0 6 minuti 3 giorni

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!



Immagine: rapporto: alcuni medici che spingono i mandati COVID sui social media sono in realtà FALSI

(Natural News) Alcuni medici che spingono per i mandati del coronavirus di Wuhan (COVID-19) sui social media sono in realtà falsi e inesistenti.

Un rapporto del dicembre 2022 su questo argomento di Joshua Gutterman Tranen del Norma di San Francisco ingrandito su due utenti: Drs. Robert e Patrick Honeyman – una coppia gay.

Tranen inizialmente ha avuto dei dubbi quando ha saputo che il nome di Robert non esiste in nessuna opera o istituzione accademica. I suoi dubbi si sono dimostrati giusti quando ha scoperto che l’immagine del profilo di Robert era stata presa da un sito Web di immagini stock. Ha anche scoperto che l’immagine del profilo di Patrick era in realtà di un professionista delle assicurazioni dell’Indiana.

Robert ha affermato di essere un “dottore in sociologia e studi femministi” nel suo profilo, e aveva anche le bandiere transgender e ucraine sul manico. A parte questo, Robert ha affermato di essere un individuo “transgender” che promuove la diversità.

Nel frattempo, si diceva che Patrick – che ha anche pubblicizzato una bandiera arcobaleno nella sua biografia – fosse in coma a causa di un’infezione da COVID-19.

“Triste annunciare che mio marito è entrato in coma dopo essere stato in ospedale con COVID. Il dottore non è sicuro se uscirà”, ha twittato Robert nel dicembre 2022. Il mese precedente, la sorella di Robert sarebbe morta di COVID-19.

Robert in seguito scrisse a luglio di soffrire di vaiolo delle scimmie che lo avrebbe lasciato costretto a letto. A ottobre, Robert ha affermato di essere vittima di “un attacco transfobico”.

A parte la coppia Honeyman, l’articolo del Standard ha rivelato che altre due persone si spacciavano per dottori. (Correlato: BUSTED: quei “medici di pronto soccorso” su Twitter che affermavano che orde di pazienti morivano di COVID ogni giorno erano FALSI.)

Brighteon.TV

Il dottor Gerold Fischer, che si è descritto come “un alleato per tutti nella comunità LGBTQ+”, ha mostrato bandiere arcobaleno, transgender e ucraine accanto al suo nome. Ha anche aggiunto l’hashtag #WearAMask alla sua biografia.

Il dottor Steve Ville, nel frattempo, ha affermato di essere affiliato con il Università di Anversa in Belgio. Proprio come Fischer, si è descritto come un “alleato LGBTQ+” e un “orgoglioso portatore di maschere”.

I quattro dottori immaginari hanno spesso interagito tra loro su Twitter con Robert affermando che Fischer, che soffriva di nebbia cerebrale post-COVID, era “l’individuo più acuto” che ha incontrato all’università.

Tranen sottolinea le somiglianze tra i quattro account falsi

“Tutti e quattro i dottori avevano alcune cose in comune”, ha sottolineato Tranen. “Tre avevano creato i loro account durante la pandemia. L’account di Fischer risale al 2019, ma il suo primo tweet visibile risale al luglio 2022″.

“Tutti e quattro gli account hanno sollecitato cautela su COVID. Hanno anche amplificato le voci di altri utenti di Twitter che invitavano il pubblico a mascherarsi, vaccinarsi e allontanarsi socialmente (se stessi). A volte, hanno criticato le politiche che ritenevano minate la sicurezza contro la pandemia e le persone che credevano non prendessero il COVID abbastanza sul serio.

Tranen ha concluso: “Gli Honeyman offrono uno degli esempi più lampanti di questo. Non è chiaro chi abbia creato i due dottori, ma le loro biografie e identità segnaletiche intendevano fare appello a un certo tipo di abitante di Twitter – liberale, pro-diversità e preoccupato per COVID – o intendevano provocare l’opposto di quel tipo di persona.

Favocci ha anche messo i suoi due centesimi sui quattro dottori immaginari.

“Non sorprende che ci siano account falsi su Twitter. Tuttavia, il sapore di questi particolari resoconti e il fatto che sembrano essere gestiti da persone in carne e ossa, lascia molte domande su chi o cosa potrebbe esserci dietro questo sforzo “, ha scritto.

“Una cosa è avere un bot o un programma di intelligenza artificiale che pubblica o ritwitta, ma affrontare il problema di assumere persone reali sembra un po’ più attento e professionale. Forse le persone dietro questi account volevano solo alimentare le divisioni e stimolare il coinvolgimento dei social media per il bene delle entrate online.

Faked.news ha più storie su utenti fittizi di social media.

Guarda Stew Peters e DeAnna Lorraine parlare di falsi medici su Twitter che spingono i vaccini COVID-19.

Questo video è dal canale Contrarian in poi Brighteon.com.

Altre storie correlate:

Questi medici hanno spinto il mascheramento, i blocchi COVID su Twitter. Si scopre che non esistono.

Whistleblower rivela che i BOTS comprendono la maggior parte degli utenti di Twitter, confermando i sospetti di Elon Musk.

Elon Musk sta denunciando la grande FRODE di Twitter: per lo più sono solo robot di intelligenza artificiale che fingono di essere persone reali.

Le fonti includono:

WesternJournal.com

SFS Standard.com

Brighteon.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche