0 4 minuti 1 settimana


I dati provenienti dal Regno Unito mostrano che le persone di età superiore ai 30 anni che hanno ricevuto due dosi del vaccino Covid-19 hanno contratto il virus Covid-19 a tassi più elevati rispetto a coloro che non erano vaccinati.

L’anomalia compare nei dati dell’Agenzia britannica per la sicurezza sanitaria Rapporto sulla sorveglianza del vaccino contro il Covid-19 documentare i conteggi recenti di casi di Covid.

Secondo i dati, il conteggio dei casi di Covid diverge tra i vaccinati e i non vaccinati intorno ai 30 anni, con meno persone non vaccinate infettate da Covid (738,4) rispetto alle persone vaccinate (763,6).

In modo allarmante, il tasso di infezione da Covid è più che raddoppiato intorno ai 40 anni, con le persone vaccinate che rappresentano 1.281,8 casi, mentre i quarantenni non vaccinati hanno riportato solo 690 casi.

La tendenza delle infezioni da Covid nonostante la doppia vaccinazione continua nei gruppi di età oltre i 49 anni, con i gruppi di età più avanzata che mostrano un modello simile.

I dati, che apparentemente smentiscono la narrativa del “lavoro sui vaccini”, hanno causato angoscia sui social media, con molti che incolpano gli schemi di vaccinazione obbligatoria del governo per la diffusione del virus che affermano di voler fermare.

I dati sono stati sottolineati dal ricercatore di vaccini Alex Berenson durante una recente apparizione alla Joe Rogan Experience (circa 56:30). L’ex New York Times giornalista scientifico era bannato da Twitter all’inizio di quest’anno per aver fatto poco più che evidenziare i dati Covid del governo.

Berenson ha anche lanciato un’altra bomba (59:30), sottolineando che i dati del governo del Regno Unito mostrano che il 70% delle persone nel Regno Unito che sono morte di Covid il mese scorso erano completamente vaccinate.

Durante l’intervista, Berenson ha esaminato i dati del rapporto di sorveglianza sui vaccini da “settimana 38,” ma “settimana 40” i dati mostrano la stessa tendenza.

“Quello che voglio che tutti vedano è che la stragrande maggioranza delle persone in Gran Bretagna che sono morte a settembre erano completamente vaccinate”, ha detto Berenson a Rogan.


“1.270 su 1.500 erano completamente vaccinati. 607 dei 70enni su 800 erano completamente vaccinati. 258 dei 411 sessantenni… erano quasi tutti completamente vaccinati”.

“La maggior parte delle persone che muoiono di questo ora sono completamente vaccinate nel Regno Unito. Questi sono i numeri».

Con i dati che mostrano che il vaccino sta effettivamente aumentando il numero di casi di Covid, il governo del Regno Unito ammetterà che il loro programma di vaccinazione è un fallimento? E le tendenze allarmanti spingeranno altri governi a indagare se esistono tendenze simili nei loro paesi?


Segui l’autore su Gab: https://gab.ai/adansalazar

Menti: https://www.minds.com/adan_infowars

Cinguettio:

Parlare: https://parler.com/profile/adansalazar/

Facebook: https://www.facebook.com/adan.salazar.735

COLPO MORTALE





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *