0 8 minuti 7 giorni

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


“Ascoltami! Devi considerare la possibilità che [the GOP] non gli piaci. [The GOP] non ti ho mai voluto. In tutta probabilità, [the GOP] ti odia. Questa non è la cosa peggiore che può succedere”.
-Tyler Durden che annuncia una corsa di terze parti

Cattive notizie per i fedeli repubblicani: il GOP non interverrà per salvarti dalla nascente tecnocrazia globale biomedica.

I politici raramente sono dei salvatori e quasi sempre dei codardi.

Se/quando i repubblicani prenderanno la Camera in autunno – e questo è un grosso problema Se in questo momento a causa del loro miserabile risultato nei sondaggi nonostante l’impopolarità record del presidente Brandon – l’ho fatto retoricamente ha chiesto al GOP di perseguire il signore della guerra COVID Anthony Fauci per il suo falsa testimonianza davanti al Congresso, per non parlare dei suoi crimini genocidi contro l’umanità.

Retoricamente è la parola chiave qui. Perché dovrei aspettarmi che il GOP realizzi davvero su quel fronte?

Il senatore Rand Paul, l’unico membro del Congresso impegnato in tale impresa, si è impegnato a farlo. Ma anche se lo promettono ora, probabilmente non raccoglieranno la forza d’animo per portare a termine quando Big Pharma interverrà con le tangenti.

Big Pharma Campaign Cash a Democratici/Repubblicani

Fonte: Segreti aperti

Non lo intendono davvero. L’assecondare il COVID-19 ha lo scopo di aumentare la rabbia popolare giustificata e, in definitiva, i voti.

La formazione del Congresso GOP, in particolare la leadership, è piena di cucks castrati. Ted Cruz, Linsey Graham, et al. reciteranno i tipi duri sul palco quando stanno lanciando carne rossa alla loro base, ma non intraprenderanno azioni a cui i loro donatori si oppongono.

Caso in questione: ricorda quando Lyin ‘Ted Cruz ha detto alla folla alla convention del GOP 2016 di “votare la propria coscienza” ai fischi fragorosi, solo per andare nel backstage, essere urlato dai suoi donatori per sostenere Trump, quindi è strisciato su Twitter per farlo tutto indietro?

Lyin’ Ted ha finito per telefonare a Trump come un bravo ragazzo, regalandoci l’immagine di cornuto più triste, quasi pornografica della storia umana.

Perché non ha palle, né grinta, né sincerità.

Quando le carriere dei politici sono in pericolo perché il loro finanziamento aziendale è minacciato, tutte le presunte convinzioni morali vengono abbandonate. La rara eccezione, ad esempio Ron Paul o Dennis Kucinich, è esclusa da qualsiasi posizione di leadership reale. La loro integrità li squalifica dal detenere un potere significativo.

———————–

Il GOP è guidato da avvocati, non leader, guardiani corrotti che funzionano come una valvola di sfogo dell’opposizione controllata per alleviare il crescente malcontento populista. Forniscono uno sfogo alla rabbia popolare e poi la incanalano in un buco nero di promesse vuote e non mantenute.

Il piano di acquisizione del Congresso del partito del 2023 lo dimostra. È pieno zeppo dello stesso tipo di retorica vaga e standard sui tagli alle tasse, sulla “limitazione” dell’immigrazione e sulla “critica” della Silicon Valley, una reliquia obsoleta degli anni ’90:

“Ci si aspetta che i repubblicani concentrino la loro nuova piattaforma sulle politiche educative volte ad attingere al malcontento dei genitori; contrastare l’ascesa della Cina con nuove misure economiche; e ‘supervisione’ dell’amministrazione Biden. Stanno anche cercando di invocare altri obiettivi GOP tradizionali come taglio delle tasse, limitare l’immigrazionecriticando la Silicon Valley e abrogando le norme ambientali”.

“Attingere al malcontento dei genitori”; “criticare la Silicon Valley”. Che banalità; come non minaccioso!

In effetti, l’attuale piano è stato letteralmente co-creato da Newt Gingrich, una creatura della palude del GOP di lunga data, che notoriamente ha progettato l’acquisizione del governo del Congresso del 1994.

Se qualcuno sa qualcosa sulla menzogna per i voti, è Newt. Nonostante la sua alta retorica nell’iconico “Contratto con l’America”, nulla di sostanziale è cambiato nella funzione dello stato neoliberista una volta che il GOP ha preso il sopravvento.

————–

Mettiamo a confronto due priorità citate nel piano 2023 (se così si può chiamare): taglio delle tasse e riforma dell’immigrazione.

Naturalmente, i candidati del GOP promettono tagli alle tasse perché sono popolari con la base di voto effettiva. Ma, soprattutto, i tagli alle tasse sono una priorità per i gruppi di interesse che finanziano le loro campagne.

Possiamo credere al GOP sulla parola che taglieranno le tasse – almeno le tasse sulle società e le imposte sul reddito delle persone fisiche nella fascia più alta – perché i gruppi di interesse che le pagano sono i loro donatori. Vengono serviti.

Perché il GOP mantiene costantemente i tagli alle tasse che promettono, ma non farà mai nulla di significativo sull’immigrazione anche se sono entrambi i fulcri ricorrenti e costanti della piattaforma politica del partito?

Ecco la differenza fondamentale: limitare l’immigrazione di massa è importante solo per la base elettorale che vede la propria cultura diluita e il proprio salario diminuito ogni anno che passa. I donatori, invece, gli unici enti che contano, non si oppongono all’immigrazione di massa. Al contrario, lo desiderano.

I think tank multinazionali come la Koch Brothers’ Foundation, che fanno affari oltre confine e non sono fedeli a nessuna nazione, spendono miliardi di dollari facendo pressioni sul Congresso per mantenere lo status quo dell’immigrazione illegale e, di fatto, per aumentare le tariffe.

Il GOP è agganciato ai soldi di Koch. Pertanto, il GOP tenderà a frenare l’immigrazione durante la campagna per ottenere voti, ma abbandonerà il progetto dopo aver assunto il potere fino al prossimo ciclo elettorale.

Ecco come funziona questo gioco.

Più di 20 anni fa, George W. Bush ha promesso di controllare l’immigrazione mentre si candidava a una carica con una promessa di “nessuna amnistia” per gli immigrati illegali. Ha fatto lo stesso quando si è candidato alla rielezione nel 2007.

Nel frattempo, mentre governava, Bush ha supervisionato il continuo tsunami di immigrazione (per lo più di tipo illegale) verificatosi dopo che l’accordo NAFTA del “libero scambio” del 1994 (un eufemismo per “stupro multinazionale”) ha aperto le porte.


Fonte: Istituto di politica migratoria

Nel 2019, non essendo più candidato alla carica, Bush ha definito l’immigrazione una “benedizione”.

La dura realtà politica è che i donatori statali corporativi del GOP amore immigrazione di massa: annacqua la cultura, demoralizza la popolazione autoctona, riduce i salari e aggiunge milioni ogni anno al sottoproletariato facilmente sfruttabile.

Il GOP illumina i propri elettori come una cinica tattica elettorale per raccogliere consensi, non intendendo mai mantenere le promesse elettorali che non vanno a beneficio diretto dei proprietari dei donatori.

Arruolati in una società/economia parallela e lascia lo spettacolo politico ai padroni e agli schiavi che si cimentano nella danza.

Ben Bartee è un giornalista americano indipendente con sede a Bangkok con i pollici opponibili. Segui la sua roba via Prosa di Armaghedon e/o SottomagazzinoPatreon, Gab e Twitter.

Indirizzo pubblico Bitcoin: 14gU3aHBXkNq8bDqmibfnubV7kSJqfx5LX





Source link

Lascia un commento

Leggi anche