0 12 minuti 2 mesi


Nato in Lettonia nel 1887 Edward Leedskalnin fu scultore e scalpellino. Nello stato americano della Florida, ha costruito un complesso di palazzi con oltre 1.100 tonnellate di roccia corallina per un dolore al cuore.

Il Leedskalnin, alto solo 1,50 metri, ci lavora da circa 28 anni e ha dimostrato che i costruttori di antiche culture usavano una tecnologia dimenticata da tempo che permetteva loro di spostare pietre di enormi dimensioni e peso senza gru e sistemi idraulici. Da Frank Schwede

Coral Castle in realtà non è un vero castello, ma un meraviglioso giardino di sculture. Se stai cercando la meraviglia che ha ormai più di 70 anni, la troverai a Homestead, che si trova a 35 chilometri a sud-ovest di Miami, nello stato americano della Florida.

La storia di Edward Leedskalnin è una favola con un finale tragico, ma se non esistesse, questo posto non esisterebbe. Quando il nativo lettone lasciò la sua terra natale nel 1913, aveva solo 26 anni e si innamorò ancora e ancora. E l’amore è stato alla fine, che lo ha allontanato dalla sua terra natale, perché è stato un amore non corrisposto per l’appena sedicenne Agnes Scuffs.

Dopo anni irrequieti in Europa, lo scalpellino addestrato emigrò prima in Canada, poi si trasferì in Texas, dove alla fine contrasse la tubercolosi. Dopo la sua guarigione, Leedskalnin si trasferì in Florida nei primi anni ’20 a causa del clima mite.

Lì il lettone decise di costruire un giardino del palazzo in onore del suo amore passato, che chiamò Rock Gate Park. Dopo che l’idolo pop Billy Idol ha visitato il parco ad un certo punto, si dice che sia stato così ispirato che ha composto la canzone “Sweet Sixteen” nel 1986, alludendo al suo amante.

Leedskalnin ha lavorato al suo lavoro per circa 28 anni, per lo più di notte, senza aiuti esterni e l’uso di ausili tecnici. È interessante notare che il lettone non era di forte statura, ma il contrario. Era alto solo 1,50 metri, a soli 45 chili.

La maggior parte dei blocchi lavorati pesava circa 30 tonnellate allo stato grezzo, il più grande misura ben 7,60 metri. Leedskalnin è riuscito a posizionare i blocchi in modo tale che siano tenuti insieme solo dal loro stesso peso.

Ogni fase del lavoro è stata eseguita con tale precisione che nemmeno una striscia di luce lampeggia tra le pietre e che anche gli uragani più violenti non sono ancora riusciti a distruggere il parco delle sculture.

Il dispositivo elettromagnetico di Ed Leedskalnin

Leedskalnin conosceva il segreto delle piramidi?

Coral Castle è un mistero anche per gli scienziati. Tuttavia, questo luogo è anche la prova che antiche strutture monumentali come Machu Picchu, le grandi piramidi d’Egitto o la Stonehenge britannica non sono magiche, ma che questo sito è stato creato attraverso una conoscenza segreta da tempo dimenticata che pochissime persone ancora padroneggiano. (Un vecchio testo del 440 a.C. BC rivela che macchine avanzate costruivano piramidi)

Fino alla sua morte nel 1951, Leedskalnin affermò di conoscere il segreto delle piramidi d’Egitto con cui era riuscito a costruire questo luogo. Letteralmente ha detto: “Non è davvero difficile, devi solo sapere come”.

“Ho scoperto il segreto delle piramidi e so come gli egizi e gli antichi costruttori in Perù, Yucatan e Asia sono stati in grado di costruire i loro enormi monumenti utilizzando gli strumenti più semplici”.

Ma quali erano i suoi strumenti? Leedskalnin ha affermato di aver scoperto il segreto del magnetismo. Ha effettuato esperimenti corrispondenti e ha pubblicato un libro di testo su di essi, che tra l’altro contiene istruzioni dettagliate per gli esperimenti ed è stato pubblicato nel 1945 con il titolo Corrente magnetica.

Leedskalnin ha affermato di aver visto punti di luce attorno ai blocchi di pietra, dicendogli come spostare l’oggetto. Apparentemente comprendeva le leggi della “geometria sacra”. Ne furono convinti anche i suoi aiutanti quando Leedskalnin dovette spostare il suo parco dalla Florida a Homestead, a 15 chilometri di distanza, nel 1936.

I camionisti non potevano guardare Leedskalnin mentre i monoliti venivano caricati. Quando gli autisti sono arrivati ​​al cantiere quella mattina, i blocchi di pietra erano già nell’area di carico. Nessuno è stato in grado di spiegare come i blocchi di pietra siano saliti sui camion quando nessuna gru è stata effettivamente utilizzata per il carico, come si sostiene. (Incredibili prove dell’alta tecnologia nei tempi antichi e di come sta cambiando l’immagine della nostra storia (video))

Si dice che Leedskalnin abbia smesso di funzionare quando ha sentito dei passi. Si dice anche che ci siano stati testimoni che hanno visto che i blocchi di pietra, che pesavano tonnellate, si muovevano da soli come una foglia nell’aria.

Al contrario, un video con filmati storici mostra come Edward Leedskalnin solleva un enorme blocco di pietra usando un grande treppiede con una puleggia incorporata.

Il video spiega che si tratta di un paranco particolarmente efficace. Puoi vedere come i blocchi vengono spostati da un punto all’altro, per cui Leedskalnin utilizza una ruota dentata e un sistema di rulli su cui giacciono i blocchi di pietra

Il segreto del magnetismo

Tuttavia, ci sono ricercatori che credono che Leedskalnin abbia usato campi elettromagnetici per costruire la sua struttura, che, come afferma nel suo lavoro, è stato in grado di influenzare il magnetismo sotto forma di antigravità. Carrol A. Lake del Corpo degli Ingegneri dell’Esercito degli Stati Uniti dice di Coral Castle:

“Leedskalnin ha dimostrato di essere visto da tutto il mondo oggi che conosceva i segreti del design degli antichi. Ha tagliato e incastonato oltre 1.000 tonnellate di roccia corallina il doppio del peso dei blocchi più grandi della Grande Piramide. È la più grande conquista umana in tutta la storia umana. Qui si può vedere una delle grandi meraviglie del mondo”.

I ricercatori alternativi in ​​particolare sospettano che i costruttori di culture antiche fossero anche in grado di far galleggiare oggetti come pietre pesanti tonnellate. L’antico scritto Magia caldea di Francois Lenormant cerca di fornire una risposta alla domanda su come ciò sia possibile.

Qui vengono citate, tra l’altro, pratiche magiche, un sistema religioso e la mitologia dei caldei dell’antica Assiria. Lenormant scrive che gli antichi sacerdoti babilonesi usavano vari toni diversi per sollevare pesanti massi in aria.

Rocce così pesanti che nemmeno mille uomini forti sarebbero stati in grado di conquistarle. In numerosi scritti e tradizioni antiche si parla di dei che erano in grado di compiere questo tipo di cose meravigliose – anche di far galleggiare oggetti del peso di tonnellate. Come avrebbe dovuto funzionare rimane un mistero fino ad oggi.

È stato spesso detto che Coral Castle è stato costruito sulla griglia naturale e armoniosa della terra, che si dice abbia permesso l’interazione di magnetismo, levitazione e campi elettromagnetici.

Ci sono innumerevoli resti di un misterioso dispositivo elettromagnetico in una camera sotto il Coral Castle, inclusi magneti, catene e un misterioso generatore.

Accanto al generatore sono stati trovati lunghi pali metallici, forse appartenenti a una batteria. Al centro di questa scatola c’è una specie di volano e magneti a forma di quadrifoglio.

Ci sono ricercatori che credono che sia una sorta di “macchina del moto perpetuo, di cui scrive anche Leedskalnin nel suo piccolo libro. Se avvicini una bussola al dispositivo e la giri, l’ago della bussola gira e mostra che i magneti sono polarizzati in direzioni opposte.

Ci sono prove che Leedskalnin avesse anche una grande conoscenza astronomica. Ad esempio, ha allineato il “telescopio Polaris” fatto di roccia corallina alla stella con lo stesso nome usando un mirino fatto di filo metallico.

Naturalmente, questo non è un vero telescopio perché in realtà è solo un buco nella roccia. Tuttavia, è stato allineato con precisione dal maestro e si sposa bene con le meridiane su altri antichi dispositivi di misurazione celesti che Leedskalnin ha progettato anche con la massima precisione.

La struttura più grande del complesso è una torre quadrata, il cui peso è di 243 tonnellate. Degni di nota sono anche un enorme tavolo a forma di cuore, una falce di luna eretta su un piedistallo, che punta sempre esattamente alla stella polare, e una porta di pietra che oscilla liberamente e del peso di diverse tonnellate all’ingresso del parco.

Si dice che la porta abbia girato completamente una volta e che la pressione con un solo dito fosse sufficiente. Tuttavia, la porta ha rinunciato al suo fantasma nel 1986. Ci sono voluti sei uomini e una gru per sollevarlo.

Solo allora fu possibile decifrare il segreto della porta. Questo poggiava su un cuscinetto ricavato da un vecchio asse di camion. Tuttavia, le ingiurie del tempo hanno rosicchiato così tanto con la ruggine che un bel giorno non si poteva più girare.

Coral Castle era un’opera di Sisifo che accompagnò il maestro fino alla sua morte all’età di soli 64 anni a causa di un’insufficienza renale. Leedskalnin ha vissuto fino all’ultimo al secondo piano della torre del castello. Ha anche offerto visite guidate per un biglietto d’ingresso di soli 10 centesimi.

Il Coral Castle è ancora oggi un’attrazione turistica. Nel 1984 la proprietà è stata inserita nel registro nazionale dei luoghi storici al 28655 South Dixi Highway, Miami, Florida 33033.

“Sapete che nelle scuole otteniamo un’istruzione dai libri. Tutti quei libri che hanno cresciuto le persone 25 anni fa sono sbagliati ora, e quelli che sono buoni ora lo saranno di nuovo tra 25 anni. Quindi, se si sbagliavano allora, si sbagliano adesso, e colui che è cresciuto dai libri sbagliati non è cresciuto, è stato tratto in inganno.

Tutti i libri che si scrivono sono sbagliati, chi non è istruito non può scrivere un libro e chi è istruito non è proprio istruito, ma è fuorviato e chi è fuorviato non può scrivere un libro che sia giusto».

– Edward Leedskalnin

Il 28 aprile 2020, “Il codice di Hollywood: culto, satanismo e simbolismo: come i film e le star manipolano l’umanità“(Anche con Amazon disponibile), con un emozionante capitolo: “La vendetta delle 12 scimmie, il contagio e il coronavirus, ovvero come la finzione diventa realtà“.

Il 15 dicembre 2020, “Il codice della musica: frequenze, agende e servizi segreti: tra coscienza e sesso, droga e controllo mentale“(Anche con Amazon disponibile), con un emozionante capitolo: “Pop star come burattini d’élite al servizio del New Corona World Order“.

Il 10 maggio 2021, “DUMB: bunker segreti, città sotterranee ed esperimenti: cosa nascondono le élite“(Anche con Amazon disponibile), con un capitolo emozionante La storia delle strutture sotterranee, dei tunnel e delle città: dall’America all’Egitto passando per l’Austria all’Asia“.

Puoi ottenere un libro firmato a mano per 30 euro (tutti e tre i libri per 90 euro) inclusa la spedizione quando invii un ordine a: info@pravda-tv.com.

Letteratura:

La conoscenza nella pietra – Il segreto delle piramidi d’Egitto e dell’America centrale [2 DVDs]

Antichi alieni Stagioni 1-6

Il segreto delle piramidi [2 DVDs]

Video:

Fonti: PublicDomain / Frank Schwede per PRAVDA TV il 29 novembre 2021

Scopri tutto di te con il test del DNA più completo

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche