0 12 minuti 4 mesi


Un bambino su due in Europa ha almeno una malattia cronica, quasi ogni bambino ha bisogno di terapia, il quaranta per cento dei bambini va a scuola con la paura e nell’ultimo anno e mezzo le misure restrittive della corona hanno traumatizzato anche gli ultimi bambini sani rimasti.

Il ricercatore, storico e scrittore austriaco sull’infanzia Michael Hüter conta in Periodo Preradovic respinge spietatamente la politica e parla di un crimine senza precedenti contro i bambini. Da Frank Schwede

Puoi vederlo nei bambini quando li guardi negli occhi: le anime dei bambini stanno soffrendo particolarmente gravemente in questo momento. Indossare una maschera, insegnare a distanza, mantenere le distanze: bambini e adolescenti si separano e hanno bisogno di aiuto psicologico.

È vero che si dice sempre che i bambini sono il futuro, ma questa frase sembra essere solo un luogo comune. Il fatto è che quelli di tutte le persone che hanno predicato più frequentemente questa frase negli ultimi anni sono i meno attenti ai bisogni dei più giovani.

A causa delle misure Corona, la psichiatria infantile e adolescenziale è stata affollata per un anno e mezzo – molti hanno da tempo raggiunto il limite delle loro capacità.

Per il ricercatore e autore austriaco sull’infanzia Michael Hüter, Corona è solo un acceleratore di fuoco – in verità, secondo lui, il benessere dei bambini nella maggior parte dei paesi industrializzati occidentali non è stato in buone condizioni per molto tempo.

Nel suo libro del 2018 Infanzia 6.7 – Un manifesto Hüter giunge alla sobria conclusione che il sistema politico, soprattutto nei paesi industrializzati “altamente sviluppati”, ha perso di vista le competenze dei bambini e allo stesso tempo crea un mondo che fa ammalare e letteralmente impazzire quasi il cinquanta per cento dei bambini. Custode:

“La scuola di massa e la società dei consumi hanno completamente distrutto la struttura familiare nel corso dell’industrializzazione. La famiglia nucleare non esiste quasi più, con tre figli o più sei già a rischio povertà […]. Le scuole sono state dichiarate istituzioni di cura».

L’ex portavoce di Tagesschau e conduttrice di talk show Eva Herman ha già menzionato questo spiacevole sviluppo nel suo libro del 2007 Principio dell’Arca di Noè: perché dobbiamo salvare la famiglia sottolineato.

Dopo la pubblicazione del suo lavoro, Herman è stata violentemente attaccata e assegnata allo spettro di destra, dopo di che ha dovuto più o meno porre fine alla sua carriera nel diritto pubblico.

Alleviamo una società senza empatia!

Hüter è anche convinto che la separazione precoce dalla famiglia abbia conseguenze negative per i bambini, perché i bambini hanno bisogno del calore del nido nei primi anni di vita, come l’aria che respirano. Custode:

“Dal momento che questo è il caso, abbiamo avuto la società più nevrotica, egoista, narcisista ed empatica.[…] Questo sistema riguarda principalmente l’obbedienza e la sottomissione. […] Tutti i grandi filosofi e scienziati hanno da tempo sottolineato che si tratta di obbedienza e sottomissione e non di educazione “.

Secondo Hüters, la scuola non è mai stata lì per fornire istruzione, ma per far rispettare efficacemente la religione e le ideologie prevalenti.

L’adattamento è importante a scuola, motivo per cui i bambini adattati di solito superano la vita scolastica quotidiana meglio dei bambini non adattati. In questo contesto, Hüter sottolinea anche le conseguenze e afferma:

“Rendere tutte le persone uguali ha conseguenze fatali per la società nel suo insieme. Ciò di cui abbiamo bisogno di nuovo sono persone che sono brave in qualcosa. Ogni bambino nasce come individuo, come essere socialmente competente ed empatico, ma è addestrato a funzionare come algoritmi. Il pensiero sociale non è più incoraggiato.

I bambini di oggi non hanno più le opportunità che aveva ancora la vecchia generazione di esplorare e capire da soli il mondo […] Il sistema educativo dice che non abbiamo le nostre competenze, quindi ci vengono formati fuori “.

Più della metà dei bambini soffre di depressione, insonnia e mancanza di concentrazione. Sebbene i bambini vogliano essere forti esteriormente, i sintomi non possono più essere nascosti. Soprattutto non sotto Corona. Questo fa esplodere ciò che è stato a lungo cercato di sopprimere.

Da più di mezzo anno la situazione è che chi ha “una sola depressione” non è più ricoverato nella maggior parte degli istituti psichiatrici per l’infanzia e l’adolescenza.

Solo coloro che sono in fase acuta di suicidio vengono ricoverati in ospedale. Secondo un rapporto, la gente di Monaco era già nel giugno 2021 Notizie della sera tutti i quaranta posti letto della psichiatria infantile e adolescenziale della LMU di Monaco sono sovraffollati.

A causa del numero crescente di posti di trattamento nelle strutture psichiatriche, attualmente vengono mantenute lunghe liste d’attesa anche nelle unità di terapia intensiva. Ciò significa che non mancano i letti di terapia intensiva per i pazienti affetti da corona, come ama affermare il governo, ma esiste la terapia intensiva per bambini e adolescenti traumatizzati a causa di danni collaterali.

I bambini e i giovani sono spezzati dalla politica

Indossare le mascherine in classe è un problema particolare per i bambini. Indossare una maschera per più di otto ore in connessione con i test corona permanenti è un crimine che è stato un filo conduttore nella vita quotidiana dei bambini nell’ultimo anno e mezzo.

Secondo Hüters, i bambini sono decisamente soft-boiled, traumatizzati e distrutti dalla politica. Un’intera generazione è abusata e torturata. Questo è senza precedenti nella nostra storia, ha affermato Hüter. Ma ancora più scioccante per il ricercatore dell’infanzia è il fatto che sempre più bambini sono disposti a farsi vaccinare volontariamente, ad esempio per riconquistare la libertà che hanno promesso. Guardiano di Milena Preradovic:

“È scioccante che i bambini chiedano questa vaccinazione. In quel momento temevo che bambini e ragazzi si lasciassero volontariamente abbandonare per un motivo di riscatto. “

Secondo l’Associazione tedesca degli psicoterapeuti (DPtV), il numero di richieste di terapia da parte di bambini e adolescenti è aumentato del sessanta per cento rispetto al 2020. Si tratta di una media di 5,9 richieste di pazienti a settimana. Nell’anno precedente il numero era di 3,7. Un aumento significativamente più alto rispetto agli adulti, passati da 5,2 a 7,2 nello stesso periodo.

Secondo Hüters, stiamo attualmente promuovendo una generazione di adulti emotivamente disturbati, forse anche pericolosi, come possiamo già vedere. Guardian parla di fallimento statale e abusi statali sui bambini. Custode:

“Un’intera società ha perso di vista il futuro […]’Con Corona gli ultimi bambini sani ormai sono stati distrutti. Tutte le misure della corona nelle scuole sono abusi. I bambini sono privati ​​della loro dignità. “

I politici giustificano le misure della corona con un alto tasso di mortalità, ma questo, come ora sappiamo, è una bugia. Questo non è particolarmente il caso dei bambini. Il guardiano calcola:

“Su quattordici milioni di bambini e adolescenti, tra aprile 2020 e aprile 2021, solo quattro bambini sono morti di o con Corona. Tuttavia, questi bambini avevano già gravi malattie pregresse, in particolare il cancro».

Secondo Hüter, solo nel 2019 in Germania sono morti di cancro 4.600 bambini, che non sono ancora un problema in politica, ma da più di un anno e mezzo l’attenzione si è concentrata su Corona.

Hüter vede la politica Corona come un enorme esperimento sociale. Secondo lui, stiamo sviluppando una società nevrotica e ampiamente disumanizzata che non mostrerà più emozioni in futuro. Custode:

“Non avremo così tanti psicologi e terapisti per poter curare il danno nei bambini, anche se i traumi gravi non potranno mai essere completamente guariti comunque, puoi solo aiutare le persone colpite ad affrontarlo.

Secondo lo studio COPSY condotto dai ricercatori dell’University Medical Center Hamburg-Eppendorf (UKE), quasi un bambino su tre soffre di disturbi mentali. Poi ci sono preoccupazioni e paure, depressione e disturbi psicosomatici. I bambini provenienti da contesti socialmente svantaggiati sono particolarmente colpiti

Secondo lo studio, il 40% dei bambini e degli adolescenti di età compresa tra 11 e 17 anni si è lamentato di una ridotta qualità della vita durante il primo blocco. Nel 31% dei ragazzi dai sette ai diciassette anni, c’erano già significative anomalie psicologiche, oltre a disturbi psicosomatici come mal di testa poco chiari e dolori addominali.

Le misure Corona non si basano su fatti scientifici

Un fatto indiscutibile è che tutte le misure Corona non si basano su fatti scientifici, ma sono esclusivamente strumenti politici. Ne è convinto anche Michael Hüter che afferma:

“Un giorno la medicina si pentirà amaramente di essersi lasciata abusare dalla politica. È un virus politico con cui abbiamo a che fare qui. Anche i medici devono capirlo finalmente. “

Soprattutto, spaventa i Guardiani che i paesi dell’Europa centrale che hanno avuto molti regimi fascisti alle spalle stiano ricadendo nel fascismo. Secondo Hutter, questi paesi non hanno imparato nulla dalla loro storia.

La dignità umana, i diritti e la libertà sono stati eliminati un anno e mezzo fa. Hüter vede questo come un’escalation di decadenza della società, sullo sfondo del fatto che la stragrande maggioranza delle persone non si vaccina per paura del virus, ma per riconquistare la propria libertà. Custode:

“Contano solo le persone di importanza sistemica […] È megalomania dire che possiamo sconfiggere un virus. Non si tratta davvero di salute qui”.

Gli scienziati hanno da tempo concordato che solo un ritorno al dibattito aperto può porre fine alla follia. Ma noi in Germania e in tanti altri paesi europei siamo ancora lontanissimi da un ritorno a un discorso aperto, figuriamoci alla normalità.

Hüter critica anche il fatto che da un anno e mezzo non si parli di salute in generale, ma solo di decessi per corona. Ma la verità, secondo Hüter, è che un decesso su quattro in Europa è dovuto al cancro.

Secondo un rapporto in Rivista medica 28 milioni di interventi chirurgici in tutto il mondo hanno dovuto essere rinviati a causa del COVID-19 nel 2020. Ciò ha comportato un aumento del rischio di morte a causa di un ritardo nel trattamento, soprattutto per i malati di cancro.

Inoltre, c’è l’alto numero di disturbi mentali con possibili conseguenze a lungo termine e suicidi, soprattutto tra bambini e adolescenti. La stragrande maggioranza della popolazione vede purtroppo ancora lo Stato nel ruolo del buon samaritano che si sacrifica – ma non rende in alcun modo giustizia a questo ruolo.

Anche se ormai molti sanno che dietro Corona c’è qualcos’altro, questi non bastano ancora per porre fine alla follia.

È già un fatto indiscutibile che sarà una strada lunga e ardua prima che le persone riacquistino fiducia nella politica, nella medicina e nella scienza, se mai. L’ultimo desiderio e appello urgente di Michael Hueter è:

“Ciò di cui abbiamo urgente bisogno di nuovo sono bambini che ridono, per favore toglietevi le maschere”.

Stai attento!

Letteratura:

L’epidemia di smartphone: minacce alla salute, all’istruzione e alla società

Sano senza e-smog: nuove strategie per proteggersi dal pericolo silenzioso

Le comunicazioni mobili vendono salute: dall’informazione tecnica alla disinformazione biologica. Perché i cellulari ti fanno star male

Esaurimento digitale: come riprendiamo il controllo della nostra vita

Link al video:

Fonti: PublicDomain / Frank Schwede per PRAVDA TV il 2 ottobre 2021

Scopri tutto di te con il test del DNA più completo

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche