0 7 minuti 2 mesi


“Ci sono ogni sorta di cose nella cassetta degli attrezzi del vaccino per ucciderti o controllarti”.

“Penso che sia difficile sopravvalutare il male di questo programma di vaccinazione”, afferma Diana West in un’intervista esclusiva per la RAIR Foundation USA. “Siamo governati da persone con precedenti penali più oscure”.

Un famoso editorialista, ex collaboratore della CNN, autore di bestseller e laureato a Yale, West crede che la campagna di vaccinazione contro il Covid-19 sia stata solo un ingranaggio in una ruota gigante che ci sta indicando la totale perdita delle nostre libertà come le abbiamo conosciute. “Non credo che ci sia stato un momento nella storia in cui così tante forze oscure hanno invaso la nostra esistenza, anche a livello microscopico. Per me è stata una formazione formidabile. Sono stato costretto a imparare così tanto sulla biologia. Ora sto cercando di mostrare il fatto che il vaccino ti ucciderà. Una cosa è quando un nemico cerca di ucciderti; è diverso quando ci sono persone in piedi accanto a te che non si accorgono nemmeno o sollevano l’argomento e chiedono se c’è un problema”.

Mentre i dati hanno mostrato un enorme aumento delle morti in eccesso in Europa nel 2022, West indica Edward Dowd, un informatore di BlackRock, che ha pubblicato un’analisi delle morti negli Stati Uniti per la seconda metà del 2021. Dowd ha scoperto che ci sono stati 68.000 decessi in più del previsto nella coorte dei millennial, cioè quelli di età compresa tra 25 e 45 anni. Tra i boomer, gli over 65, erano 300.000. “Per la generazione dei millennial, questo è stato un evento simile alla guerra del Vietnam in quei 10 mesi”, afferma West. “E per i boomer, è stato un evento delle dimensioni dell’11 settembre”.

West ammette che non tutte queste morti sono legate al vaccino – potrebbero anche essere suicidio, overdose di droga o cure mediche scadenti – ma quello che stiamo vedendo qui sta morendo su larga scala, come in una grande guerra. “E le persone semplicemente non vogliono ammetterlo”, dice. “Quello che mi fa disperare è quanto sia difficile convincere chi ci circonda a metterlo in discussione. Quando si tratta di discorsi politici e di copertura mediatica tra il pubblico in generale, per la maggior parte prevale il silenzio. Ma conosco molte persone che l’hanno imparato a proprie spese, il che significa che sono state danneggiate dal vaccino”.

West vede diverse possibili spiegazioni per coloro che mettono in dubbio non solo i vaccini sperimentali ma l’intera storia del Covid-19. Alcuni la vedono ancora come la storia di una pandemia che ha avuto origine in un laboratorio di Wuhan, “ma non è così importante come ciò che i nostri governatori, le nostre autorità locali e la salute pubblica hanno fatto per rovinarci la vita”. Non è stato Wuhan a farlo, lo abbiamo fatto dall’interno”, ha detto West. Poi c’è chi non è concentrato sul Covid ma lo vede comunque come qualcosa di estremamente pericoloso. “L’arma biologica È il colpo. E il fatto che venga ancora promosso ai nostri figli è schiacciante”.

West sospetta anche che l’intero gioco del Covid fosse uno stratagemma per distruggere lo stato-nazione. “È un modo per eliminare i pensatori indipendenti, quelli che non vogliono il colpo, e per questo motivo vengono espulsi dall’esercito. Questo ti assicura di avere una forza conforme e vaccinata”.

Gli scienziati di La Quinta Columna, un gruppo di ricerca spagnolo, si sono concentrati sulla presenza di grafene nei vaccini. “Vedono la vaccinazione come un mezzo per creare circuiti nel corpo, un modo per connettere il corpo a Internet per essere attivato dai sistemi 5G”, spiega West. “Ci sono ogni sorta di cose nella cassetta degli attrezzi del vaccino per ucciderti o controllarti”.

Per un momento nella nostra storia recente c’era speranza. Secondo West, quando il presidente Trump è entrato in carica, voleva istituire una commissione sulla sicurezza dei vaccini presieduta da Robert F. Kennedy Jr., l’instancabile scettico sui vaccini. “Il suo desiderio era quello di aprire i record americani del NIH sulle prestazioni dei vaccini. Ma questo ha allarmato il governo e l’industria farmaceutica; Bill Gates è intervenuto per impedire una simile commissione per la sicurezza dei vaccini”, afferma. “Quello sarebbe stato il fulcro per prevenire una pandemia come questa, credo.

Questo aneddoto mostra la volontà di Trump di andare controcorrente e dell’establishment farmaceutico e di fare qualcosa per il bene pubblico. Ma l’iniziativa è stata bloccata. “Penso che una delle più grandi delusioni per i sostenitori di Trump sia il suo sostegno a questo programma di vaccinazione contro il Covid. Viene da chiedersi che tipo di influenza hanno su di lui.

La capitolazione di Trump è rivelatrice quanto quella dei leader di quasi tutti i paesi del mondo occidentale, che si sono tutti uniti alla tirannia delle vaccinazioni contro il Covid. Idem la morte del presidente di Haiti poco dopo aver dichiarato che il suo Paese non avrebbe un programma di vaccinazione contro il Covid come tanti altri leader africani. La risposta di Biden alla morte del presidente Jovenel Moïse è stata quella di annunciare che era in arrivo un carico di vaccini.

“C’è così tanta manipolazione e inganno”, spiega West. “Le bugie che ci hanno detto avrebbero riempito tutte le biblioteche del mondo. Quando qualcosa diventa mainstream, in realtà non può essere vero, ma vogliono che tu ci creda per una ragione. Lo stesso vale per il programma di iniezione di Covid. Gran parte di questa frode è nelle mani del nostro governo. Ho creduto a molte, molte bugie, che si tratti della CIA, dell’FBI, dell’11 settembre o della manipolazione del nostro patriottismo. Gran parte di questo dipendeva dalla manipolazione dei media, dalle nostre paure e dalle nostre migliori speranze di pace e prosperità. L’insensibilità e la crudeltà delle persone che salgono al potere non mancano mai di scioccarmi”.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche