth indica l’affermazione a lungo sfatata secondo cui la Russia si sarebbe intromessa nelle elezioni presidenziali del 2016.

I Democratici e Twitter hanno una storia molto chiara di collaborazione per truccare le elezioni, che è esattamente ciò di cui Roth mette in guardia. Al di là della preoccupazione per una possibile manipolazione politica, la psicologia di Yoel Roth è allarmante. Ad esempio, Roth continua definendo “pericoloso” l’umorismo presente in gruppi come Libs of Tikok e Babylon Bee e affermando esplicitamente che mette in pericolo la vita dei membri della comunità transgender.

Ricorda che la satira e l’umorismo sono in genere i primi bersagli di qualsiasi regime autoritario in lizza per il potere perché la migliore commedia arriva al cuore delle bugie ed esprime realtà che molte persone avrebbero altrimenti paura di affrontare. Se uno scherzo è basato su falsità di solito non è molto divertente. Per quanto riguarda Libs di TikTok, tutto ciò che fanno è ripubblicare i video delle argomentazioni e delle confessioni della sinistra, e per questo sono etichettati come “pericolosi”.

Il primo e il dirigente della sicurezza continuano criticando la rimozione della censura covid e descrivendola come “sbagliata e distruttiva” senza fornire ulteriori contesti. Si può solo ipotizzare che la sinistra su Twitter abbia collaborato con le autorità per soffocare qualsiasi fatto e informazione che fosse in conflitto con la narrativa dominante sulla pandemia. Molte di queste informazioni, come il laptop Biden, sono state bollate come “teoria del complotto” e messe fuori legge prima di essere successivamente dimostrate come realtà.

I due veleni principali del Culto della fiducia e della sicurezza sono i seguenti: primo, viene fatto in modo sempre più preciso e scientifico. Non si basa solo sulla segnalazione della comunità; queste persone usano algoritmi e modellazione computerizzata nella speranza che possano costruire una soppressione predittiva. Pensano di poter “misurare gli eventi di odio” come se fossero uragani e chiudessero i boccaporti prima che le onde si abbattessero. Il fatto è che gran parte dell ‘”odio” che temono è tutto nelle loro menti. Le “campagne dannose” che vedono spesso sono semplicemente persone che non sono d’accordo con loro sulla base di fatti e principi.

Uno dei motivi è che l'”odio” è impossibile da quantificare con precisione, e quando viene visto attraverso un prisma di delusione basato sul pregiudizio e il fanatismo, affrontiamo un pericolo che è ancora più pericoloso dell’odio: la prospettiva di una dittatura mascherata da tecnocrazia. Stanno impedendo la libertà di parola piuttosto che prevenire l’odio.

La vera questione da affrontare è se debbano esistere o meno misurazioni per la fiducia e la sicurezza. Cosa ce li fa richiedere? Roth non dubita mai della legittimità della sua vecchia posizione o delle ragioni che la sostengono. La conclusione è la seguente: la giustificazione della censura di Big Tech è l’affermazione che non ci si può fidare degli individui per generare le proprie opinioni sulla base delle informazioni a cui sono esposti. I leader dei social media pensano che LORO dovrebbero essere gli arbitri delle informazioni per proteggere le persone da se stesse.

Cosa dà loro il diritto di esercitare tale influenza? Niente. Nessuno è abbastanza competente, saggio o imparziale da moderare le opinioni di milioni di persone, e poiché Big Tech ha un monopolio virtuale sulle comunicazioni contemporanee, le loro decisioni hanno un impatto sulla società nel suo complesso. Twitter è solo una piccola parte del problema totale, ma il metodo di soppressione fredda e calcolata promosso da Roth è attualmente utilizzato dalla maggior parte delle aziende Big Tech. Se si lascia che questo tipo di monopolio intellettuale continui, alla fine porterà allo sradicamento della libertà di parola così come la conosciamo in America (e in tutta la cultura occidentale).

GreatGameIndia è attivamente preso di mira da potenti forze che non desiderano che sopravviviamo. Il tuo contributo, per quanto piccolo, ci aiuta a restare a galla. Accettiamo il pagamento volontario per i contenuti disponibili gratuitamente su questo sito Web tramite UPI, PayPal e Bitcoin.

Sostieni GreatGameIndia



Source link

Lascia un commento

Leggi anche