0 7 minuti 1 settimana


Subito dopo la Suprema Corte ha dato un colpo schiacciante all’ampio mandato di vaccinazione dell’amministrazione Biden per le aziende con 100 o più dipendenti, il finto presidente ha esortato le aziende e gli stati a “fare la cosa giusta” e continuare a costringere il proprio personale a farsi vaccinare contro il Covid.

L’assalto del governo federale alla libertà medica “salverà vite umane”, ha proclamato Biden.

“Sono deluso dal fatto che la Corte Suprema abbia scelto di bloccare i requisiti di buon senso per salvare la vita dei dipendenti di grandi aziende che erano fondate sia sulla scienza che sulla legge”, ha affermato. “Questa norma di emergenza ha consentito ai datori di lavoro di richiedere le vaccinazioni o di consentire ai lavoratori di rifiutarsi di essere vaccinati, a condizione che fossero testati una volta alla settimana e indossassero una mascherina sul lavoro: un onere molto modesto”.

TENDENZA: PREPARATI! La “madre di tutti gli shock della catena di approvvigionamento” sta arrivando quando la Cina chiude i principali porti a causa della pandemia

Il tiranno che occupa lo Studio Ovale ha invitato gli imprenditori e i legislatori statali a eludere la legge federale e continuare a costringere i lavoratori a vaccinare “per proteggere la salute e l’economia degli americani”.

“La Corte ha stabilito che la mia amministrazione non può utilizzare l’autorità concessale dal Congresso per richiedere questa misura”, ha rimproverato Biden, “ma ciò non mi impedisce di usare la mia voce di presidente per sostenere che i datori di lavoro facciano la cosa giusta.

“Chiedo ai leader aziendali di unirsi immediatamente a coloro che si sono già fatti avanti – incluso un terzo delle aziende Fortune 100 – e di istituire requisiti di vaccinazione per proteggere i loro lavoratori, clienti e comunità”.

L’alta corte ha concluso giovedì che il tentativo senza precedenti del governo federale di attuare politiche sanitarie su larga scala è un danno per la salute pubblica.

“L’OSHA non ha mai imposto un mandato del genere. Nemmeno il Congresso”, hanno scritto i giudici in modo non firmato NFIB contro OSHA. “In effetti, sebbene il Congresso abbia emanato una legislazione significativa per affrontare la pandemia di COVID-19, ha rifiutato di adottare qualsiasi misura simile a quella che l’OSHA ha promulgato qui”.

“Le agenzie amministrative sono creature di statuto. Di conseguenza possiedono solo l’autorità che il Congresso ha fornito. Il segretario ha ordinato a 84 milioni di americani di ottenere un vaccino contro il COVID-19 o di sottoporsi a test medici settimanali a proprie spese”, continua l’opinione. “Questo non è un esercizio quotidiano del potere federale. Si tratta invece di un’invasione significativa nella vita e nella salute di un vasto numero di dipendenti. Ci aspettiamo che il Congresso parli chiaramente quando autorizza un’agenzia a esercitare poteri di grande importanza economica e politica.

“La questione, quindi, è se la legge autorizzi chiaramente il mandato del segretario. Non è così”, ha dichiarato la corte. “La legge autorizza il Segretario a impostare posto di lavoro standard di sicurezza, non ampie misure di salute pubblica”.

Giorni prima che la Corte Suprema annullasse il mandato, Joe Biden aveva già attuato un piano per aggirare l’annullamento federale del suo mandato incostituzionale mettendo in lista gli americani che chiedevano un’esenzione religiosa dalla vaccinazione Covid.

L’entità federale a Washington tiene un elenco di individui che hanno rifiutato il vaccino per motivi religiosi

La Pretrial Services Agency per il Distretto di Columbia ha normalmente il compito di redigere raccomandazioni sulla libertà vigilata per il rilascio dei detenuti, supervisionare gli imputati in attesa di processo, “ridurre la recidiva” e “integrare i trasgressori nella comunità collegandoli con risorse e interventi”.

Ora, la burocrazia progettata per assistere il rientro nella società dei prigionieri darà la priorità alla “raccolta, conservazione, diffusione e smaltimento delle informazioni relative alla richiesta di esenzione religiosa dei dipendenti raccolte e mantenute dall’Agenzia”.

Mentre “Non sei nero se non voti per me”, Biden promuove il suo impegno per “l’equità razziale”, il presidente illegittimo e sostenitore di lunga data della segregazione sta sfruttando la pandemia per istituire la discriminazione.

La maggior parte dei dipendenti della Pretrial Service Agency sono probabilmente in contrasto con l’attuazione della nuova direttiva dell’amministrazione.

“L’amministrazione Biden ha scelto di testare questa politica in un’agenzia con a personale a maggioranza nero, che sono entrambi più religioso e meno vaccinati rispetto ad altri gruppi. Questo per quanto riguarda l’impegno del presidente “equità razziale”, i rapporti Daily Signal.

È più probabile che i neri americani siano cristiani o protestanti rispetto al pubblico in generale, secondo un Pew Research Center Studi sul paesaggio religioso Spettacoli. Il mandato del Distretto di Columbia che vieta l’ingresso a tutti i virtualmente senza presentare una carta vax entrerà in vigore sabato.

Al 10 gennaio, a Washington, i residenti “bianchi” di età compresa tra i 18 e i 49 anni sono stati vaccinati il ​​doppio rispetto ai “neri”, secondo il Dati sulla vaccinazione del Distretto di Columbia.

L’impiego di un’oscura agenzia di cui la maggior parte delle persone non ha mai sentito parlare per compilare un database di americani non vaccinati consente all’amministrazione di testare di nascosto una politica che intende attuare a livello nazionale senza il massiccio contraccolpo pubblico.

Come il segnale quotidiano Appunti:

“Se Biden avesse annunciato, ad esempio, che il Dipartimento del Lavoro intendeva adottare questa politica, sarebbe una grande novità. Il registro federale in cui vengono fatti annunci come questo sarebbe inondato di commenti che il dipartimento dovrebbe affrontare”.

Ciò, ovviamente, ritarderebbe il lancio della politica. Con la Pretrial Services Agency, Biden probabilmente si aspettava che la polizza sarebbe arrivata rapidamente e senza schizzi. Così com’è, l’avviso di un nuovo annuncio prevede meno di 30 giorni per il commento pubblico.

L’assalto radicale al Primo Emendamento e alla libertà medica viene condotto anche da altre sei agenzie governative.

“I dipartimenti federali del Tesoro, dell’Interno, dell’Abitazione e dello Sviluppo Urbano, della Salute e dei Servizi Umani e dei Trasporti, così come l’Amministrazione dei Servizi Generali e la Commissione per i Titoli e gli Scambi, hanno ciascuno pubblicato proposte di regolamento per attuare ‘sistemi di registrazione “monitorando le richieste di sistemazione religiosa dei loro lavoratori”, riporta il Washington Examiner.

Più a lungo i Democratici occupano fraudolentemente la Casa Bianca, più cittadini americani non vaccinati diventano latitanti.



Scopri tutto di te con il test del DNA più completo

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche