Così la Cina tiene in mano le redini del mondo – Michele Geraci

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


“Non si può non mettere in dubbio quel modello liberista che caratterizza le economie occidentali così fragile al punto da mostrare gravi falle nei momenti di crisi mentre dall’altra parte l’economia centralizzata di super potenze come la Cina cresce senza sosta”. Lo spiega l’economista Michele Geraci nel corso di una lunga intervista su #Byoblu24 direttamente collegato da Shanghai, città nella quale vive e lavora da anni insegnando “Finanza” alla New York University. Il professore racconta il

See More
Paese del Dragone a 360 gradi, dalla questione Covid-19 di Wuhan, oggi ritornata alla normalità, ai rapporti internazionali con le altre super potenze mondiali. “La nuova presidenza Biden sembra aggravare le tensioni tra i due Paesi. Il nuovo inquilino della Casa Bianca – spiega Geraci – ha un approccio ideologico alle diverse questioni che dividono Usa e Cina, per questo non sarà facile trovare un terreno comune”.

Inevitabile un commento sul momento politico che vive l’Italia: “Renzi voleva far cadere il Governo e c’è riuscito, vedremo adesso quali scenari si apriranno”, spiega l’ex sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico. Analizzando, infine, i rapporti con l’Unione europea, il professore Geraci considera una occasione importante quella del Recovery Fund ma sottolinea la necessità di individuare obiettivi chiari e precisi su come spendere questi soldi. E sul Mes appare lapidario: “È una follia finanziaria per un Paese come l’Italia”.

window.fbAsyncLoaded = false; window.fbAsyncPending = []; window.fbAsyncOnLoaded = function(callback) { if (window.fbAsyncLoaded) { callback(); } else { window.fbAsyncPending.push(callback); } };

// Register an event handler for Facebook init window.fbAsyncInit = function() { FB.init({ version: 'v8.0', appId: '215002133707', cookie: true, status: false, xfbml: false });

// Update state window.fbAsyncLoaded = true;

// Execute pending calls for (var i = 0; i < window.fbAsyncPending.length; i++) { window.fbAsyncPending[i](); } window.fbAsyncPending = []; }; // Trick: monitor the "beforeload" event to check if someone else default // prevented the loading of the facebook library window.fbLoadPrevented = false; function _checkFbPrevent(event) { if (event.url && event.url.match('facebook')) { document.removeEventListener("beforeload", _checkFbPrevent); window.fbLoadPrevented = event.defaultPrevented; } } if (document.addEventListener) { document.addEventListener("beforeload", _checkFbPrevent, true); } // Load Facebook library (function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));



Source link

Lascia un commento Annulla risposta