0 5 minuti 4 giorni



Immagine: Alla disperata ricerca di aiuto: con una sorprendente inversione di tendenza, l'Italia decide di consentire a professionisti medici

(Natural News) All’inizio di quest’anno, il governo fascista italiano ha imposto che tutti i residenti di età superiore ai 50 anni, oltre agli operatori sanitari, debbano essere “vaccinati” per il coronavirus di Wuhan (Covid-19) per vivere e lavorare nel nazione. Ora, però, il governo italiano sta revocando quel mandato, almeno per gli operatori sanitari.

A seguito della rimozione dall’incarico del Primo Ministro italiano Mario Draghi, la Federazione nazionale degli Ordini dei Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO), l’agenzia medica ufficiale del governo italiano, ha deciso di consentire il rientro di tutti i medici e il personale medico non vaccinati a cui è stato negato l’accesso al lavoro. un-jabbed se lo desiderano.

La decisione segna un importante dietrofront per l’agenzia, che ha trasformato l’Italia in uno stato di polizia fascista dal punto di vista medico sotto Draghi, pieno di molestie, intimidazioni, coercizioni e abusi. Sfortunatamente per il popolo italiano, la FNOMCeO non ha rilasciato scuse per il precedente trattamento riservato ai cittadini sotto Draghi.

“Fino a poco tempo, le associazioni mediche del governo erano state in prima linea nella spinta per ‘vaccinazioni’ obbligatorie, richiedendo a medici e operatori sanitari di farsi il vaccino”, ha riferito il Fondazione RAIR.

“Tuttavia, ora si sono ribaltati senza assumersi alcuna responsabilità personale per il loro mandato pericoloso e ingiusto. Il personale medico non vaccinato dovrebbe lasciarsi il passato alle spalle e tornare al lavoro”.

Il governo italiano fa la vittima, dice che la resistenza di massa contro i mandati di jab era sbagliata

Invece di ammettere che era sbagliato e semplicemente malvagio, e scusarsi sinceramente, FNOMCeO ora interpreta la vittima. Il suo presidente, Filippo Anelli, ha detto così a proposito del cosiddetto movimento “anti-vax”:

Brighteon.TV

“Vorrei condannare fermamente e fermamente tutti gli atti di violenza, intimidazione, insulti e vandalismo contro le Associazioni mediche e i loro stessi presidenti.

Diversi presidenti hanno ricevuto minacce personali, comprese minacce di morte da parte di persone che saranno perseguite a norma di legge.

I miei colleghi hanno la simpatia e il sostegno della Federazione”.

In altre parole, il governo italiano non ha fatto nulla di male tiranneggiando il pubblico nel tentativo di costringere tutti a farsi iniettare per l’influenza Fauci contro la loro volontà. E resistendo a quella tirannia, i non vaccinati hanno reso la vita più difficile ai tiranni, cosa che sconvolge Anelli.

Come forse ricorderete, circa 1.900 medici e dentisti in tutta Italia sono stati sospesi dall’associazione professionale del loro paese per essersi rifiutati di alterare in modo permanente il loro DNA con le iniezioni misteriose di mRNA (RNA messaggero) inviate nell’ambito dell’operazione Warp Speed.

Una nuova “legge” che è stata approvata affermava che tutti i professionisti medici dovevano essere “completamente vaccinati” contro i germi cinesi per poter continuare a lavorare. Ciò includeva un cosiddetto colpo di “richiamo” – o due, o tre, a seconda di ciò che Tony Fauci e Rochelle Walensky ritengono necessario.

Non solo gli operatori sanitari di tutta Italia hanno detto che avevano bisogno di essere picchiati, ma anche insegnanti, agenti di polizia, membri delle forze armate e chiunque lavori in una casa di cura, così come i residenti a la casa di riposo.

Quella cosiddetta “legge” è stata sostanzialmente decretata dal governo italiano sotto Draghi nel dicembre 2021 quando Donald Trump ha lanciato l’operazione Warp Speed.

“Quando i criminali genocidi dietro tutto questo saranno gettati in prigione o peggio?” ha chiesto un commentatore al Fondazione RAIR.

“Inizia con questa lista: Klaus Schwab, Tony Fauci, Bill Gates, George Soros, Tedros Adhanom Ghebreyesus, Mark Zuckerberg, Ursula von der Leyen, Justin Trudeau, Sanna Marin, Emmanuel Macron, Jacinda Ardern, Volodymyr Zelenskyy, Joe Biden, Peter Daszak , tutti i CEO di Big Pharma e ogni medico e infermiere che ha abbracciato e perpetuato la tirannia medica”.

Un altro commentatore ha sottolineato che l’improvviso cambio di politica dell’Italia dimostra ancora di più che i cosiddetti “vaccini” sono nella migliore delle ipotesi inutili dal punto di vista medico.

Le ultime notizie sulla spinta al “vaccino” del coronavirus di Wuhan (Covid-19) possono essere trovate su ChemicalViolence.com.

Le fonti per questo articolo includono:

NaturalNews.com

Fondazione RAIR.com

Comunica il Tuo Dissenso le T-Shirt Ribelli

Let's go Brandon Anti Biden Trump T-shirt

VISITA ORA



Source link

Lascia un commento

Leggi anche