0 4 minuti 11 mesi

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

L’antica religione islamica di Babilonia è la radice di tutte le religioni, indipendentemente dalle loro caratteristiche moderne. Quando i sistemi hanno parenti stretti, come fanno i discendenti dalla stessa discendenza, allora le somiglianze sono evidenti. Questo è il caso quando si fa risalire il significato dei nomi dati a periodi come il Ramadan. Il nome si suddivide in “Ra-ma-d-an”, che significa “madre potente, nutrita dal sole”.

Il Dio Madre di Babilonia è il sole, che è stato stilizzato in una donna. In quel luogo era chiamato ‘Ma-ri’ o ‘Ma-ry’ che significa ‘madri-occhio-potente’. Può anche essere scritto come ‘marai’ o ‘maria’.

‘Rama’ è il dio principale di diverse religioni, inclusa quella vedica dell’India, dove Krishna è la terza persona della Trinità. Questo è il modo in cui è stato adottato nel cristianesimo, dove Cristo prende il posto di Krishna.

Durante il mese di Ramadan si suppone che si sia nutriti dal sole. Ciò significa non assumere cibo o bevande durante le ore diurne. È uno dei cinque pilastri della religione musulmana.

Il secondo pilastro è che tutti i musulmani devono fare un pellegrinaggio alla Mecca almeno una volta durante la loro vita. Qui è dove si trova la Kaaba e i pellegrini la circondano sette volte. Il numero 7 insieme al numero 5 simboleggia il Dio Madre di Babilonia e, quindi, l’Islam. È quest’ultimo numero che viene utilizzato nella maggior parte delle religioni per dimostrare il loro dio.

Le preghiere sono offerte anche cinque volte al giorno. Il simbolo islamico più importante è la stella a 5 punte, mentre nella Kaaba le immagini iconiche del sole e della luna sono in primo piano. Questo è tenuto segreto dalle autorità che ne impediscono l’esposizione, ma non è necessario guardare lontano per vedere i paralleli.

Il dio principale della Chiesa cattolica è Maria e le monache ricevono questo titolo al momento del loro “matrimonio” con la chiesa. Le suore indossano anche hijab e costumi che ricordano quelli delle donne musulmane.

I cattolici pregano anche 5 volte al giorno e tengono un digiuno chiamato quaresima una volta all’anno che precede la festa di Pasqua, derivata da ‘occhio-stella’. Gli uomini morivano sulle croci in questo momento a Babilonia per “sposare Maria” ei sacerdoti hanno rapporti sessuali con suore che sono titolate come tali.

Segretezza e mistero circondano l’origine di tutte le religioni, ma si può penetrare quel muro per scoprire le risposte. Le vocali erano instabili nel linguaggio antico e potevano essere sostituite l’una con l’altra. ‘Sun’ è, quindi, lo stesso di ‘sin’, ‘son’, ‘san’ e ‘sen’. Un uomo che morì sulla croce (quest’ultimo simboleggiato da T) fu ‘inviato’ al Dio Madre.

“San-t” è l’origine di “santo” e “syn-o-gogue” si traduce come “cerchio del sole di Dio”. Man mano che la scrittura si sviluppava, i termini cambiavano dissociandoli dai concetti originali. Nei testi antichi, tuttavia, rimangono prove sufficienti per dimostrare che il Ramadan e tutte le altre feste e pratiche religiose sono legate al culto del sole.


new world order
#Adorazione #del #sole #Ramadan

Lascia un commento

Leggi anche