0 10 minuti 11 mesi

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

Gli uomini parlavano più liberamente di un Nuovo Ordine Mondiale. Questo è ciò che avevo in mente quando ho sentito per la prima volta la parola “reset”. Ora sento che anche quella parola di reset è usata molto, insieme a “globalismo”.

Wikipedia non è la più accademica delle risorse per la conoscenza del nostro mondo, ma molte delle basi ci sono. Ci sono, dicono, almeno due definizioni di reset, ovvero il vecchio Nuovo ordine mondiale.

Una teoria del complotto?

Il primo punto di vista è la teoria della cospirazione. Sì, è giusto. Secondo questo articolo di sinistra, il Nuovo Ordine Mondiale è una teoria diffusa da gruppi di “destra militantemente antigovernativa”, così come da coloro che credono nel cristianesimo fondamentalista e nell’emergere dell’anticristo alla fine dei tempi!

L’autore sostiene che questi esponenti di destra credono che ci sia un’élite segreta che ha un’agenda globalista. Queste élite stanno cospirando per governare il mondo attraverso un governo autoritario. Non ci saranno più stati-nazione. Questo sarà il culmine del progresso della storia. Questa élite è responsabile di crisi sistemiche e politiche controverse, come “passi in un complotto in corso per raggiungere il dominio del mondo”.

Perché, dice il Wikipedia esperto, le persone che credono a queste cose radicali si stanno preparando attivamente per scenari millenaristici apocalittici. Questo è, il libro dell’Apocalisse sta per adempiersi, cose malvagie pioveranno sulla terra e introdurranno il Millennio.

Oh mio! Idee così orribili potrebbero provocare l’isteria di massa e l’ascesa di demagoghi ultranazionalisti autoritari! Potrebbe essere?

Quindi questa è la mia traduzione di una voce di Wikipedia sul Nuovo Ordine Mondiale: è semplicemente una teoria della cospirazione.

Ma mentre ripenso a quell’articolo, sono lieto di riferire che quasi tutto ciò che ho letto è la verità di Dio. Non è affatto una teoria. quello scenario sarà agito. Un governo mondiale. Un tentativo di dominio del mondo da parte di un uomo. Un gruppo d’élite dietro le quinte che spinge per la fine del nazionalismo, ad esempio l’eccezionalismo americano, che desidera che il mondo si unisca in un’unica famiglia felice. E su quella famiglia, che alla fine non sarà affatto felice, un uomo. Un uomo. Un uomo brutale il cui desiderio sarà quello di detronizzare Dio e schiavizzare l’umanità.

Una realtà politica

Ma c’è un altro uso di NWO. Viene sballottata nel mondo della politica, ma presa sul serio. Nessuna teoria qui, dicono. Gli uomini hanno parlato! Eppure la definizione data suona tanto come la “cospirazione”, cioè la verità della Scrittura. Ecco come la vede l’élite, per Wikipedia:

“… un nuovo periodo della storia che evidenzia un drammatico cambiamento nel pensiero politico mondiale e nell’equilibrio del potere… è principalmente associato alla nozione ideologica di governance mondiale solo nel senso di nuovi sforzi collettivi per identificare, comprendere o affrontare problemi globali che vanno oltre la capacità dei singoli stati-nazione di risolvere”.

Quanto è lontano questo dall’idea “fondamentalista di destra” di ciò che sta arrivando, cioè ciò che la Bibbia dice che sta arrivando? Non lontano.

Abbiamo già visto, nel 2020, come può funzionare. Una malattia colpisce il pianeta. Il pianeta lavora insieme per una soluzione. Ma affrontare il problema significa restringere. Confinamento. Controllo. Misure forti. E cooperazione. Cooperazione mondiale forzata se necessario.

Ma cosa succede se il problema non è una malattia? E se il problema fosse “incitamento all’odio”? E se l’incitamento all’odio fosse definito come tutto ciò che sembra umiliare un altro essere umano? Ad esempio, chiamando peccato, peccato ed elencando quei peccati. Nell’emisfero occidentale si stanno diffondendo storie di uomini, per lo più pastori, che vengono multati o incarcerati per tali “crimini”. La storia della Corea del Nord e di altre nazioni comuniste e islamiche è piena di tali incidenti. Immagina questo su base mondiale.

Immaginate la moralità del Cielo considerata controversa e impraticabile alla pubblicazione, ma l’odio degli uomini verso la Bibbia, ei cristiani, come grande stampa e accolta da tutti gli editori.

Teoria? Oh no. Sta già accadendo.

Il Nuovo Ordine Mondiale ripristinerà tutte le cose. Morale. Religione. Pensato.

Non nuovo. Molto, molto vecchio.

Il Wikipedia l’articolo continua raccontando una storia dell’uso di NWO. Questo non è affatto un concetto nuovo. L’umanità, dai tempi della Torre di Babele, ha voluto riunirsi e stabilire le proprie regole e proteggersi da quelle forze celesti che potrebbero non essere d’accordo. La prova definitiva di questo desiderio verrà fuori quando il leader prescelto dall’umanità attaccherà Gesù al suo ritorno! Riesci a immaginare?

Andiamocene Wikipedia ora e apri le nostre Bibbie. Unisciti a me?

Il pensiero del NWO risale alla Genesi, così come ogni idea, alla fine. Dopo l’Eden e l’espansione della popolazione mondiale, gli uomini sono entrati in un male così grande che è stato necessario avviare il primissimo ripristino del Nuovo Ordine Mondiale da parte di Dio: la distruzione di tutte tranne otto persone. Un nuovo inizio.

Facciamolo bene questa volta, umani.

Ma ancora una volta, più persone significavano più malvagità. Sentendo la storia del diluvio, e allontanandosi dalla sua origine in cielo, gli uomini malvagi iniziarono a escogitare un modo per garantire che non si sarebbe ripresentato.

Genesi 11 racconta la storia. La gente del mondo era unita. Non uniti intorno a Dio. Tragicamente, quando l’umanità si riunisce, è per disprezzare Dio in qualche modo. Questo è stato il caso qui. Tradizione [ and Josephus] dice che fu Nimrod, menzionato nel capitolo precedente come un “potente cacciatore davanti (o contro) il Signore”, che guadagnò abbastanza popolarità tra il popolo radunato da inscenare una ribellione contro tutte le cose divine.

L’idea era di avere una torre che arrivasse in paradiso. A quale scopo non ci viene detto. Ma ipotizziamo. Si trattava di correre in salvo se ci fosse stata un’altra alluvione? Sicuramente solo pochi potrebbero essere salvati se le acque li inseguissero nella torre. O c’erano più torri? L’archeologia lo conferma.

O forse era qualcosa di più sinistro? Il piccolo uomo pensava di poter raggiungere lui stesso la sfera celeste e far cadere questa Divinità che produce il diluvio?

Qualunque cosa avesse in mente, è stata annullata dall’Onnipotente. La gente insieme, ragionava Dio, non è al sicuro per il Mio piano. dovrò dividerli. Poi arriva la storia della confusione delle lingue che abbiamo imparato da bambini.

Qui Dio stava dicendo, stai in disparte. Lascia che le nazioni crescano, ma che nessuno si alzi mai più per portare il pianeta contro di Me. Seguiranno conseguenze disastrose.

L’uomo, nel versetto 4, disse: “Facciamoci un nome per non essere sparpagliato… “

Ma nel versetto 8, la risposta di Dio: “Così il Signore sparpagliato loro sulla faccia di tutta la terra».

Tanto per l’unico governo mondiale. Quella disposizione del mondo geopolitico era già sconfessata da Dio in quei tempi antichi. Alla faccia di un mondo ordinato dall’uomo, soprattutto da un uomo.

Colui che siede nei Cieli ride dei nostri miseri piani per detronizzarlo. Avrà l’ultima risata. Quella risata potrebbe arrivare prima di quanto vogliamo credere. Ma perché apparentemente permette alle nazioni di complottare contro il Suo ordine ai nostri giorni?

Alla fine le persone che rimasero per costruire una nazione attorno alla torre originale, costruirono non solo una nazione, ma un impero. A dispetto del Dio del Cielo, l’Impero Babilonese creò i propri dei di legno e pietra, e Satana tentò di nuovo il suo nuovo ordine mondiale, una combinazione di popoli e tribù con la piena intenzione di conquistare il pianeta.

Fu allora che Dio intervenne e portò con sé gli assiri per distruggere le ambizioni babilonesi. Gli antichi dèi avevano nuovi nomi, ma continuava lo stesso desiderio di potere e lo stesso odio per il piano originale di Dio. Oh, e la capitale del nuovo Impero era Ninive, che si dà il caso che sia un’altra città creata da Nimrod in quegli antichi giorni della ribellione originale. Quale potere è stato concesso a quest’uomo satanico!

Seguì più cambiamento. Babilonia rinasce e la versione di Nabucodonosor della perversione salì al potere. Poi diverse generazioni dopo, Medo-Persia, Grecia, Roma. Ognuno di questi Imperi aveva lo stesso obiettivo: un mondo ordinato da loro e dal loro uomo. Un nuovo ordine mondiale, riordinato intorno a sé e sfidante il Dio del Cielo.

Hanno fallito tutti. E lo sforzo attuale dell’uomo fallirà. L’unico reset che sopravviverà è quello promesso dal Dio che ha fatto il cielo e la terra per glorificarlo. Che giorno meraviglioso sarà quello!



Source by Bob Faulkner

Lascia un commento

Leggi anche